L’economia e le politiche nazionali e internazionali del mercato solare sono l’oggetto della Conferenza dell’Industria Solare – Italia 2010 (CIS-IT 2010) che si svolgerà a Roma l’11 e 12 febbraio, presso l’Hilton Rome Airport e che avrà tra i suoi relatori oltre 60 esperti invitati da Solarpraxis AG di Berlino, con la collaborazione di Ambiente Italia ed eclareon. Dopo la prima edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 450 operatori, la Conferenza dell’Industria Solare – Italia 2010 si pone l’obiettivo di consolidarsi come uno dei maggiori appuntamenti internazionali sul solare.

La Conferenza si rivolge all’industria solare italiana, alle aziende di energia solare, ai rappresentanti della politica e dei media, agli investitori, alle associazioni e agli istituti di ricerca. Le politiche, lo sviluppo del mercato, i finanziamenti e la commercializzazione di tutte le forme di energia solare saranno i temi centrali.

Un focus specifico sarà dedicato alla situazione del mercato italiano che sta attirando gli investimenti di un sempre crescente numero di aziende dall’estero. I più autorevoli esperti nazionali, insieme ai rappresentanti delle associazioni solari europee e ai rappresentanti delle aziende internazionali, illustreranno le prospettive globali delle varie forme di energia solare, con un approfondimento sulle procedure e sui regolamenti italiani.

La potenza fotovoltaica installata nel nostro paese è in continua crescita: dopo i 320 MW nel 2008 e gli oltre 500 MW stimati per il 2009, l’anno in corso, per il mercato italiano del fotovoltaico, è l’anno del raggiungimento del primo GW. Sempre quest’anno, a breve termine, dovranno anche essere ridefinite le tariffe per il 2011, attualmente legate ancora al decreto ministeriale del 19 febbraio 2007.
Non solo: sempre a proposito di fotovoltaico, si affronterà il tema dell’imminente “grid parity”, ovvero del momento in cui il costo di generazione dell’energia elettrica da fotovoltaico pareggerà quello dell’energia elettrica acquistato dalla rete.

Per quanto riguarda il solare termico, inoltre, il sistema di detrazione fiscale del 55% è in fase di ridefinizione, insieme all’obbligo di applicazione negli edifici. In questo settore l’Italia ha una quota di mercato del 9% dei collettori solari europei ed è il terzo Paese, dopo Germania e Spagna, nella classifica del venduto annuale in Europa. Una posizione che esprime quanto sia interessante il nostro mercato, anche per le numerose aziende straniere presenti alla Conferenza. Nonostante ciò, la diffusione pro capite di collettori solari nel nostro Paese è ancora molto bassa rispetto a paesi come l’Austria o la Grecia.

Ci troviamo, dunque, in una fase di grandi opportunità e notevoli cambiamenti in merito ai quali gli organizzatori dell’evento ritengono sia strategico rimanere aggiornati.

Il programma della Conferenza (pdf)

Per la stampa è possibile partecipare gratuitamente alla Conferenza ed accreditarsi sin da ora iscrivendosi online.

 

2 febbraio 2010