Un Master per la rivoluzione energetica

CATEGORIE:

Nel futuro sarà sempre più importante formare figure professionali capaci di essere protagoniste del cambiamento dell’attuale sistema energetico. Il Master post lauream "Ridef-Energia per Kyoto”, organizzato dal Politecnico di Milano con l’Università Iuav di Venezia, giunto alla sua 9a edizione, è uno dei percorsi formativi di maggiore successo in Italia.

ADV
image_pdfimage_print

I prossimi decenni saranno caratterizzati da cambiamenti radicali che investiranno, tra l’altro, la produzione dell’energia, il mondo delle costruzioni, il comparto dei trasporti. E’ importante dunque che chi si affaccia oggi nel mondo del lavoro acquisisca competenze multidisciplinari e sia dotato di flessibilità, di curiosità intellettuale, di capacità di cambiare. Anche in Italia sono ormai diversi i Master post lauream che consentono di approfondire i temi della trasformazione del sistema energetico, con una particolare attenzione all’efficienza energetica e alle fonti rinnovabili, in modo da formare le competenze in questo mercato del lavoro in continua crescita. In effetti, nell’attuale contesto in rapida evoluzione, servono conoscenze aggiornate su tecnologie, costi, normative, procedure autorizzative.


Uno dei Master di maggior successo è “Ridef-Energia per Kyoto” (RInnovabili, DEcentramento energetico ed EFficienza) organizzato dal Politecnico di Milano in collaborazione con l’Università Iuav di Venezia, che a novembre inaugurerà la sua nona edizione. L’obiettivo del corso è quello di creare figure professionali in grado di essere protagoniste del cambiamento dell’attuale sistema energetico, alla luce delle sfide imposte dai cambiamenti climatici, dagli alti prezzi dell’energia, dai rischi sulla sicurezza del sistema energetico.


Sono 280 gli ingegneri, architetti, economisti e altri laureati che in questi anni si sono formati secondo un approccio multidisciplinare. Molti neolaureati, ma anche tecnici che hanno lasciato posti di lavoro sicuri in piccole aziende o in società multinazionali per lanciarsi in un’attività più consona alle proprie aspirazioni e ai propri ideali. Il corso prevede un massimo di 45 studenti. I candidati provengono da percorsi diversi quali Scienze ambientali, Architettura, Giurisprudenza, Scienze politiche, Economia oltre a Ingegneria che rappresenta la laurea più richiesta dal mercato e che raccoglie una quota significativa di studenti.


Caratteristiche fondamentali per seguire il master sono la motivazione, la determinazione, la curiosità intellettuale, la flessibilità, tutte doti che vengono analizzate nei colloqui per le selezioni degli iscritti.


Un elemento qualificante del Master riguarda gli stages previsti nel percorso formativo. Le aziende e gli enti interessati a ospitare gli studenti presentano la propria candidatura nell’ambito di alcune giornate che si svolgeranno a metà del processo formativo, nei mesi di gennaio/febbraio 2012, una soluzione scelta per favorire l’abbinamento tra gli interessi degli studenti e quelli delle realtà ospitanti.


Oltre alle competenze acquisite, una delle ricchezze che derivano da questo tipo di formazione post lauream riguarda la creazione di una importante rete di contatti tra gli stessi studenti che si inseriscono in realtà produttive e istituzionali molto diverse tra loro.


Infine, esaminando uno dei parametri del successo di un Master, la rapidità di accesso al mercato del lavoro, è significativo il fatto che il 90% degli studenti del Ridef abbia trovato una occupazione nel mondo dell’energia subito dopo la fine del Master.


Nel grafico è indicata la disaggregazione delle collocazioni lavorative relative agli ultimi due corsi che, come si vede, è molto diversificata. Non sono mancati i casi di diplomati al Master che hanno creato delle proprie società, spesso delle ESCo.


Per informazioni: Master RIDEF


 

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti