I dati sull’energia dal vento in Italia a fine 2008

  • 10 Settembre 2009

CATEGORIE:

La prima edizione del documento statistico del GSE sull'eolico: sono 242 gli impianti eolici in esercizio a fine 2008 per una potenza totale installata di 3.538 MW. La produzione annuale è stata di 4,87 TWh.

ADV
image_pdfimage_print

Il Gestore dei Servizi Elettrici (GSE) ha pubblicato la prima edizione del documento “L’Eolico. Dati Statistici al 31 dicembre 2008” (vedi allegato) che, attraverso sintetiche elaborazioni, fornisce un quadro di riferimento delle principali caratteristiche degli impianti eolici in esercizio in Italia a fine 2008 e la loro diffusione.
In particolare, per ciascuna regione e provincia italiana, viene rappresentata la ripartizione percentuale del numero, della potenza e della produzione degli impianti, oltre alla potenza installata per kmq e procapite.

Nella relazione sono riportati il numero delle ore di utilizzazione degli impianti, il confronto tra la produzione 2007 e 2008 di uno stesso gruppo di impianti e la potenza eolica installata dal 2004 al 2008 in Italia e nell’Unione Europea a 15 Paesi.

Alcuni dati rilevanti che si possono desumere dal documento GSE:

  • A fine 2008, in Italia, risultano installati 242 impianti per una potenza totale di 3.538 MW;
  • La produzione è stata di 4.861 GWh (+ 20% rispetto al 2007). Nel quinquennio 2004-2008 la produzione di impianti eolici in Italia è cresciuta ad un tasso medio annuo pari al 21%. La Puglia mantiene il primato in termini di produzione regionale sul totale nazionale pari al 27% nel 2008, malgrado la sua quota fosse pari al 30% nel 2004. Segue la Sicilia col 21%, che dal 2007 ha sopravanzato la Campania (20%). Insieme alla Sardegna (13%), queste quattro regioni rappresentano l’82% della produzione totale.
  • Nell’Italia meridionale vi è il più alto numero di impianti realizzati, in particolare in Puglia e in Campania, che insieme esprimono, sia in termini di numero che di capacità installata, il 43% del totale nazionale. Tra le Regioni dell’Italia centrale è l’Abruzzo a detenere il primato con il 6,6% di impianti ed una capacità del 4,4%.
    Tra le Regioni settentrionali la Liguria, con 2,9% di impianti, esprime una capacità dello 0,3%.
  • La Sicilia e la Sardegna assieme raggiungono in impianti circa il 26,4% del totale nazionale e un considerevole 35,3%, in termini di capacità installata.
  • Nel ranking nei Paesi dell’UE 15, in termini di potenza installata, a fine 2008 l’Italia è risultata terza dopo Germania e Spagna.

11 agosto 2009

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti