Scrivi

La mappa mondiale del fotovoltaico a concentrazione

Il fotovoltaico a concentrazione è una delle evoluzioni più recenti del solare e promette di essere tra le più convenienti per produrre energia su scala da utility nelle aree più assolate del pianeta. Una interessante mappa aggiornata delle centrali di questo tipo già operative o in fase di progetto nella mondo.

ADV
image_pdfimage_print

Poco silicio, lenti o specchi per convogliare quanta più luce possibile su celle dalle efficienze altissime e sistemi di inseguimento per approfittare al massimo di tutte le ore di sole. Il fotovoltaico a concentrazione è una delle evoluzioni più recenti del solare e promette di essere tra le più convenienti per produrre energia su scala da utility nelle aree più assolate del pianeta.


Secondo le previsioni raggiungerà a livello mondiale i 12.500 MW installati entro il 2013, partendo dagli attuali 23 MW (fonte: report Companies and Markets). Una interessante panoramica aggiornata delle centrali di questo tipo già operative o in fase di progetto è la mappa creata da PV Insider (vedi allegato in basso) in vista del CPV Summit USA 2011 importante conferenza del settore che si terrà il 14 e 15 novembre a San Jose, in California.


Australia, Spagna e Sud-ovest degli Stati Uniti le zone che contano più potenza installata o di prossima installazione. La tecnologia, come sappiamo, dà infatti il massimo in zone ad elevata insolazione, dato che funziona esclusivamente con la luce diretta, almeno 1.800 watt per metro quadrato. In Europa insomma la zona limite è la parte meridionale della Spagna. Ma anche le zone a più alta insolazione del nostro paese – tra l’altro il conto energia premia più generosamente il CPV rispetto al FV convenzionale – sono idonee.


A settembre il nostro portale QualEnergia.it pubblicherà uno speciale tecnico sulla tecnologia.

ADV
×