L’ultimo studio dell’Earth Policy Institute americano, diretto da Lester Brown, annuncia che nel 2005 le emissioni globali di anidride carbonica hanno raggiunto la quota record di 7,9 miliardi di tonnellate. Un aumento di circa il 3% rispetto al 2004.

L’incremento è dovuto principalmente al massiccio utilizzo dei combustibili fossili. Seconda causa è il settore dei trasporti. E’ indicativo il fatto che più della metà delle emissioni deriva da Usa, Cina, Russia e Giappone: quattro paesi industriallizzati che comprendono circa il 30% della popolazione mondiale.

scarica l’articolo

 25 novembre 2006

RC