Le rinnovabili

  • 31 Ottobre 2006

CATEGORIE:

La posizione di QualEnergia.it sulle fonti verdi ed ecocompatibili

ADV
image_pdfimage_print

La fine dell’era del petrolio e la minaccia dei cambiamenti climatici sono due eventi destinati a caratterizzare questo ventunesimo secolo e a incidere in modo inevitabile sui meccanismi di produzione e sui modelli di vita. All’interno di una risposta centrata sull’uso razionale e appropriato delle fonti di energia assume un particolare rilievo la necessità di avviare un processo di decarbonizzazione dei cicli energetici con un ricorso sempre più consistente alle fonti rinnovabili. Tutti i più autorevoli scenari energetici mondiali prevedono infatti per la produzione di energia da fonti rinnovabili una crescita continua e sempre più marcata man mano che ci si sposti dal breve al medio e lungo periodo.

Già nel Libro Bianco della Commissione Europea veniva fissato per le fonti rinnovabili di energia l’obiettivo del raggiungimento di una quota pari al 12% dell’energia primaria totale consumata nell’Unione Europea (corrispondente a circa il 22% del consumo totale di energia elettrica), cioè il doppio del valore del 1995. L’obiettivo è stato poi confermato da una risoluzione del Consiglio Europeo del 1998, dal Libro Verde sulla sicurezza dell’approvvigionamento energetico e quindi dalla direttiva 77/2001/CE con la quale ad ogni Stato membro veniva assegnato un obiettivo di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Tale direttiva è stata quindi recepita in Italia con il decreto legislativo 387/2003 che getta le basi per la definizione del quadro di riferimento nazionale in materia di promozione delle fonti rinnovabili di energia e affida a successivi dispositivi attuativi la realizzazione di una strumentazione specifica di sostegno allo sviluppo delle rinnovabili.

Dall’analisi dei risultati conseguiti e, in particolare, dal confronto con altri paesi europei, emerge la difficoltà dell’Italia ad attuare una politica di promozione in questo settore nonostante la lunga serie di interventi legislativi e normativi emanati e il non trascurabile impegno di risorse economiche.

Appare quindi necessario e urgente operare un deciso cambiamento di rotta che possa finalmente avviare nel nostro Paese un processo di sviluppo delle fonti rinnovabili non solo in termini di capacità installata ma di sviluppo dei settori produttivi. Il portale Quale Energia intende contribuire in questa direzione fornendo materiali informativi utili per approfondire le tematiche relative allo sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia con riferimento al contesto internazionale e comunitario.

La documentazione, relativa alle principali fonti, è organizzata con riferimento agli aspetti tecnologici, ai dati statistici e di mercato nonché alle politiche, agli scenari e alle best practices, e contiene i riferimenti essenziali alla legislazione e alla normativa a livello comunitario, nazionale e regionale. Tale documentazione verrà aggiornata e implementata nel tempo con l’indicazione di link utili, newsletter e periodici specializzati e con le informazioni sui principali eventi.

Carlo Manna

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti