Scrivi

Il Sole è un buon investimento

  • 10 Maggio 2007

Nel 2007 il PPVX Index, l'indice delle azioni delle imprese fotovoltaiche curato da Photon, è cresciuto del 41,2%. Trina Solar ha registrato il maggior incremento con +199% in quattro mesi.

ADV
image_pdfimage_print
Dall’inizio dell’anno il PPVX Index, l’indice delle azioni delle imprese del fotovoltaico curato da Photon, è cresciuto del 41,2%, circa 36 punti percentuali in più dell’indice delle aziende del settore petrolifero che si attesta su un +5,6%.

Le tre aziende che hanno registrato il maggior incremento azionario dall’inizio dell’anno sono la cinese Trina Solar con +199%, la svizzera Meyer Burger Technology (+186%) e la statunitense First Solar (+124%). La prima si occupa di produrre celle, wafer e moduli, la seconda produce macchine per il taglio dei wafer, la terza moduli a film sottili.

Il mercato delle azioni delle imprese del fotovoltaico ha oggi un valore di oltre 40 miliardi di euro (55 miliardi di dollari). In testa in questa classifica c’è la norvegese REC con oltre 10,2 miliardi di euro (6,8% sulla quota totale). REC è leader nel campo della produzione di silicio e di recente operante anche nella produzione di celle e moduli fotovoltaici. Seguono la tedesca Q-Cells (produzione di celle), la cinese Suntech Power (celle e moduli), First Solar e la tedesca Solarworld (wafer, moduli e celle), quest’ultima con una capitalizzazione di 3,2 miliardi di euro e con una quota sul totale del 4,9% è di recente entrata nella top five.

Attualmente il PPVX Index (Photon Photovoltaic Index) è costituito da 30 aziende quotate in borsa di diversi paesi. Per essere inclusi nel PPVX, oltre il 50% delle vendite della società nell’anno precedente deve riferirsi a servizi o prodotti legati al fotovoltaico.

LB

11 maggio 2007

Potrebbero interessarti
ADV
×