L’alternativa degli Usa

  • 31 Ottobre 2006

CATEGORIE:

Quali sono le strategie degli Usa per il picco? Uno studio del DOE

ADV
image_pdfimage_print

Il lavoro coordinato da Robert L. Hirsh commissionato dal DOE statunitense cerca di valutare quali alternative al petrolio esistano negli USA da attivare qualora il raggiungimento del picco di produzione renda troppo costosa questa fonte di energia.

Il problema riguarda essenzialmente il settore dei trasporti e dunque le diverse modalità di produrre carburanti a partire da altre fonti come ad esempio: carbone, utilizzo degli scisti bituminosi canadesi e la fonte nucleare per alimentare la trasformazione, gas naturale da convertire chimicamente in carburante liquido.

Il risultato è che se le azioni vengono iniziate 20 anni prima del raggiungimento del picco, la sostituzione energetica è gestibile senza elevati costi; se il piano d’azione inizia 10 anni prima del raggiungimento del picco di produzione, è possibile fronteggiare la situazione ma a costi più elevati. Se invece si scende sotto i 10 anni non è possibile organizzare una risposta sufficiente a evitare una crisi del settore dei trasporti.

 
Robert L. Hirsch – SAIC, Roger Bezdek, MISI, Robert Wendling – MISI, febbraio 2005, 91 pagine, testo in inglese

 

 

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti