Buoni e cattivi in emissioni

  • 6 Giugno 2007

CATEGORIE:

Rapporto del WWF su politiche e misure in vigore nei paesi del G8 e in alcuni Paesi del sud del Mondo per ridurre le emissioni climalteranti attuali e future. USA e Canada bocciate

ADV
image_pdfimage_print
L’organizzazione ambientalista WWF ha recentemente pubblicato il consueto “WWF Climate scorecards” che fornisce una panoramica delle politiche e delle misure attualmente in vigore nei paesi del G8 per monitorare e ridurre le emissioni climalteranti attuali e future.

Oltre agli otto paesi più industrializzati, sono state considerati anche paesi in via di sviluppo come Brasile, Cina, India, Messico e Sud Africa.
Lo studio del WWF giudica le attività di questi paesi, in tema di lotta ai cambiamenti climatici, utilizzando una serie di indici come il trend delle emissioni dal 1990 al 2002, la distanza attuale dagli obiettivi del protocollo di Kyoto, e così via.
Gli Stati Uniti e il Canada sono i due paesi con il valore generale degli indici più basso. Mediocre il giudizio sull’Italia, molto lontana dagli obiettivi di Kyoto o con politiche dagli scarsi risultati specialmente su trasporti e fonti rinnovabili.

LM

6 giugno 2006

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti