Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Raggiunto un accordo preliminare tra Parlamento e Consiglio UE sul regolamento per la gestione dei suoli e dei boschi negli Stati membri. Previsto un “obiettivo zero” per pareggiare i rilasci e gli assorbimenti di anidride carbonica al 2030. I punti critici del pacchetto legislativo.
Continua in Italia il calo della produzione elettrica da rinnovabili. Secondo i dati di Terna a fine novembre: 95,7 contro 99,7 TWh del 2016. Sulla produzione di elettricità le rinnovabili coprono il 36,8%. A novembre 2016 questa quota era al 39,2%. Il FV in crescita del 14,7%, ma prosegue l'emorragia di TWh da idroelettrico.
Con una nuova delibera, l'Autorità ha rinviato di un anno la terza fase della riforma della tariffa elettrica, ma ha introdotto anche un cambiamento su chi dovrà pagare i...
Ricercatori del MIT hanno sviluppato una mappa basata sui dati satellitari, per individuare quali tecnologie FV conviene installare nelle diverse aree del Pianeta. Quanto i...
Non saranno soggetti alla nuova procedura preliminare nemmeno i gasdotti, gli oleodotti e gli impianti per il trattamento dei combustibili nucleari. La bozza del decreto e le...
Mentre in Campania, Lazio e Liguria sono ormai scaduti i termini per i Comuni di adeguarsi al regolamento, in Emilia Romagna e Puglia la deadline è a fine di quest'anno, in...
La ricerca sui materiali avanzati è uno dei tasselli fondamentali nel processo di decarbonizzazione. Una breve rassegna delle possibili applicazioni dei nano-materiali e dei smart materials nei settori energetici ecosostenibili, rinnovabili in primis.
La società di consulenza nel suo ultimo report prevede che il mercato dei sistemi di accumulo, sia per la rete che domestici, raddoppi sei volte entro il 2030, con una traiettoria “simile a quella seguita dal fotovoltaico dal 2000 al 2015”.
Gli ulteriori fondi hanno permesso lo scorrimento della graduatoria del bando attribuendo le risorse a quanti erano stati esclusi. A beneficiare dei contributi saranno gli istituti di Trieste, Pradamano, Azzano Decimo e Palmanova.
Il progetto GRETA vuole dimostrare il potenziale della geotermia a bassa entalpia applicata all'arco alpino europeo e promuovere la sua integrazione nei piani energetici dei paesi di quell'area. La metodologia e i risultati ottenuti fino ad ora all'interno del progetto.
Dalla Conferenza delle Parti sul Clima arrivano timidi passi verso l’implementazione dell’Accordo di Parigi. Tra le nuove metodologie negoziali un concetto e un approccio dalle isole Fiji, Talanoa, per agevolare un negoziato più inclusivo e proficuo. Scarsi risultati sul meccanismo "Loss&Damage".
Il messaggio di AEBIOM all’opinione pubblica: da domani, 21 novembre, fino al termine dell'anno, l'Europa sarà alimentata dalle bioenergie. Per l’Italia il Bioenergy Day parte da oggi. Resta il fatto che per 299 giorni l’Europa è ancora fortemente dipendente da fossili e nucleare.
Un bando dell'Azienda Lombarda di edilizia residenziale, ritirato solo grazie all'intervento del Consiglio Nazionale Ingegneri, offriva 3mila euro per 98 attestati di certificazione energetica. Un prezzo inadeguato che mostra come troppo spesso l'APE sia considerato solo un adempimento burocratico.
Parigi ha annunciato la prima asta tecnologicamente neutra, in cui, cioè, il fotovoltaico si contenderà il contingente con l'eolico. Anche la SEN italiana appena approvata prevede per le aste 2018-2020 “un approccio di neutralità” tecnologica, alla quale apre anche la Legge europea appena approvata.
Mentre i dati climatici e i livelli delle emissioni di CO2 continuano a peggiorare, la COP di Bonn porta a casa modestissimi risultati e rinvia tutto al prossimo evento negoziale, che si svolgerà in Polonia nel 2018. Le associazioni ambientaliste vedono il bicchiere mezzo pieno e chiedono più ambizione da parte dei governi, soprattutto europei.
La maggioranza dei cittadini pensa che sia giusto puntare sulle rinnovabili per il futuro energetico del Paese. Il fotovoltaico è considerato sicuro, sempre più economico e affidabile, ma servono regole più semplici per accelerare la diffusione delle batterie e anche dell’auto elettrica.
Nella riforma fiscale in discussione al Congresso non dovrebbero arrivare sorprese negative per l’ITC (Investment Tax Credit) sul solare, previsto al 30% fino al 2019 e poi in diminuzione negli anni successivi. Più difficile, invece, prevedere quali saranno le decisioni di Donald Trump in merito alle tariffe doganali.
Il calendario settimanale dei lavori parlamentari che riguardano energia, rinnovabili, efficienza energetica, edilizia, mobilità sostenibile e tutte le tematiche che interessano gli abbonati a QualEnergia.it PRO.
Il bando è finanziato con 8 milioni di euro, di cui 4 milioni destinati agli Enti Locali e 4 milioni destinati alle Aziende Sanitarie Locali e alle Aziende Ospedaliere. Contributo massimo dell'80% sulle spese ammissibili.
I punti di ricarica di potenza standard per i veicoli elettrici introdotti o rinnovati dal 18 novembre 2017 devono essere conformi alle specifiche tecniche indicate dal decreto legislativo del 16 dicembre 2016, in vigore dall 14 gennaio 2017.
Grazie a un brevetto del Politecnico di Torino sarà possibile utilizzare la costruzione di un’infrastruttura di trasporto, come la metropolitana, per ottenere calore in inverno e raffrescare gli ambienti in estate. Il tutto utilizzando il “concio”.
Elon Musk ha svelato il Semi Truck, veicolo per trasporti pesanti con un’autonomia di 800 chilometri alimentato solo dalle batterie. Si caricherà con i Megacharger. Intanto, però, la produzione della Model 3 non decolla e l’azienda perde milioni di euro. Numeri e prospettive.
Il nuovo "Digital Energy Report" dell'Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano, che sarà presentato a Milano il prossimo 23 novembre, analizza l'applicazione delle nuove soluzioni informatiche a vari contesti, come gli impianti eolici e fotovoltaici, i processi del manifatturiero e in edilizia.
Lo Stato della west coast Usa, capofila dell’opposizione alla politica pro-fossili di Donald Trump, potrebbe raggiungere già nel 2020 l’obiettivo fissato per le tecnologie pulite al 2030. Una proposta di legge per portare il traguardo al 60% e costruire un’economia totalmente “carbon free” in pochi decenni.
Il Gestore ha risposto ai dubbi degli operatori anche su smaltimento dei moduli fotovoltaici, aggiornamento della rata d'acconto, annullamento della graduatoria idro del DM 23 giugno 2016 e installazione di un sistema a ciclo Rankine in un impianto bioliquidi sostenibili. Il documento e una sintesi.
L'acquisizione di ForVei segna l'ingresso di ERG nel solare ed è un ulteriore importante tassello nella strategia di diversificazione tecnologica, che ha visto dal 2006 l'ingresso dell'azienda nelle rinnovabili.
A sei mesi dell'entrata in vigore del decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, l'Autorità per l'Energia non ha ancora approvato quelle delibere necessarie a stabilire i cirteri per la remunerazione della produzione da rinnovabili nelle 20 isole minori italiane. Un'interrogazione dei senatori del M5S.
Nel processo brevettato dall’ENEA la polvere di alluminio viene sostituita da lievito di birra miscelato con acqua ossigenata che consente di ottenere un prodotto tecnicamente molto leggero per la grande quantità di bolle d’aria al suo interno, lasciando però inalterate le caratteristiche meccaniche e fisiche del materiale cementizio.
Alcuni interventi su unità di cogenerazione potranno accedere al regime di sostegno del decreto legislativo 8 febbraio 2007, n. 20. I criteri e le modalità di accesso verranno stabiliti dal MiSE entro 90 giorni dall'entrata in vigore della legge. Ora il decreto all'esame della Camera.
Secondo un rapporto della campagna Unfriend Coal, alcune grandi società assicurative stanno iniziando a ridurre la loro esposizione al rischio nelle fonti energetiche “sporche”. Numeri e tendenze. Come la responsabilità sociale e ambientale può guidare le scelte dei colossi finanziari.
Il PUN di ottobre a 54,66 €/MWh, con un aumento su base annua del 3% e del 12,5% su settembre. Il prezzo zonale siciliano oltre il 30% rispetto alla media nazionale, nonostante il cavo con il continente. In leggero aumento le vendite da impianti a fonte rinnovabile. Dalla newsletter mensile del GME.
Il nuovo installato fotovoltaico 2017 a fine ottobre è arrivato a quota 353 MW. Dal 2 gennaio al 5 novembre 2017 si sono installati 4.146 impianti con sistema di accumulo: in media 19 per ogni giorno lavorativo e circa l'11% di tutte le nuove installazioni FV. I dati dal sistema Gaudì di Terna.
Il mondo della manutenzione degli impianti fotovoltaici sta cambiando. In questo articolo, a cura di Enerray, riassumiamo le principali tendenze che si stanno manifestando per i servizi di operation and maintenance sui principali mercati internazionali.
In Cina i prezzi del polysilicon sono saliti del 35% negli ultimi quattro mesi, mettendo sotto pressione tutte le più grandi aziende cinesi dei moduli FV, che vedono salire i costi di produzione e ridursi i margini, mentre hanno un accesso limitato al silicio da altri mercati per i dazi sull'import.
Il ministero del Petrolio indiano anticiperà di due anni, cioè ad aprile 2018, l'introduzione di misure sui carburanti per il taglio delle emissioni inquinanti dei veicoli, in risposta al peggioramento della qualità dell'aria di New Delhi, accelerato anche dal fenomeno dell'inversione termica.
Secondo una sentenza del Consiglio di Stato, se una domanda per l’ammissione alle tariffe incentivanti è stata inviata in ritardo per un malfunzionamento del portale informatico, spetta al GSE provare che l’utente non ha segnalato in modo tempestivo il problema. La vicenda di un impianto FV entrato in esercizio nel 2011.