Un conto migliore per l’energia

  • 13 Ottobre 2006

CATEGORIE:

Conto energia: presentato il nuovo decreto che semplifica la realizzazione dei nuovi impianti fotovoltaici

ADV
image_pdfimage_print
Lo scorso 12 ottobre è stata presentata dal ministero dello Sviluppo Economico agli operatori del settore la bozza del decreto sul conto energia per il fotovoltaico.
Grazie alla semplificazione apportata, l’iter burocratico per la realizzazione di un impianto fotovoltaico si è snellita.

Il soggetto che intende realizzare un impianto deve presentare al Gestore dei Servizi Elettrici – GSE – il progetto preliminare e la dichiarazione di ultimazione dell’impianto. A questo punto, entro 30 giorni, l’impianto verrà connesso alla rete. La richiesta della tariffa di incentivazione deve essere presentata entro 30 giorni dalla connessione dell’impianto. Indicativamente la tariffa base è di centesimi di euro al kWh e a cui si aggiungono due premi: uno fisso per gli impianti “parzialmente integrati” (0,05 €/kWh per l’intero periodo 2007-2012) e uno decrescente per gli impianti integrati (0,10 €/kWh dal 2007 al 2009, 0,08 euro/kWh dal 2010 al 2011 e 0,07 €/kWh nel 2012).

Si può chiedere l’incentivo solo per gli impianti fotovoltaici impianti collocati sugli edifici, impianti “posizionati su suoli oggetto di programmi di riqualificazione, individuati come tali dalla regione competente e la cui installazione è espressamente autorizzata dalla regione medesima ai sensi dell’art. 12 del D.lgs 387/03” e installazioni che fanno scambio sul posto o autoproduzione.

13 ottobre 2006

Leggi il decreto

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti