Alberi al posto di luminarie natalizie per dare un contributo alla riduzione delle emissioni. È il progetto ‘Il Bosco di Natale de Il Gigante’ che la catena di ipermercati Il Gigante e i propri centri commerciali hanno realizzato con il supporto tecnico di AzzeroCO2, la società costituita da Legambiente, Kyoto Club e dall’Istituto di ricerche Ambiente Italia per sostenere cittadini, imprese ed enti pubblici nell’intraprendere un percorso di azzeramento delle emissioni di gas ad effetto serra.

Nel corso delle feste Il Gigante, per i suoi supermercati e centri commerciali, ha preferito piantare 300 alberi nel Parco Nord di Milano anziché installare le classiche illuminazioni natalizie. Un intervento di forestazione realizzato in prossimità dei propri punti vendita per garantire la tracciabilità del progetto e verificare l’avvenuta messa a dimora degli alberi. L’area verde potrà essere visitata da chiunque: dipendenti, clienti, cittadini. È l’inizio del progetto ‘Il Bosco de Il Gigante’, un nuovo parco che potrà continuare a crescere anche in altre aree del nostro paese.

Si tratta di un gesto singolare, di un ‘doppio’ regalo natalizio che l’azienda ha scelto per l’ambiente: rinunciando alle luminarie, Il Gigante risparmierà circa 223.200 kWh di elettricità, equivalenti a circa 146 tonnellate di CO2 emesse nell’atmosfera. I 300 alberi piantati permetteranno di assorbire ulteriori 210 tonnellate di CO2, corrispondenti alle emissioni prodotte da 67 viaggi a/r da Roma a New York.

“La qualità e il rispetto dell’ambiente sono per noi di primaria importanza”, dichiara il presidente de Il Gigante SpA., Giancarlo Panizza, “in questi anni gli interventi si sono concentrati sulla riduzione degli imballaggi, sulla raccolta differenziata e sul risparmio energetico.” Poi, questo Natale, con l’aiuto di AzzeroCO2, la scelta di rinunciare alle luminarie e piantare alberi.

“Con l’arrivo del Natale”, spiega Andrea Seminara, direttore Commerciale, Marketing e Comunicazione AzzeroCO2, “le installazioni luminose commerciali portano i consumi di energia alle ‘stelle’, grandi quantità di CO2 vengono immesse nell’atmosfera contribuendo così al processo di degrado ambientale ormai in atto”. Il progetto ‘Il Bosco di Natale de Il Gigante’ da’ un esempio concreto di come ogni singolo gesto quotidiano può essere compiuto nel rispetto del nostro ecosistema.

9 dicembre 2008