Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Nella delibera dell’Autorità si specificavano modalità e scadenze per il controllo della protezione dell’interfaccia fra impianto e rete richiesto agli impianti con potenze oltre gli 11,08 kWp in bassa e media tensione. Italia Solare scrive all'Aeegsi per sollevare problemi e incertezze finora riscontrate e propone delle soluzioni.
Uno scenario prevede il phase-out in Italia della produzione termoelettrica a carbone al 2025 senza la sua sostituzione con nuova potenza a gas, ma con più apporto di rinnovabili, la partecipazione della domanda ai mercati elettrici e il ricorso agli accumuli. Uno studio di REF-E, commissionato da WWF Italia.
Con l'autorizzazione del MiSE, parte il progetto di un sistema d'accumulo con potenza 10 MW e capacità di erogazione/assorbimento 5 MWh, da integrare nella centrale a...
Saranno 700.000 le vetture plug-in immatricolate in tutto il 2017 secondo le stime dell’associazione dei costruttori. Mercato in forte espansione a settembre e, in generale, nei...
Dal primo novembre scatta una nuova fase dell'apertura del Mercato dei Servizi di Dispacciamento a domanda, rinnovabili e storage. Criticità e aspetti da definire non mancano...
Per aiutare i consumatori a scaldare al meglio le proprie abitazioni, evitando sprechi energetici ed economici, l’ENEA ha pubblicato 10 regole per un riscaldamento efficiente che...
Nella seconda asta inglese per le rinnovabili, tre grandi impianti marini hanno accettato di produrre energia a un costo ampiamente inferiore di quello contrattato da EDF per la futura centrale atomica di Hinkley Point. I risultati della gara con uno sguardo alla costante riduzione dei prezzi delle tecnologie pulite.
Positivo nel complesso il parere della Federazione italiana per l'uso razionale dell'energia anche se si sottolinea come la nuova Strategia Energetica Nazionale riservi poco spazio all’efficienza energetica e ai piani per attuarla. Una sintesi della posizione di FIRE e il documento inviato per la consultazione
Dato record quello della produzione eolica offshore dell'11 settembre 2017 in Europa: 251 GWh. Una giornata comunque molto positiva per la generazione elettrica dal vento nel suo complesso: 1,6 miliardi di chilowattora, pari al 19,8% della domanda dell’UE28. Ma resta alta la variabilità della produzione.
Dopo la bocciatura del Tar Potenza delle linee guida sul minieolico della Basilicata, la nuova legge regionale aggiorna la disciplina sull'installazione di piccoli impianti a fonti rinnovabili, in particolare minieolico e FV, definendo le nuove aree e siti non idonei all'installazione.
L'associazione dei piccoli del fotovoltaico chiede al Governo di osare di più e suggerisce obiettivi più ambiziosi sulle rinnovabili. Una sintesi della posizione di Italia Solare sulla Strategia Energetica Nazionale e il documento con tutte le osservazioni in merito.
Chi parla di 150-200 miliardi di dollari, chi di cifre ancora più consistenti, fino a 290 mld $, rispecchiando le difficoltà di calcolare con precisione le conseguenze economiche dei disastri naturali, come quelli provocati in Texas e Florida dall’eccezionale ondata di maltempo negli Stati Uniti.
Il Bando Accumulo 2017 è stato inoltre modificato ai punti 3 e 7, con particolare riferimento ai soggetti che possono partecipare alla selezione e alla cumulabilità del contributo. Di conseguenza è stato cambiato anche il modulo per la partecipazione.
Con lo stesso provvedimento l'Autorità ha anche stabilito che gli oneri derivanti dalle attività istruttorie siano posti a carico del conto per nuovi impianti da fonti rinnovabili ed assimilate alimentato dalla componente tariffaria A3.
L'Autorità per l'Energia si appresta a rendere operativo quanto previsto dal decreto ministeriale 14 febbraio 2017 sulle rinnovabili nelle isole minori non connesse. Il procedimento avviato definirà gli incentivi agli impianti e ai progetti per la rete, le regole per accedervi e le modalità di finanziamento.
Dopo l'ultimo drammatico fenomeno meteorologico, quello di Livorno, WWF e Legambiente spiegano che mentre il clima sta cambiando, le politiche urbanistiche e per l'adattamento ai mutamenti climatici restano marginali. I danni in Italia, i costi e cosa si dovrebbe fare subito.
La spaccatura tra favorevoli e contrari alle misure antidumping sui moduli cinesi continua ad allargarsi: l’esito dell’ultima riunione con gli Stati membri e le reazioni delle associazioni del settore. Intanto negli Stati Uniti sono sempre più insistenti le voci di una nuova politica protezionista.
L'annuncio dal ministero dell'industria, che deve ancora fissare le tempistiche. Il gigante asiatico contribuisce al 30% circa delle vendite mondiali e la messa al bando potrà dare una forte accelerazione alla diffusione dei veicoli elettrici anche al di fuori dei confini nazionali.
Inclinazione e orientamento azimutale dei moduli fotovoltaici spesso sono quasi dati per scontati, ma con la fine degli incentivi e per incrementare l'autoconsumo si possono prevedere, quando possibile, alcuni particolari accorgimenti. Ne parliamo con un tecnico specializzato.
L'Autorità per l'Energia a fine luglio ha reso nota la decisione finale sulla struttura tariffaria della bolletta elettrica degli utenti non domestici che sarà in vigore da gennaio. Vediamo come cambierà il risparmio ottenibile con l'autoproduzione e quale impatto avrà su FV e cogenerazione.
Il calendario settimanale dei lavori parlamentari che riguardano energia, rinnovabili, efficienza energetica, edilizia, mobilità sostenibile e tutte le tematiche che interessano gli abbonati a QualEnergia.it PRO.
Dal 9 settembre è in vigore il decreto 22 giugno 2014 del Mipaaf, che indica i costi di certificazione per la tracciabilità di filiera delle biomasse destinate alla produzione elettrica per il coefficiente moltiplicativo del k 1,8 dei certificati verdi.
I fondi sono destinati alla riqualificazione, ammodernamento, ampliamento, efficientamento energetico, messa a norma e abbattimento delle barriere. Click day dalle ore 11 di martedì 3 ottobre 2017.
In vista della chiusura della consultazione pubblica della SEN, prevista il 12 settembre, Legambiente ha ribadito le osservazioni già inviate al Governo, per rendere la Strategia veramente efficace nel guidare le politiche per l’energia e il clima nei prossimi anni in Italia.
L’annullamento della sessione d’asta è stato disposto dal gestore della piattaforma (EEX) perchè il prezzo di aggiudicazione sarebbe risultato notevolmente inferiore al prezzo vigente sul mercato secondario.
In Italia la geotermia ad alta entalpia è ferma: abbiamo chiesto a Franco Terlizzese, del Ministero dello Sviluppo Economico, cosa intenda fare l’Italia per partecipare, sia direttamente, che attraverso le sue industrie nel mondo, a colmare l’enorme gap nell’uso di questa risorsa rinnovabile.
La Commissione Ambiente del Parlamento europeo ha approvato diversi emendamenti che nel complesso rafforzano la proposta di direttiva sull’efficienza, con un obiettivo vincolante del 40% al 2030 e la chiusura di alcune “scappatoie”. Basterà il voto di ieri a convincere gli Stati membri più scettici?
Un gruppo di docenti e ricercatori di Bologna, guidato da Vincenzo Balzani e Nicola Armaroli, ha scritto una lettera aperta al Governo per chiedere che venga indetta una conferenza nazionale in cui si discutano le azioni necessarie per contrastare gli effetti sul nostro Paese. Un appello da firmare rivolto a università, cittadini e centri di ricerca italiani.
Secondo una recente sentenza del TAR delle Marche, è possibile realizzare una canna fumaria su un muro perimetrale o una corte interna anche senza l’approvazione di tutte le persone che abitano il palazzo, rispettando alcune prescrizioni generali. Il testo e il parere dei giudici.
Il prossimo governo tedesco, quello che uscirà dalle elezioni del 24 settembre, sarà quasi certamente formato da una coalizione di due o più partiti. Per capire come evolverà la politica federale, vediamo come si muovono sui temi energie e clima i diversi schieramenti presenti nei Lander.
I ricercatori di Stanford si sono ispirati all’occhio della mosca per creare una cella solare composita di perovskite, superando i problemi di fragilità e durata che affliggono questo materiale promettente per la sua efficienza, ma poco incline a sopportare condizioni ambientali estreme.
Lo conferma la Cassazione che ha respinto il ricorso di un albergatore che era stato multato per avere disturbato il riposo delle persone con l’utilizzo di un impianto condizionamento dell'aria d’aria.
Pubblicato anche un catalogo che analizza le temperature critiche superficiali dei principali nodi costruttivi valutati secondo il metodo degli elementi finiti. L’obiettivo è migliorare ulteriormente la qualità del costruito e in particolare quella derivante da un buon risanamento.
Domande dal 14 settembre al 18 ottobre. Le risorse saranno concesse per realizzare progetti di ricerca che attuino un’effettiva collaborazione tra organismi di ricerca e imprese, tra cui obbligatoriamente le PMI.
Enel, Eni, Edison e altre grandi dell’energia iniziano a proporre soluzioni di impianti FV residenziali con eventuali batterie di accumulo. Cerchiamo di orientarci in un settore in continua evoluzione, tra offerte chiavi in mano, prezzi medi, sopralluoghi tecnici e analisi dei consumi.
Parigi dall'anno prossimo sospenderà il rilascio e il rinnovo dei permessi di esplorazione per fermare l'estrazione su tutto il territorio nazionale dal 2040. Una decisione importante più che altro sul piano simbolico, dato che in Francia la produzione domestica di oil&gas incide pochissimo sui consumi.