Il seminario “Il ruolo degli Enti Locali nello sviluppo delle energie rinnovabili, del risparmio energetico e della mobilità sostenibile” è stato l’evento di chiusura della Campagna “Enti Efficienti” realizzata nell’ambito della collaborazione tra Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e Kyoto Club.
Il seminario, che si è svolto oggi a Roma presso la sede dell’ANCI e che ha visto la presenza di circa 150 partecipanti nell’arco dell’intera giornata, aveva l’obiettivo di condividere esperienze concrete in campo energetico-ambientale realizzate dagli Enti locali, e diffondere le buone pratiche anche con l’obiettivo di replicarle sul territorio italiano.
A questo proposito sono stati invitati esperti e decisori pubblici che hanno affrontato le tematiche del risparmio e dell’efficienza energetica, del solare termico e fotovoltaico, della mobilità sostenibile. E’ stato presentato inoltre un quadro delle problematiche relative al regime autorizzativo per le fonti rinnovabili e delle possibili soluzioni finanziarie rivolte alle amministrazioni pubbliche. Molte presentazioni dei relatori del seminario sono già disponibili sul sito del Kyoto Club.

Nell’ambito del seminario Flavio Morini, Presidente della Commissione Ambiente dell’Anci ha detto: “I Comuni stanno facendo la loro parte per avviare e portare avanti iniziative per la sostenibilità. Se davvero si volesse parlare di un “new deal ecologico” possiamo dire che però oggi mancano i presupposti. Due le questioni fondamentali: facilitare l’accesso al credito per i Comuni ed escludere gli investimenti ecologici dal patto di stabilità. Sappiamo quanto pesa sulle amministrazioni locali il vincolo del patto di stabilità e chiediamo da subito un tavolo interistituzionale fra Comuni e Governo per trovare il modo di escludere dai meccanismi del patto investimenti dei Comuni per risparmio energetico, rinnovabili e mobilità. A tale proposito il Consiglio nazionale dell’Anci, che si terrà domani, avrà all’ordine del giorno proprio il tema del patto di stabilità e le conseguenze della sua applicazione nei rapporti col Governo”.

Il direttore del Kyoto Club, Sergio Andreis, ha considerato il seminario molto proficuo per l’interazione e il confronto tra partecipanti, enti locali, associazioni ed aziende presenti. “Un segno di grande dinamismo e di speranza nella prospettiva del raggiungimento degli obiettivi di Kyoto e di quelli europei del 20-20-20 al 2020”, ha detto Andreis. “Anche se – ha aggiunto – sarà necessario considerare l’efficienza energetica e tutte le fonti rinnovabili non in competizione fra loro, ma come complementari per i target da raggiungere. Una delle strategie vincenti sarà quella di semplificare, in sintonia con le amministrazioni locali, l’iter autorizzativo per questi impianti”.

Cosa è la Campagna “Enti Efficienti”
“Enti Efficienti” è una Campagna che nasce dalla Convenzione 2008 stipulata con il Ministero dell’Ambiente. È operativa dal 4 febbraio 2008.
La Campagna è rivolta principalmente agli Enti Locali con l’obiettivo di formare e informare i tecnici degli EE.LL sulle possibilità di applicazione delle fonti rinnovabili, sugli interventi di risparmio energetico e per la mobilità sostenibile all’interno del proprio territorio comunale.
Una iniziativa che punta dunque a trasferire, all’interno dell’organico dell’amministrazione locale, competenze riguardanti l’accesso agli incentivi nazionali (bandi ministeriali, conto energia, defiscalizzazione, ecc.), al finanziamento tramite terzi e alla creazione dei Gruppi di Acquisto.
Questa iniziativa ha registrato finora l’adesione di 67 Amministrazioni: 1 Regione, 4 Province, 39 Comuni e 23 Parchi.

A disposizioni degli Enti locali, così come di tutti gli operatori e dei cittadini, c’è una specifica sezione web denominata, appunto, “Enti Efficienti“, presente all’interno del sito del Kyoto Club. La sezione web è strutturata per dare continuità alla precedente Campagna “Promozione del solare e dell’efficienza energetica nell’edilizia pubblica”, sempre coordinata dal Kyoto Club e dal Ministero Ambiente.
Sul sito per ogni singolo argomento è stata realizzata una sottosezione di approfondimenti e informazioni, secondo questo schema:

Sezione “Incentivi”
– Finanziaria 2008: È possibile esaminare lo schema per richiedere la detrazione fiscale, la tabella sintetica con le tipologie di intervento per cui è possibile applicarla e il tetto massimo della spesa detraibile, la normativa inerente.
– Bandi regionali: Grazie ad una mappa dell’Italia interattiva è possibile monitorare i bandi emessi da ogni Regione.
– Conto energia: Una tabella sintetica illustra le procedure per richiedere la tariffa incentivante, gli attori coinvolti, la normativa collegata.
Sezione “Accesso alle FER”
Quest’area è dedicata alla normativa riguardante l’installazione di impianti a fonte rinnovabile. A breve sarà disponibile la mappa d’Italia linkabile con le normative specifiche per ogni Regione.
All’interno di questa sezione è disponibile la relazione “Problematiche di carattere autorizzativo per gli impianti di produzione dell’energia elettrica da fonte rinnovabile e per la connessione degli impianti alla rete elettrica”, con le considerazioni elaborate da varie fonti, quali l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, Regioni, Aper, altre Associazioni.
Gli operatori del settore delle energie rinnovabili, che hanno incontrato barriere all’autorizzazione e alla connessione in rete, possono raccontare la loro esperienza compilando il questionario.
Sezione “Calcola l’impianto solare”
È disponibile il calcolo per il dimensionamento base di un impianto solare termico. È possibile stimare i metri quadri di collettori necessari a coprire un determinato fabbisogno, il tempo di ritorno semplice e le emissioni di CO2eq e di NOx evitate in un anno.

Per ulteriori informazioni su “Enti Efficienti”:
Donatella Roelé Riahi (Kyoto Club)
mailto:r.riahi@kyotoclub.org

4 febbraio 2009