Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Le emissioni di CO2 degli impianti geotemici toscani sono quasi il doppio di quelle del ciclo combinato e 5,7 volte quelle indicate dalla IEA. Dario Tamburrano, eurodeputato M5S, ha presentato nelle nuove direttive sull'energia degli emendamenti per studiare il problema. Ma solo alcuni eurodeputati italiani remerebbero contro.
Riavvolgiamo il nastro degli ultimi giorni per capire meglio che cosa è successo alla nave-cisterna colata a picco in Asia. Che cosa trasportava e perché è così difficile stimare gli impatti ecologici dell’incidente. Le valutazioni di Greenpeace in una scheda dettagliata.
Continua la discesa dei costi delle tecnologie pulite in tutto il mondo, con punte particolarmente elevate per il fotovoltaico di grande taglia in Italia. Analisi e tendenze dei...
Torniamo a parlare di brandscaping: inserire soluzioni e dispositivi avanzati all'interno di tessuti urbani o stratificati da secoli o millenni di storia potrebbe essere un...
Resterà aperto fino al 30 marzo 2018 il bando della Basilicata volto ad agevolare le imprese nella realizzazione nelle proprie sedi operative di investimenti finalizzati al...
La Giunta provinciale di Bolzano ha approvato il programma degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dei beni immobili provinciali, per una spesa complessiva di...
Per le FER si ripropone il target “superato” del 27%. Niente limite di emissioni, per ora, per gli impianti da ammettere al capacity market. Dal Consiglio dei ministri europei dell'Energia terminato ieri in tarda serata ancora posizioni di compromesso indefinite e decisamente poco ambiziose.
Il GSE ha pubblicato l’aggiornamento dell'elenco con i modelli di caldaie e pompe di calore ammessi all'incentivo, per i quali il Gestore ha già verificato la conformità ai requisiti tecnici previsti dal nuovo Conto Termico. Il catalogo.
Australia, Germania, Usa, Cina e anche Italia tra le nazioni protagoniste delle tecnologie innovative per l’accumulo elettrochimico. Le tendenze del 2017 e cosa aspettarsi nei prossimi mesi. Prosegue la discesa dei costi. Tra luci e ombre i risultati delle sperimentazioni nel nostro paese.
E' stato pubblicato in G.U. "Regolamento recante la disciplina dei requisiti, delle procedure e delle competenze per il rilascio di una certificazione dei generatori di calore alimentati a biomasse combustibili solide". Il decreto entrerà in vigore il 2 gennaio 2018.
Il calendario settimanale dei lavori parlamentari che riguardano energia, rinnovabili, efficienza energetica, edilizia, mobilità sostenibile e tutte le tematiche che interessano gli abbonati a QualEnergia.it PRO.
Sonnen ha avviato una collaborazione con l'Ong Liter of Light, per contribuire all'installazione di punti luce per l'illuminazione pubblica e privata nelle zone rurali di tutto il mondo in cui non c'è accesso all'energia elettrica. Nell'ambito del progetto Solarplay curerà la formazione
La Provincia di Bolzano ha pubblicato le linee guida per l’efficienza energetica degli impianti di riscaldamento e di condizionamento d’aria con potenza superiore a 100 kW. Prevista anche la compilazione di un rapporto al termine dei periodici controlli tecnici.
Il nuovo sistema informatico permette l'accreditamento dei certificatori e l'invio degli attestati di prestazione energetica del Lazio, ma resta per ora in fase sperimentale. La trasmissione in formato digitale degli APE con la nuova piattaforma verrà reso possibile entro il 15 gennaio 2018.
La proposta di legge, già promossa alla Camera ma a rischio per i tempi, è stata approvata come emendamento alla legge di Bilancio. Si vieta ai fornitori di pretendere conguagli per consumi di gas, luce e acqua avvenuti più di due anni prima e si introducono diverse altre tutele. Le novità.
Le nuove previsioni degli analisti di IHS Markit: si potrà arrivare fino a 108 GW di installato annuale. A trainare soprattutto la domanda cinese, mentre gli altri mercati, specie nella prima parte dell'anno, dovranno vedersela con prezzi dei moduli più alti rispetto alle attese e ad altre incognite di carattere locale.
La detrazione fiscale per cambiare l'impianto di riscaldamento resta al 65% se si installano pompe di calore o caldaie a condensazione abbinate a termostati intelligenti. Maxi bonus per interventi “combinati” nei condomini. Le novità in due emendamenti approvati.
A novembre il secondo PUN mensile da inizio 2017. Tra le ragioni l’aumento delle quotazioni del gas, il forte calo delle vendite di rinnovabili, la stabilità degli acquisti sul mercato. Le vendite da impianti a fonte fossile a novembre rappresentano i tre quarti del totale. Segnali di aumento del PUN anche a dicembre.
Numerose le segnalazioni ricevute da Federcontribuenti sui messaggi “sospetti” diffusi dalle ditte che cercano di vendere impianti solari a condizioni molto vantaggiose, promettendo l’indipendenza energetica e l’azzeramento delle bollette. Come evitare di essere raggirati.
