Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Raggiunto un accordo preliminare tra Parlamento e Consiglio UE sul regolamento per la gestione dei suoli e dei boschi negli Stati membri. Previsto un “obiettivo zero” per pareggiare i rilasci e gli assorbimenti di anidride carbonica al 2030. I punti critici del pacchetto legislativo.
Continua in Italia il calo della produzione elettrica da rinnovabili. Secondo i dati di Terna a fine novembre: 95,7 contro 99,7 TWh del 2016. Sulla produzione di elettricità le rinnovabili coprono il 36,8%. A novembre 2016 questa quota era al 39,2%. Il FV in crescita del 14,7%, ma prosegue l'emorragia di TWh da idroelettrico.
Con una nuova delibera, l'Autorità ha rinviato di un anno la terza fase della riforma della tariffa elettrica, ma ha introdotto anche un cambiamento su chi dovrà pagare i...
Ricercatori del MIT hanno sviluppato una mappa basata sui dati satellitari, per individuare quali tecnologie FV conviene installare nelle diverse aree del Pianeta. Quanto i...
Non saranno soggetti alla nuova procedura preliminare nemmeno i gasdotti, gli oleodotti e gli impianti per il trattamento dei combustibili nucleari. La bozza del decreto e le...
Mentre in Campania, Lazio e Liguria sono ormai scaduti i termini per i Comuni di adeguarsi al regolamento, in Emilia Romagna e Puglia la deadline è a fine di quest'anno, in...
La Regione Campania ha aggiornato le disposizioni in materia di prevenzione e protezione dei rischi di cadute dall’alto nelle attività in quota su edifici, modificando la legge regionale 27 febbraio 2007, n. 3. Le principali novità.
Il valore complessivo del programma è pari a 72,5 milioni di euro. I fondi andranno a sostegno di una transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio nel Mezzogiorno e nelle Regioni meno sviluppate.
I “cali impressionanti” nei costi delle fonti rinnovabili hanno convinto a rivedere le proiezioni per la fine del prossimo decennio, ha spiegato il vicepresidente della Commissione europea e commissario per l'unione energetica, Maroš Šefčovič. “Nei prossimi giorni” piani aggiornati all'Europarlamento.
La transizione dalle fonti fossili a quelle rinnovabili per soddisfare la domanda elettrica in Sicilia richiederebbe una produzione di 3 volte maggiore rispetto a quanto prodotto da eolico e FV nel 2016. Serviranno nuove reti e accumuli per gestire questo output da rinnovabili. Un report spiega come.
Il Digital Energy Report presentato a Milano da Energy&Strategy Group spiega perché il futuro dell'energia sarà digitale. Analizzati tre ambiti di applicazione: Smart Energy & Grid, Smart Manufacturing e Smart Building. La redditività economica e l'importanza per lo sviluppo delle rinnovabili.
Presentata oggi la comunicazione sull'attuazione dell'obiettivo del 15% di interconnessione elettrica entro il 2030, che comprende l'adozione del terzo elenco di progetti di interesse comune. L'elenco dei documenti resi disponibili.
Dal documento elaborato dall’organizzazione che riunisce gli operatori europei di rete (ENTSOG), emergono conseguenze nulle o molto limitate in caso di future interruzioni degli approvvigionamenti da diverse aree geografiche. Allora conviene investire in nuove infrastrutture?
Visti gli attuali sviluppi e i prezzi dell'illuminazione a Led conviene sostituire subito le vecchie lampade fluorescenti compatte oppure meglio aspettare il termine della loro vita? Uno studio Usa affronta la questione. Ne parliamo anche con il Gianni Forcolini, esperto di illuminotecnica del Politecnico di Milano.
Prezzi medi sotto 40 euro per MWh nella competizione che ha assegnato 1.000 MW di potenza eolica, quasi interamente a progetti di azionariato diffuso. Prosegue la discesa dei costi delle fonti rinnovabili. Tendenze e risultati in dettaglio.
I documenti. Le nuove linee guida riguardano la verifica di assoggettabilità a VIA, la definizione dei contenuti dello studio di impatto e la predisposizione dello studio di impatto ambientale. Aggiornano e integrano quelle già pubblicate nel 2001.
Il Budget 2017 presentato dal ministro delle Finanze britannico prevede di bloccare nuovi sussidi alle tecnologie pulite nei prossimi anni, finché il costo complessivo delle misure di sostegno non inizierà a diminuire. Qualche incertezza anche sulla futura entità della tassa sul carbonio. Il paradosso del progetto nucleare di Hinkley Point.
Con una nuova risoluzione, proposta dal PD, la Commissione Finanze della Camera impegna l'esecutivo a una serie di misure fiscali per favorire la decarbonizzazione da attuare nell'ambito della delega per la revisione del sistema fiscale.
Accogliendo la richiesta dell'Autorità per l'energia e un ordine del giorno della Camera, il ministero per lo Sviluppo economico ha annunciato un rinvio della terza fase della riforma delle tariffe elettriche dei clienti domestici, che sarebbe dovuta scattare con l'anno nuovo.
L'Assemblea legislativa della Regione Umbria ha approvato la “Strategia energetico-ambientale regionale 2014/2020”. Obiettivi: riduzione dei consumi energetici complessivi, incremento delle rinnovabili, soprattutto termiche, miglioramento della governance regionale e sviluppo della filiera industriale e dei servizi connessi con l'energia. Critiche le opposizioni.
Ad Enermanagement 2017, il convegno di FIRE, si è parlato di revisione del mercato dell’energia, di nuovi prodotti, processi e filiere dando spazio alle aziende italiane che hanno già anticipato le novità del settore. Un resoconto degli interventi e le presentazioni dei relatori.
Dopo la revoca delle tariffe incentivanti ad alcuni impianti fotovoltaici in conti energia che avevano usufruito della detassazione prevista dall'articolo 6 della legge 388/2000, il Gestore ha reso ufficialmente nota la sua interpretazione delle norme, fornendo le istruzioni per non perdere l'incentivo.
Terna ha messo in consultazione le regole per partecipare al progetto pilota per la fornitura del servizio di regolazione di tensione, previsto dalla delibera 300/2017 dell'Autorità . Osservazioni entro il 28 novembre. Il dco.
Dall'inizio dell'anno il FV ha generato 22,8 TWh, +14,6% sul 2016. Nei primi dieci mesi dell'anno copre l'8,6% della domanda elettrica interna. Rappresenta il 25,6% di tutte le fonti rinnovabili elettriche che nel complesso continuano a calare in termini assoluti e come peso percentuale.
Nella recente monografia di RSE sull'eolico una parte è dedicata alla redditività dei progetti di grande e piccola taglia. Secondo RSE, più delle difficoltà d’ordine autorizzativo, per il mini eolico sono le problematiche di carattere economico quelle veramente condizionanti. E il nuovo decreto rischia di vedere la luce solo ad inizio 2018.
Quanta potenza si perde a causa della sporcizia sui moduli? In questo esperimento una parte di un impianto fotovoltaico da 20 kW è stata lavata e la potenza erogata prima e dopo il lavaggio è stata normalizzata rispetto a quella erogata dal resto dell'impianto. Vediamo cosa abbiamo scoperto.
La nuova stima di Bloomberg New Energy Finance è molto più alta rispetto a quella diffusa pochi mesi fa. Pechino ha già superato ampiamente l’obiettivo ufficiale di potenza FV cumulativa stabilito per il 2020. Grande contributo dei sistemi su tetto nell’ambito del "Poverty Alleviation Program".
In Cina il 96% della popolazione vorrebbe abbandonare questo combustibile sporco. Le energie rinnovabili invece piacciono un po' a tutti e ovunque, con il solare in testa agli indici di gradimento. Lo mostra un nuovo sondaggio, condotto con 26mila interviste in 13 Paesi realizzate nell'estate del 2017.
E' stato ulteriormente prorogato il bando della Regione Emilia Romagna a sostegno della realizzazione di diagnosi energetiche e dell’adozione di sistemi di gestione dell’energia ISO 50001 nelle PMI. Le risorse – lo ricordiamo – ammontano a 2.288.000 €.
Anche la Campania ha recepito la normativa in materia di Valutazione Impatto Ambientale con la pubblicazione sul bollettino regionale della nuova delibera che recepisce il D.Lgs. 104/2017.
Ammontano a 55 milioni di euro i fondi stanziati dalla Regione Lazio a favore delle imprese e dei Comuni che vogliono investire in efficienza energetica, sostenibilità ed economia circolare. Sette le misure previste dal programma: quattro per le imprese e tre per Comuni.
I soggetti obbligati devono comunicare tramite l'applicativo disponibile sul sito del GSE il numero di TEE da annullare per l’assolvimento dell’obbligo e per compensare la quota residua relativa all’obbligo degli anni 2016 e 2015.
Dovrebbero portare 7,8 GW di nuova potenza, di cui 3,8 realizzati con modello build, sell and operate. Anche 800 milioni nella nuova linea e-Solutions su stazioni di ricarica, software e illuminazione pubblica. Più attenzione ai mercati maturi, ma in Italia soprattutto investimenti in reti.
Un paper della società di consulenza TRT sulle potenzialità della mobilità elettrica in Italia. L'analisi vuole integrare le competenze di chi si occupa in termini specialistici di sviluppo dei veicoli elettrici con quelle di chi affronta e deve implementare le nuove politiche sulla mobilità urbana.
Gli assunti della Commissione sarebbero superati, mostra un nuovo studio: sui consumi elettrici più vantaggioso puntare al 61% di rinnovabili che al 49-55% attualmente in discussione. "Permetterebbe di risparmiare 600 milioni di euro e guadagnare 90mila posti di lavoro".
Il nuovo primato mondiale di 1,77 cent$/kWh batte quello registrato a ottobre in Arabia Saudita, di 1,79. La sorpresa è che il record sia stato fatto in Messico. Nel 2017 sette offerte sotto i 24 centesimi di dollari. Già nel 2019 per il FV si potrebbe toccare la soglia di un centesimo.