Un’associazione analoga al Kyoto Club, il Climate Group con sede a Londra, è riuscito a mettere attorno a un tavolo il 31 luglio a Long Beach in California i responsabili di alcune importanti multinazionali e due personaggi politici di spicco come Blair e Schwarzenegger.

Tema dell’incontro, la discussione sugli obiettivi di riduzione delle emissioni climalteranti e sugli strumenti per raggiungere questi risultati.
Assente per precedenti impegni il rappresentante di un Bush sempre più isolato nella battaglia del clima e in evidente imbarazzo su questo fronte.

Schwarzenegger punta a far approvare una legge che prevede una riduzione delle emissioni climalteranti californiane del 25% entro il 2020 (in realtà l’impegno è di portare le emissioni del 2010 al livello del 2000 e quelle del 2020 al livello del 1990).

GS

2 agosto 2006