Siemens entra nel settore dell’energia dal mare

CATEGORIE:

Il settore Energy di Siemens ha recentemente acquisito la quota di circa il 10% di Marine Current Turbines, azienda con sede a Bristol (Inghilterra), tra le prime ad aver progettato e sviluppato turbine per energia mareomotrice ed entra così nel settore dell'ocean power.

ADV
image_pdfimage_print

“Investire in questa giovane azienda ci offre l’opportunità di avere accesso a una tecnologia innovativa nell’ambito delle energie rinnovabili”, ha spiegato René Umlauft, CEO della Divisione Renewable Energy del Settore Energy di Siemens. “Fra i leader tecnologici nell’ambito dell’ocean power, Marine Current Turbines è il partner ideale per il nostro ingresso in questo settore promettente”. Le potenzialità del mercato dell’ocean power sono confermate anche dagli esperti, che prevedono, entro il 2020, un tasso di crescita a due cifre.

Le turbine sviluppate da MCT sono fissate su piloni e azionate dal flusso delle maree, producendo energia attraverso il moto generato dall’acqua – una tecnologia che potrebbe essere simile a quella di una turbina eolica sottomarina. Le pale del rotore non sono azionate dal vento, ma dalle correnti marine, sfruttando così la densità di energia dell’acqua, 800 volte superiore a quella del vento. Due rotori gemelli ruotano grazie al movimento del flusso delle maree e beccheggiano con un angolo fino a 180° per allinearsi in maniera ottimale alla direzione e alla velocità della marea. Il vantaggio chiave di questa tecnologia consiste nel fatto che l’energia generata è prevedibile in base al ciclo della marea.

Marine Current Turbines ha già implementato con successo SeaGen, il primo progetto dimostrativo con finalità commerciali, a Strangford Lough (Irlanda del Nord). A partire dal novembre 2008 due turbine assiali con una capacità combinata di 1,2 MW hanno immesso energia nella rete fornendo elettricità a circa 1.500 abitazioni. SeaGen è attualmente la turbina marina più potente al mondo.

La scelta del sito adeguato è uno degli elementi chiave per il successo di progetti di questo tipo. In particolare, le regioni costiere con forti correnti di marea come quelle di Regno Unito, Irlanda, Canada, Francia e Asia Orientale offrono un enorme potenziale per questa tecnologia ecofriendly.
Gli impianti per l’energia mareomotrice fanno parte del progetto Green Grid, intrapreso da nove Paesi europei per il collegamento di fonti di energia rinnovabile – come energia eolica, mareomotrice e idrica – a una rete HVDC sottomarina installata nel Mare del Nord.

“L’investimento di Siemens in MCT, oltre a offrirci l’opportunità di attingere dall’esperienza e conoscenza dell’azienda in ambito di tecnologia per le turbine, conferma che il settore dell’energia mareomotrice offre un significativo potenziale a livello commerciale”, ha spiegato Martin Wright, Managing Director di Marine Current Turbines. “Siemens è un’azienda il cui valore è riconosciuto in tutto il mondo. Per noi è un vero piacere che sia entrata a far parte di questo progetto sfidante, aiutandoci a sviluppare la nostra tecnologia per fornire energia mareomotrice su base globale”.

———–

ll Gruppo Siemens rappresenta una delle più importanti multinazionali operanti a livello mondiale. Presente in oltre 190 paesi con circa 405.000 collaboratori, un fatturato 2008/09 di 76,7 miliardi di Euro, il Gruppo opera nei settori industria, energia e sanità. In Italia il Gruppo Siemens possiede sette stabilimenti produttivi e centri di ricerca e sviluppo, alcuni dei quali sono centri di eccellenza mondiale. Il Gruppo Siemens in Italia, che ha chiuso l’esercizio 2008/09 con un fatturato di 2,6 miliardi di Euro e ordini per 2,5 miliardi di Euro, costituisce una delle maggiori realtà industriali attive nel nostro Paese. www.siemens.it

Tra i principali fornitori mondiali di prodotti, soluzioni e servizi per la generazione, la trasmissione e distribuzione di energia e di apparecchiature e sistemi per l’industria dell’Oil&Gas, il Settore Energy di Siemens offre soluzioni specifiche orientate a migliorare l’efficienza e aumentare la produttività degli impianti. Il Settore investe, in particolare, nello sviluppo di tecnologie capaci di valorizzare le fonti di energia rinnovabili e ridurre le emissioni di CO2. Con circa 85.100 collaboratori nel mondo, il Settore Energy di Siemens ha chiuso l’anno fiscale 2009 con un fatturato di circa 25,8 miliardi di Euro.

Marine Current Turbines Ltd è stata fondata nel 2000. L’azienda ha installato SeaGen, il primo progetto dimostrativo, a Strangford Lough (Irlanda del Nord) e sta lavorando a un sistema nella Baia di Fundy (Canada) con l’azienda canadese Minas Bay Pulp & Power. Da febbraio 2008 l’azienda è partner di RWE npower per un piano per lo sviluppo di un parco mareomotorio nelle acque di Anglesey, nel Galles del Nord. L’elenco degli altri azionisti coinvolti include Carbon Trust Investments (da dicembre 2009), EDF Energy, ESB International e Bank Invest. Nel settembre 2009, MTC è stata nominata azienda leader in ambito di energia mareomotrice nella classifica Clean Tech Global 100 stilata da The Guardian. Nel Giugno 2009 Marine Current Turbines ha, inoltre, vinto il titolo di Renewable Energy Depeloper of the Year all’interno del Renewable Energy Association Annual Award britannico. /www.marineturbines.com

 

9 marzo 2010

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti