Scrivi

Per un Lazio rinnovabile

  • 2 Maggio 2007

La Regione Lazio mette a disposizione per l'incentivazione e la promozione di fonti rinnovabili e interventi di efficienza energetica circa 125 milioni di euro. Tutte le misure e le azioni previste

ADV
image_pdfimage_print
La Regione Lazio spinge sulle fonti rinnovabili e sull’efficienza energetica. Questo è il messaggio che esce dalla conferenza stampa che si è svolta ieri, 23 aprile, condotta da Filiberto Zaratti, assessore all’Ambiente e Cooperazione tra i Popoli della Regione Lazio.
L’assessore Zaratti ha indicato la strategia regionale che si basa su due linee d’azione per il territorio: il sostegno alla ricerca e l’incentivazione della domanda di tecnologie.
Sul primo fronte c’è un investimento di 15 milioni di euro in tre anni per due due poli di ricerca, uno sulle celle fotovoltaiche organiche condotto dal Dipartimento di Ingegneria Elettronica dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (6 milioni di euro), l’altro sull’idrogeno a Civitavecchia con il CIRPS in qualità di partner (9 milioni di euro).
Obiettivo dichiarato, una ricaduta sia in termini tecnologici, sia dal punto di vista della creazione d’impresa, con una conseguente creazione di posti di lavoro stabili e altamente qualificati

Per quanto concerne le applicazioni concrete, la Regione Lazio intende promuovere e incentivare installazioni di fonti rinnovabili (in particolare solare termico, fotovoltaico, bioenergia, mini eolico, geotermia) e interventi di risparmio energetico nelle scuole, nei parchi, nelle università e nelle abitazioni dei cittadini.
La cifra totale impegnata dalla Regione per tutte queste iniziative è di 125 milioni di euro, di cui 40 milioni costituiti da Fondi strutturali europei. Inoltre, sono messi a disposizione 15 milioni di euro per un fondo di rotazione, un sistema di microcredito che ha come l’obiettivo di permettere l’accesso alle energie pulite da parte dei cittadini e della piccola e media impresa; questa risorsa potrà agire dunque da moltiplicatore finanziario per lo sviluppo delle rinnovabili e dell’efficienza energetica negli usi finali.
Per un’analisi di dettaglio delle diverse linee d’azione e per i fondi messi a disposizione dalla Regione rinviamo ai due allegati.

Un capitolo a parte è quello che la Regione Lazio dedicherà all’informazione e alla comunicazione sulle rinnovabili e sull’efficienza energetica soprattutto verso i cittadini. Una campagna che prevede azioni diversificate come un vademecum sulle rinnovabili, un’ampia informazione rivolta ai cittadini, le azioni di comunicazione nei parchi, nelle scuole e nell’università, dove, fra l’altro, verrà introdotto l’obbligo di studio per le energie rinnovabili.

LB

24 aprile 2007

Potrebbero interessarti
ADV
×