Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Gli ambiti di sviluppo del minieolico in Italia

Lo Speciale su stato dell’arte della tecnologia minieolica. Considerazioni su producibilità degli impianti esistenti, tecnologie disponibili e loro impatto su prestazioni, manutenzione e costi. Le turbine rigenerate e i mini-parchi.

pubblicato: 8 settembre 2015

Gli ambiti di sviluppo del minieolico in Italia

PER SCARICARE GRATUITAMENTE IL PDF DEVI ESSERE REGISTRATO A QUALENERGIA.IT

Lo Speciale Tecnico, curato da Lorenzo Battisti dell'Università di Trento, analizza lo stato dell’arte della tecnologia del mini eolico. Sulla base dei dati pubblicati dai costruttori e da Enti riconosciuti come RSE e GSE vengono sviluppate alcune considerazioni relative alla producibilità degli impianti esistenti, sulle tecnologie disponibili e il loro impatto su prestazioni, manutenzione e costi, includendo anche delle valutazioni sulle turbine rigenerate e i mini-parchi. Il documento si conclude con una discussione sulle principali barriere allo sviluppo del settore (pag. 52).

INDICE

Introduzione

1. I settori di impiego

1.1.  Risorsa: tipologia e distribuzione dei venti

1.2.  Producibilità effettiva degli impianti

1.3.  Contributo energetico al fabbisogno nazionale di energia

2. Le tecnologie disponibili

3. Impatto della tecnologia scelta sulle prestazioni e sulla manutenzione

3.1.  Effetto del diametro sulle prestazioni

3.2.  Effetto della tecnologia di controllo sulla produzione

3.3.  Impatto della tecnologia sulla manutenzione

3.4  Effetto dell’impiego di turbine rigenerate

3.5  Effetto della scelta di mini parchi o turbine singole

4. Principali barriere allo sviluppo del settore

​Schede Sponsor e Prodotti