Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Un potenziale di biometano e idrogeno rinnovabile in Europa per un totale di 122 mld di m3 all'anno entro metà secolo potrebbe far risparmiare fino a 138 miliardi l'anno. I settori di utilizzo e il risparmio di costi. Ma nel report di Gas for Climate ci sono un paio di punti che non convincono.
Eurelectric, WindEurope, SolarPower Europe e altri chiedono una revisione al ribasso del moltiplicatore usato nelle statistiche energetiche. Un numero importante per capire quali tecnologie si useranno per gli obiettivi sulle rinnovabili. “Il valore attuale ostacola la decarbonizzazione”.
Le nuove previsioni del colosso energetico inglese sono molto più favorevoli per i veicoli a zero emissioni, rispetto al recente passato. Dati e tendenze dell’Energy Outlook 2018...
La guida, a cura dello studio legale Dentons, fa una panoramica sulle tendenze in Europa e analizza il contesto politico e normativo nei principali mercati dell'area, Italia...
Nel 2018 si metterà a punto il complesso sistema dei codici europei relativamente al Bilanciamento elettrico continentale. Si apre la partita del modello organizzativo da adottare...
Le società energetiche sono esposte alle potenziali cyber-minacce, con elevati rischi per la sicurezza di reti e impianti. L’evoluzione verso le smart grid aumenta i punti critici...
La Regione Lombardia ha approvato uno schema di protocollo d'intesa con la Città metropolitana di Milano che prevede lo stanziamento di 14.200.000 euro per realizzare interventi di riduzione del fabbisogno energetico in 12 scuole superiori.
Il GSE ha pubblicato sul proprio sito l’esito della sessione d’asta del 22 gennaio 2018 per l’assegnazione delle Garanzie d’Origine. La prossima sessione d’asta è fissata per il 20 marzo 2018.
Con una domanda elettrica di 320 TWh, in aumento del 2% sul 2016, in Italia crescono solo termoelettrico e FV. Stabile l'eolico. In picchiata l'idroelettrico. Le rinnovabili hanno coperto il 32,4% del fabbisogno nazionale: dal 2014 perdono 16,2 TWh. I dati consuntivi per il 2017 dal report Terna.
Il WRI ha elaborato un nuovo metodo per stimare la domanda di acqua richiesta per il funzionamento delle centrali termoelettriche. Il caso dell’India: stress idrico in aumento a causa del predominio delle fonti convenzionali, carbone in testa, nel mix energetico. Dati e previsioni.
Numerose le segnalazioni ricevute da Federcontribuenti sui messaggi “sospetti” diffusi dalle ditte che cercano di vendere impianti solari a condizioni molto vantaggiose, promettendo l’indipendenza energetica e l’azzeramento delle bollette. Come evitare di essere raggirati e alcuni consigli utili per chi deve fare l'impianto FV.
Il consumo di gas metano in Europa è crollato dopo il picco del 2010. Alcuni governi e analisti ritengono invece necessario spingere su import, produzione domestica e infrastrutture. Altri, all'opposto, spiegano che l'attuale capacità sarà più che in grado di soddisfare i fabbisogni in ogni scenario che si potrà presentare da qui al 2050.
Con 10mila batterie installate e un +71% sul 2016, l'Italia è il mercato cresciuto più in fretta lo scorso anno e si prevede che il trend prosegua. Vediamo le principali tendenze del mercato dello storage assieme agli autori del nuovo "European Market Monitor on Energy Storage".
Tra chi ha investito nel fotovoltaico negli anni passati continuano a circolare opinioni infondate sulle modalità delle ispezioni del GSE: l’incentivo non è un diritto immutabile e permane il rischio di incappare in qualche sanzione, visto che le verifiche sono in aumento. Le considerazioni e i consigli di MC Energy.
La Giunta regionale della Liguria ha approvato un bando da 2.000.000 di euro per sostenere la riduzione dei consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche. Domande dal 15 marzo al 29 aprile 2018.
In uno studio l'ISPRA ha cercato di verificare la correlazione tra il fabbisogno di energia per il riscaldamento e i "gradi giorno" per stimare la domanda di riscaldamento nel settore residenziale e terziario.
Un bando della Liguria dovrà individuare sul mercato nazionale, mediante un partenariato per l’innovazione, un soggetto che riunisca impresa, ricerca e attività professionale, per lo sviluppo di nuove tecnologie in ambito abitativo. Presto il bando.
La testata Politico rivela che il ministro dell'ambiente tedesco ha ricevuto un ultimatum dal Commissario Europeo per l’Ambiente riguardo allo sforamento dei parametri sulla qualità dell'aria. Dello stesso tenore la comunicazione che sarebbe stata inviata al ministro Galletti e ad altri Stati membri. Convocati tutti per il 30 gennaio.
Nonostante le rinnovabili siano in forte crescita, la Germania non raggiungerà il suo target di riduzione delle emissioni al 2020. Per le sue centrali a carbone, ma anche per le resistenze nel settore del trasporto dove dettano legge le case automobilistiche. L'editoriale di Gianni Silvestrini.
Una nuova ricerca americana fa il punto sulle prospettive future degli accumulatori agli ioni di litio. Gli scienziati puntano a eliminare l’elettrolita liquido e modificare la struttura degli elettrodi. L’evoluzione di costi e tecnologie. Restano però molte incertezze sui tempi di sviluppo.
Ridurre radicalmente le emissioni richiede cambiamenti strutturali così profondi da modificare gli assetti dei sistemi energetici, dei processi industriali, del settore terziario e dei consumi. Cambiare il modello di sviluppo richiede attente analisi e proposte specifiche per gestire l’inevitabile impatto socio-economico.
Una sentenza del Consiglio di Stato ribalta l’orientamento del Tar Molise sulla vicenda dell’aerogeneratore realizzato dalla Biwind nel comune di Ripabottoni. Il ministero dei Beni culturali aveva ordinato lo stop al progetto senza rispettare il termine dei sessanta giorni.
Il Gse è al lavoro per definire i cambiamenti relativi al decreto controlli indicati dal comma 960 articolo 1 della Legge di Stabilità 2018. Come e in quali casi si potranno applichere le nuove regole che prevedono, per alcune violazioni, la decurtazione anziché la revoca totale della tariffa incentivante.
Il 2015, 2016 e 2017 sono i tre anni più caldi mai registrati. Il 2017 è il terzo per la WMO che anticipa alcuni dei dati di un report che verrà pubblicato a marzo. Ben 17 dei 18 anni più caldi sono stati registrati in questo secolo. Il preoccupante trend è confermato anche dai dati di NOAA e Nasa. Un costo molto elevato anche per gli Usa di Trump.
Un provvedimento dell’Autorità per l'Energia approva il regolamento predisposto dal GSE per l'effettuazione di verifiche e sopralluoghi per validare i requisiti necessari a rendere tali i sistemi qualificati come Sistemi Efficienti di Utenza (SEU) o Sistemi Esistenti Equivalenti ai Sistemi Efficienti di Utenza (SEESEU).
È il fotovoltaico il settore più dinamico del 2017, che ha permesso di chiudere uno degli anni migliori per l’economia verde globale, con 333 miliardi di dollari investiti nelle tecnologie pulite. Le classifiche di Bloomberg New Energy Finance per paesi e per singole fonti.
Dalle associazioni ambientaliste italiane soddisfazione per i target 2030 su risparmio energetico ed energia pulita, approvati ieri da Strasburgo con un rialzo al 35%. Ma anche qualche critica. Le prime reazioni di Greenpeace e Kyoto Club.
L'ultima sessione di mercato dei certificati bianchi, la seconda del 2018, fa segnare un nuovo massimo, a 371 €/Tee. Intanto i dati Gme sul 2017 mostrano che l'anno scorso il prezzo medio e cresciuto dell’81% rispetto al 2016, con la dinamica rialzista concentrata nella seconda metà dell'anno.
Negli ultimi anni è molto cambiata la percezione delle minacce per il nostro pianeta, sulla scia dei timori per il surriscaldamento terrestre, evidenzia il Global Risks Report 2018 del World Economic Forum. Disastri naturali, collasso degli ecosistemi, eventi climatici estremi sono i rischi più “sentiti”.
Come abbiamo riportato ieri, sia sul risparmio energetico che sulle fonti rinnovabili, gli eurodeputati hanno votato un obiettivo vincolante del 35% al 2030, rialzando i target proposti da Commissione e Consiglio. Vediamo i testi approvati e i voti degli italiani.
Un report di Centrica Business Solutions sulla resilienza energetica sottolinea che, benché il 94% dei manager italiani intervistati la ritenga importante, soltanto il 38% delle aziende dispone di una strategia strutturata per affrontare le interruzioni dell’erogazione di energia elettrica. I risultati dello studio.
Il progetto REEF punta a individuare soluzioni innovative per soddisfare con fonti rinnovabili e una gestione integrata ed efficiente le necessità energetiche degli impianti di depurazione e di smaltimento dei rifiuti urbani.
L'accordo "Photowatt Crystal Advanced", ora al vaglio delle autorità competenti, avrà un volume iniziale di 50 MW, da elevare a 500 nel tempo. Photowatt, Canadian Solar e ECM entrerebbero in possesso rispettivamente del 60, 30 e 10 per cento delle azioni della joint venture.
Due progetti di norma UNI proposti dal CTI sono ora in consultazione fino al 28 gennaio. Uno riguarda le prestazioni energetiche negli edifici e punta a completare il quadro normativo in materia. Il secondo riguarda i combustibili solidi e definisce alcune classi di pellet legnoso e non legnoso.
Eolico e solare sempre più competitivi, declino del carbone, auto elettrica vicino al milione e mezzo di vendite. Con l’aiuto delle nuove previsioni di Bloomberg New Energy Finance, vediamo come dovrebbero evolversi i diversi mercati dell’economia verde su scala globale nei prossimi mesi.
Sia per l'efficienza che per le fonti rinnovabili, gli eurodeputati hanno approvato un obiettivo vincolante del 35% al 2030. Un miglioramento rispetto al 27 e al 30% proposti da Commissione e Consiglio, ma sull'efficienza energetica la Commissione Itre del Parlamento Ue voleva il 40%.