In Liguria dal 5 aprile fino al 4 luglio 2007 è aperto un bando rivolto ad aziende pubbliche e private che intendono realizzare impianti energetici alimentati con fonti rinnovabili per l’autoproduzione di elettricità o di calore.
La Regione Liguria, con delibera della Giunta Regionale n. 279 del 16/3/2007, prevede:

  • un contributo a fondo perduto a copertura dell’importo dell’investimento ammissibile fino ad un massimo di 200.000 €;
oppure
  • un finanziamento al tasso dello 0,5% nel limite massimo di 300.000 € abbinato ad un contributo a fondo perduto a copertura parziale dell’investimento ammissibile.

Le domande di contributo potranno essere presentate esclusivamente tramite raccomandata inviata a Fi.l.s.e. SpA. Il bando mette a disposizione in totale 2 milioni e 200 mila euro stanziati dalla Regione Liguria.

Gli impianti da realizzare dovranno favorire il risparmio energetico oppure consentire la produzione di energia elettrica o termica destinata all’autoconsumo, ovvero alla copertura del fabbisogno energetico delle aziende. L’energia elettrica dovrà essere prodotta con fonti rinnovabili come l’eolico, l’idroelettrico o il fotovoltaico, quella termica con combustibili alternativi a quelli fossili (ad esempio, solare termico). Potranno, infine, essere finanziati gli impianti di cogenerazione.

6 aprile 2007