La Commissione europea ha reso note le decisioni sui primi dieci piani nazionali di assegnazione (PNA) presentati dagli stati membri nell’ambito di applicazione del secondo periodo (2008-2012) del sistema europeo di Emissions Trading. La Commissione ha richiesto agli stati membri un taglio complessivo delle quote di emissioni del 7% rispetto al quantitativo proposto nei vari PNA pari a circa il 7% in meno rispetto alle emissioni di CO2 del 2005. I piani in esame sono quelli di: Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Slovacchia, Svezia e Regno Unito.

scarica la Comunicazione

LM

22 dicembre 2006