Secondo la SEN al 2030 dovremmo generare dal FV 72 TWh. In pratica servirebbe una potenza installata di 3mila MW all’anno. Oltre alla riduzione dei prezzi, un ruolo chiave lo avranno chiare e tempestive misure di carattere normativo e regolatorio per impianti a terra, commerciali e decentrati.
Quattro bandi che la Regione Marche aprirà nel 2018 per illuminazione pubblica, rinnovabili ed efficienza negli edifici pubblici e nelle strutture adibite ad attività sportive. Le scadenze dei bandi saranno fra febbraio e aprile del prossimo anno.
Le richieste nuove e quelle già avviate ma non inviate dovranno essere trasmesse esclusivamente tramite l’apposito portale informatico, entro le ore 24 del 31 dicembre 2017.
La prima stazione di produzione e rifornimento a idrogeno nel Lazio, seconda in Italia dopo Bolzano, verrà costruita tra il GRA e l'autostrada per Fiumicino. Gli elettrolizzatori saranno alimentati in parte dalla rete elettrica e in parte da un impianto FV ancora da costruire. Il tutto rientra nell’ambito del progetto 3Emotion.
Raggiunto un accordo preliminare tra Parlamento e Consiglio UE sul regolamento per la gestione dei suoli e dei boschi negli Stati membri. Previsto un “obiettivo zero” per pareggiare i rilasci e gli assorbimenti di anidride carbonica al 2030. I punti critici del pacchetto legislativo.
Continua in Italia il calo della produzione elettrica da rinnovabili. Secondo i dati di Terna a fine novembre: 95,7 contro 99,7 TWh del 2016. Sulla produzione di elettricità le rinnovabili coprono il 36,8%. A novembre 2016 questa quota era al 39,2%. Il FV in crescita del 14,7%, ma prosegue l'emorragia di TWh da idroelettrico.
Con una nuova delibera, l'Autorità ha rinviato di un anno la terza fase della riforma della tariffa elettrica, ma ha introdotto anche un cambiamento su chi dovrà pagare i costi per le nuove agevolazioni ai grandi consumatori. Ecco come cambieranno i conti per le diverse tipologie di utente.
Ricercatori del MIT hanno sviluppato una mappa basata sui dati satellitari, per individuare quali tecnologie FV conviene installare nelle diverse aree del Pianeta. Quanto i fattori ambientali possono condizionare l’efficienza complessiva dei moduli fotovoltaici: una sintesi dello studio.
Non saranno soggetti alla nuova procedura preliminare nemmeno i gasdotti, gli oleodotti e gli impianti per il trattamento dei combustibili nucleari. La bozza del decreto e le modifiche uscite dalla Conferenza Unificata di ieri, giovedì 14 dicembre.
Mentre in Campania, Lazio e Liguria sono ormai scaduti i termini per i Comuni di adeguarsi al regolamento, in Emilia Romagna e Puglia la deadline è a fine di quest'anno, in Veneto, che lo ha appena adottato, sarà il 21 maggio 2018. In Piemonte è in attesa di pubblicazione.
Il sottosegretario per la Semplificazione, Angelo Rughetti, è intervenuto alla Camera sul nuovo decreto, in particolare per quel che riguarda l’idroelettrico: i nuovi incentivi “favoriranno le tipologie impiantistiche più efficienti” e saranno “più contenut"i. Possibile una stretta parallela sulle linee guida per le autorizzazioni.
Con la tariffa bioraria, in vigore da quasi sei anni, come noto, l'elettricità costa meno dopo le sette di sera fino al mattino e il sabato e domenica. Da quando è stata introdotta però, la differenza di prezzo tra le fasce orarie si è però ridotta: vediamo quanto si può risparmiare oggi.
Annunciate dal ministro della Transizione ecologica, Nicolas Hulot, alcune misure per accelerare la diffusione delle fonti rinnovabili: aumento della capacità da assegnare annualmente al solare e la prima gara per mettere in concorrenza diretta l’eolico sulla terraferma e i grandi impianti FV.
Il piano di Varsavia è compatibile con le regole UE sugli aiuti di Stato. Previsto un conto energia per gli impianti fino a 500 kW e aste competitive con tariffe premio per le installazioni più grandi. Il budget ammonta a circa 9,4 mld € grazie ai contributi applicati alle bollette dei consumatori elettrici.
In vista dell'incontro dei ministri europei dell'energia previsto per lunedì 18 dicembre, Kyoto Club ha diffuso una nota in cui chiede al ministro Calenda di appoggiare la richiesta di alzare al 35% il contributo europeo delle rinnovabili al 2030.
La maggior parte dei cittadini dei vari paesi europei guarda con apprensione al surriscaldamento terrestre. Quelli maggiormente preoccupati sono i tedeschi, che però sono anche i più pessimisti sulla possibilità che i governi riusciranno a combattere in modo efficace il climate change.
In un duro comunicato la Commissione scientifica sul Decommissioning ha stigmatizzato le incapacità di programmazione e gestione per lo smantellamento del nucleare in Italia. Le responsabilità di Sogin: “va completamente ristrutturata”. Il caso del CEMEX di Saluggia.