Scrivi

La casa e la storia dell’energia

  • 18 Maggio 2007

E' uscita la nuova edizione aggiornata del volume "Dalla caverna alla casa ecologica. Storia del comfort e dell'energia" di Federico Butera (Edizioni Ambiente). Una storia dell'energia attraverso l'abitazione.

ADV
image_pdfimage_print
E’ uscita la nuova edizione aggiornata “Dalla caverna alla casa ecologica. Storia del comfort e dell’energia” di Federico Bufera (Edizioni Ambiente).
Un racconto della lunga strada verso il comfort domestico a partire dalla caverna dei nostri progenitori, passando dalla casa dell’antica Roma e dalle dimore medievali e rinascimentali alla vita quotidiana superaccessoriata del benessere contemporaneo (ma solo occidentale) fino all’ipotesi di una casa davvero “sostenibile” e disponibile per tutti.
Un cammino scandito da invenzioni geniali e da tecnologie sempre più raffinate, dall’introduzione del vetro alle finestre fino all’arrivo dell’acqua in casa e alla svolta dell’elettricità. E da lì la rincorsa verso un modo di vivere infinitamente più confortevole, circondato da apparecchiature raffinate di cui sembra non si possa più fare a meno.

Le nostre case sono oggi macchine energivore, sostenute da tecnologie che hanno radicalmente trasformato il comfort e la qualità della vita. Una rivoluzione basata sull’assunto che l’energia (fossile) sia a disposizione in modo illimitato e che la combustione non provochi alcun danno al clima e alla qualità dell’aria. Il comfort ci pone invece di fronte al dilemma dei suoi costi economici, sociali e ambientali. Come è possibile allora pensare a una casa che, pur disponendo di tutto ciò a cui difficilmente oggi potremmo rinunciare, sia davvero sostenibile in termini energetici e di progettazione? E come tenere in conto che a gran parte della popolazione mondiale ogni comfort è ancora negato? Occorre non solo ripensare le scelte progettuali delle nostre case, ma anche aprire le porte alle energie rinnovabili e intervenire sui sistemi di conversione e distribuzione dell’energia. In realtà è già possibile oggi costruire “case sostenibili” in un contesto più comodo, più bello, più complesso e sofisticato dell’attuale.
Non è un’utopia: le tecnologie che occorrono per cominciare ci sono già e altre sono all’orizzonte. Migliori, più efficienti, più a buon mercato.

Come ha detto ” La Repubblica”: “È un saggio bello e utile, anzi utilissimo… È da adottare come libro di testo nelle scuole… Un tocco di leggerezza calviniana che rende scorrevole la prosa e intrigante la trama”.
Copertina Libro Butera
Dalla caverna alla casa ecologica
Storia del comfort e dell’energia
di Federico Butera
(nuova edizione aggiornata )
2007 – pagine 240 – euro 20,00 – isbn 88-89014-40-0
Per informazioni:
www.edizioniambiente.it


Federico M. Butera è professore ordinario di Fisica Tecnica Ambientale presso il Politecnico di Milano.
Da oltre un trentennio svolge attività di ricerca, di divulgazione scientifica e di progettazione nel settore dell’uso razionale dell’energia e delle fonti rinnovabili a scala edilizia e urbana.
Ha coordinato progetti di ricerca nell’ambito della International Energy Agency e della Commissione Europea e ha svolto attività di consulenza per agenzie delle Nazioni Unite e per la Banca Mondiale in progetti riguardanti la promozione delle fonti energetiche rinnovabili nei paesi in via di sviluppo.
Come esperto di sistemi energetici e di architettura sostenibile ha contribuito alla progettazione di edifici esemplari, quali il Sino Italian Ecological and Energy Efficient Building nel campus dell’Università di Tsinghua a Pechino, e il centro conferenze del Regional Environmental Center a Budapest, interamente alimentato con energia solare.
Ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali, fra cui il premio Eurosolar, per il suo contributo alla promozione delle fonti rinnovabili e dell’architettura sostenibile.

17 maggio 2007

Potrebbero interessarti
ADV
×