Il collettore solare ad alta efficienza di Solarkey

  • 11 Giugno 2009

CATEGORIE:

Il nuovo pannello solare termico Cu-Sel di Solarkey che grazie all'uso di poliuretano e di un composto metallo ceramico garantisce alta capacità di assorbimento e bassa dispersione del calore.

ADV
image_pdfimage_print
Si chiama Cu-Sel il nuovo pannello solare termico dell’italiana Solarkey e promette un’altissima efficienza. La capacità di assorbimento dell’irraggiamento solare, pari al 95%, e la bassa dispersione di calore (emissività pari al 5%), ottenute grazie al rivestimento in CERMET, un composto metallo-ceramico – spiega l’azienda – consentono infatti ottime prestazioni.

Per l’isolamento termico è utilizzato il poliuretano, sia sul fondo che sui lati, al posto della classica lana di roccia. Il poliuretano, infatti, permette di ottenere risultati migliori con uno spessore molto ridotto rispetto a quello della lana di roccia. Cu-Sel è quindi un collettore solare piano che, grazie alle sue caratteristiche tecniche, coniuga efficienza ed efficacia.

La copertura del pannello, in vetro extra-chiaro temprato, è fissata su tutto il perimetro con un nastro strutturale adesivo che garantisce una sigillatura resistente a pioggia e raggi UV. Inoltre, sui lati sono presenti 4 fori di aerazione che evitano la formazione di condensa interna e quindi la stagnazione. In questo modo il pannello necessita di una bassa manutenzione e dura a lungo nel tempo, mantenendo alte le proprie prestazioni.

Tutte queste peculiarità rendono Cu-Sel un pannello ad alto rendimento, ottimo soprattutto all’interno di sistemi a circolazione forzata che valorizzano la resa del prodotto. Cu-Sel, inoltre, oltre ad aver superato i parametri di prodotto della normativa EN 12975,  ha anche ottenuto la certificazione SOLAR KEYMARK per la qualità del processo produttivo.

Per infomazioni: Solarkey

11 giugno 2009

 
 
 
 
 
 
 
 
Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti