Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Previsti in Italia 4,4 GW di nuova potenza nel prossimo triennio, con il fotovoltaico che dovrebbe raddoppiare l'installato annuale: “inizia una fase di moderata crescita del mercato”. Notevole il potenziale del revamping. Tra i segmenti da tenere sotto osservazione, lo storage. Qualche anticipazione dal nuovo report.
Sono poche le tecnologie in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dalla IEA per i prossimi decenni. Eolico, solare FV, sistemi di accumulo, auto elettrica, i settori con segnali di mercato positivi e più promettenti. Grandi incertezze altrove, partendo da carbone, nucleare e CCS.
L'Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica sarà presente da domani, 23 maggio, a Forum PA 2017, fino al 25 maggio a Roma, con un hub informativo e formativo, in cui...
Il calendario settimanale dei lavori parlamentari che riguardano energia, rinnovabili, efficienza energetica, edilizia, mobilità sostenibile e tutte le tematiche che interessano...
Nella consultazione di ieri, il 58% ha votato “sì”. Gli svizzeri hanno deciso: transizione alle rinnovabili, abbandono graduale di energia atomica e combustibili fossili,...
Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è entrato in vigore il decreto 14 febbraio 2017 sulle isole minori che riporta le disposizioni per la progressiva copertura con fonti...
A fine 2015 erano circa 700mila gli impianti della generazione distribuita. Prosegue l'evoluzione del sistema elettrico nazionale, da pochi impianti di taglia più elevata a numerosi impianti di dimensione ridotta che sfruttano le rinnovabili diffuse e cogenerazione. Il nuovo "Monitoraggio dello sviluppo degli impianti di generazione distribuita".
Nella nuova deliberazione, i costi di riferimento indicativi per i fornitori del servizio di suddivisione delle spese per riscaldamento, raffrescamento e acqua igienico sanitaria tra le unità immobiliari nei condomini e negli edifici polifunzionali.
Da oggi, 26 aprile 2017, le aziende del Sud possono richiedere i contributi del bando previsto dal DM 7 dicembre 2016 che promuove, con uno stanziamento di 100 milioni di euro, l’efficientamento energetico delle imprese in Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia.
Dal Gestore Servizi Energetici alcuni chiarimenti sulla presentazione dei progetti e un nuovo documento che sintetizza gli aggiornamenti più rilevanti introdotti dal nuovo decreto sui Titoli di efficienza energetica, il DM 11 gennaio 2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 3 aprile.
Sull'efficienza energetica abbiamo fatto meno di quel che sembrerebbe dai dati ufficiali. Lo mostra una nuova analisi di Alessandro Zini e Francesco Gracceva di ENEA che prova a stimare quanta parte del calo della domanda energetica italiana è dovuta a fattori strutturali e quanta a fattori congiunturali, crisi in primis.
A valle dell'articolo 6, comma 9, del decreto-legge 244/16 “Milleproroghe”, intevenuto su reti private e pagamento degli oneri di sistema, l'Autorità ha aggiornato il Testo Integrato Sistemi Semplici di Produzione e Consumo. La qualifica SEU non serve più. Nuove regole anche su utenti “nascosti”.
Dal “patriottismo economico” del Front National alla visione più europeista del movimento En Marche!, le posizioni su energia e ambiente dei due candidati al ballottaggio delle presidenziali francesi In gioco la credibilità degli accordi di Parigi e il rafforzamento delle misure pro-rinnovabili.
Mentre viene rinviata a data da destinarsi la presentazione della Strategia energetica nazionale, prevista per il 27 aprile, il Coordinamento FREE ha presentato in audizione presso il MiSE alcune proposte sul documento programmatico. Serve un processo di consultazione più approfondito e poi una cabina di regia.
Il Consiglio Nazionale della Green Economy presentarà ad Ecomondo la proposta di un "Manifesto per la Città futura", linee guida da seguire per riconvertire alla sostenibilità i nostri centri urbani. L'ambizioso e complesso obiettivo di far passare tutte le decisioni attraverso interventi low carbon.
Il bando è dedicato a progetti dimostrativi che avvicinino alla distribuzione commerciale le soluzioni innovative nel settore della geotermia.
Un'analisi del primo rapporto Nazionale sulla sharing mobility in Italia: car sharing, bike sharing, car pooling. Un documento che fornisce uno quadro aggiornato sulla mobilità condivisa nel nostro paese, sulle buone pratiche, indaga sul profilo degli utenti e pone delle domande per il futuro. Un articolo di Anna Donati.
I ricercatori di tre importanti istituti internazionali hanno pubblicato un documento che pone l’obiettivo di 5-10 TW di potenza totale nel solare FV al 2030. Traguardo definito realistico a patto di continuare a ridurre i costi della tecnologia e sviluppare reti intelligenti con sistemi di accumulo.
La Corte Suprema ha confermato quanto stabilito lo scorso anno dal Consiglio di Stato sulle truffe dei moduli solari cinesi spacciati per europei. Il GSE non potrà far decadere in modo automatico tutti gli incentivi, dopo aver riscontrato inesattezze formali nelle etichette, se i pannelli possiedono i requisiti tecnici richiesti.
Si chiede anche di migliorare la cessione del credito dell'ecobonus, estenderlo agli interventi di rimozione dell'amianto con miglioramenti energetici e di cancellare la detassazione delle piattaforme petrolifere. Il documento con le osservazioni dalle Commissioni parlamentari al documento di economia e finanza.
Incentivi per le rinnovabili fino al 2025, target UE su efficienza da portare al 40%, stretta sugli incentivi alle fossili e azione sulla fiscalità per abbattere le emissioni, anche con tasse sui prodotti importati. In una risoluzione delle Commissioni X e XIII il Senato fa varie richieste sui temi dell'energia pulita.
A dirlo è l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas attraverso il suo comparatore; non solo sono le più convenienti delle diverse proposte del Mercato Libero, ma hanno anche prezzi più bassi rispetto al Mercato Tutelato.
Le modalità di applicazione dell'agevolazione. L'azzeramento, applicabile solo sulle componenti regolate, per il cliente tipo sulla spesa media annua vale una riduzione di circa 200 euro sia per la bolletta elettrica che per quella gas, stima l'Autorità, mentre copre il 100% della bolletta del servizio idrico.
I valori del kWh per le utenze non domestiche sono scesi nel 2016, riportandosi su livelli analoghi al 2011. I prezzi però sono più elevati rispetto a quelli pagati dalle industrie degli altri paesi europei: +4,5 centesimi di euro circa nelle varie fasce di consumo. Le rilevazioni dell’ENEA.
In Sardegna arrivano nuovi fondi per l'innovazione nelle imprese per un totale di 25 milioni di euro, il quadruplo della prima versione annullata dalla Regione, sommersa da un'inattesa quantità di richieste.
Sono quattro i bandi pubblicati negli ultimi giorni dall'Emilia-Romagna per sostenere lo sviluppo di artigiani, start-up, Pmi, aziende e associazioni di imprese nell'ambito della strategia nazionale sull'industria 4.0 e di quella regionale per la specializzazione "intelligente", in cui rientrano anche i temi energetici.
Una nuova ricerca giapponese mostra l’enorme potenziale delle micro-alghe marine per produrre biocarburante, anche se l’industrializzazione di questi processi appare molto lontana. Qualche riflessione sulle difficoltà di passare dai laboratori al mercato, con l’analisi di GTM Research.
Sia guardando all’attuale presenza delle imprese europee che alle potenzialità che offrono, Brasile, Cile e Perù sono tra i mercati più interessanti per le energie rinnovabili in America Latina. Diamo uno sguardo alla fotografia di questi tre mercati emergenti realizzata dagli analisti di Althesys nel nuovo "Irex report".
Uno studio di ANEV stima al 2030 un potenziale di 17.150 MW, di cui 950 MW off-shore e 400 MW minieolici, con una produzione annuale superiore a 36 TWh. Quali limiti sono stati posti ale nuove installazioni e quali impatti occupazionali? E poi c'è tutta la partita del revamping.
La sentenza della Cassazione che aveva stabilito l'imponibilità delle piattaforme petrolifere potrebbe essere cancellata da una norma di interpretazione autentica, inserita nel decreto legge di correzione dei conti pubblici.
La Cina ha mostrato di avere non solo la motivazione, ma anche i mezzi per capitalizzare sull'attuale transizione economica e assicurare un sostanziale progresso “verde” nei prossimi anni. Un intervento di Helen Wong, Chief Executive per la Cina di "The Hong Kong and Shanghai Banking Corporation Limited".
Online la nuova procedura semplificata per usufruire del mandato irrevocabile all’incasso come previsto dal nuovo Conto Termico.
Finanzierà anche anche il fotovoltaico, se destinato all'autoconsumo. Per le micro e piccole imprese il contributo massimo sarà il 40% delle spese ammissibili, per le medie imprese il 30%, per grandi imprese il 20% .
Il bando e tutte le informazioni. Domande entro il 13 luglio 2017. I contributi vanno a sostegno della realizzazione di progetti di investimento su edifici e strutture pubbliche, volti a incrementare il livello di efficienza energetica.
Dopo aver esaminato le nuove procedure GSE per le modifiche agli impianti incentivati, abbiamo chiesto direttamente al Gestore se e quando si può inserire un sistema di tracking su un impianto FV in conto energia senza perdere gli incentivi. La risposta del GSE.
Nel 2016 il mercato globale dell'eolico ha fatto registrare un installato superiore ai 54 GW per un totale cumulativo che ha sfiorato i 500 GW a fine anno. In sei anni la potenza è raddoppiata. La Cina copre il 35% del totale. L'Italia ancora nel top ten mondiale. Dati e grafici del GWEC.