La conferenza svoltasi a Mosca sul “Dialogo Nazionale sul Nucleare” ha riunito esperti di energia nucleare e non proliferazione provenienti da più di dodici Nazioni per discutere sui temi della sicurezza,  del rischio ambientale e della partnership globale del G-8 che come afferma il Presidente di Green Cross Mikhail Gorbaciov  “trascura la ricerca di soluzioni reali alla crisi energetica e al cambiamento climatico”.
 
Nonostante ad oggi siano state messe in sicurezza testate nucleari e materiale fissile, distruggendo almeno 2000 tonnellate di armamenti chimici, smantellando dozzine di sottomarini nucleari e promuovendo la cooperazione e la trasparenza in attività di riduzione del rischio, è ancora lunga la strada da percorrere per mettere in sicurezza e smantellare l’arsenale nucleare della Russia

Il prossimo incontro tra gli 8 paesi industrializzati si terrà il 15 e 17 luglio a S. Pietroburgo Nel fascicolo “Sicurezza Energetica”, inviato con una lettera dal Presidente Gorbaciov ai Capi di Stato e ai leader dei Parlamenti delle Nazioni appartenente al G8 Gorbaciov ha lanciato un appello perché siano incrementati gli investimenti nelle energie rinnovabili e ha messo in guardia sui pericoli derivanti dalla dipendenza dall’oro nero, dal gas e dal nucleare .

Per maggiorni informazioni visita il sito della Green Cross Italia