Ghiaccio bollente

  • 12 Ottobre 2006

CATEGORIE:

Il ghiaccio perenne è in via di scioglimento e di frammentazione nel Mar Artico. Ad affermarlo è l'Esa che osserva il polo dal satellite

ADV
image_pdfimage_print

Secondo l’Agenzia Spaziale Europea (ESA), le immagini satellitari effettuate tra il 23 ed il 25 agosto 2006 sul Mar Artico dimostrano per la prima volta una pericolosa diminuzione dello strato di ghiaccio perenne tra i ghiacciai dell’Artico. In base ai dati dell’ESA, il varco sarebbe esteso quanto le isole britanniche ed una percentuale tra il 5% ed il 10% di ghiaccio perenne sarebbe in via di scioglimento e frammentazione.

Qualora tale tendenza fosse confermata, entro 10-20 anni si potrebbe passare dall’Atlantico al Pacifico in nave e raggiungere senza difficoltà il Polo Nord. La causa di tale scioglimento sono alcune tempeste estive e l’aumento della temperatura globale. La differenza tra le immagini scattate nell’agosto 2005 e quelle del 2006 dimostra chiaramente l’ampliamento delle aree frammentate e la riduzione dello strato di ghiaccio perenne.

Leggi l’articolo integrale

LM

13 ottobre 2006

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti