Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Negli ultimi anni è molto cambiata la percezione delle minacce per il nostro pianeta, sulla scia dei timori per il surriscaldamento terrestre, evidenzia il Global Risks Report 2018 del World Economic Forum. Disastri naturali, collasso degli ecosistemi, eventi climatici estremi sono i rischi più “sentiti”.
Come abbiamo riportato ieri, sia sul risparmio energetico che sulle fonti rinnovabili, gli eurodeputati hanno votato un obiettivo vincolante del 35% al 2030, rialzando i target proposti da Commissione e Consiglio. Vediamo i testi approvati e i voti degli italiani.
Dalle associazioni ambientaliste italiane soddisfazione per i target 2030 su risparmio energetico ed energia pulita, approvati ieri da Strasburgo con un rialzo al 35%. Ma anche...
L'accordo "Photowatt Crystal Advanced", ora al vaglio delle autorità competenti, avrà un volume iniziale di 50 MW, da elevare a 500 nel tempo. Photowatt, Canadian...
Due progetti di norma UNI proposti dal CTI sono ora in consultazione fino al 28 gennaio. Uno riguarda le prestazioni energetiche negli edifici e punta a completare il quadro...
Eolico e solare sempre più competitivi, declino del carbone, auto elettrica vicino al milione e mezzo di vendite. Con l’aiuto delle nuove previsioni di Bloomberg New Energy...
Secondo l’Autorità per l’Energia nel primo trimestre 2018 la bolletta dell’elettricità aumenterà per la famiglia tipo nei servizi di tutela del 5,3%, mentre per le forniture di gas del 5%. La maggiore spesa elettrica per i clienti domestici è legata all’incremento dei prezzi all’ingrosso e ai costi per l’equilibrio del sistema. Per il gas incide l’effetto stagionale.
Le fonti fossili continueranno a dominare la torta di generazione negli Stati Uniti anche nel 2018, con gas e carbone a combattersi il primato, mentre le tecnologie pulite (idroelettrico escluso) saliranno al 10% del mix elettrico. Nel 2017 il boom dell’output da eolico e solare fotovoltaico.
Come si è evoluto il ruolo della percezione collettiva legata all’architettura urbana? Il modello Dubai, con i suoi investimenti, anche dall’estero, nell’architettura urbana e nello sviluppo infrastrutturale, è emblematico. Come entrano le rinnovabili in questo modello di sviluppo? Le implicazioni culturali ed economiche.
Finalmente costituito, con oltre tre anni di ritardo, il Fondo nazionale per l'efficienza energetica. Il provvedimento attuativo dovrà ora passare al controllo preventivo della Corte dei Conti prima di essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
In occasione di KeySolar, evento di KeyEnergy 2017 (7-10 novembre), la redazione di QualEnergia.it, in collaborazione proprio con l’evento di Rimini, ha realizzato una breve guida divulgativa sugli accumuli focalizzata sulle piccole utenze: informazioni di base e consigli per il consumatore.
Res4Africa, una piattaforma volta a creare un ambiente favorevole agli investimenti nella regione, ha lanciato il programma “Etiopia”. Ad Addis Abeba nel corso di un convegno a ottobre si è discusso dell’esperienza maturata e delle soluzioni per la diffusione delle rinnovabile nel paese. La documentazione sul sito Res4Africa.
Oltre undici ore di registrazioni online dei webinar tecnici di QualEnergia.it. Gli argomenti trattati: fotovoltaico, conto termico, micro turbine eoliche, Tremonti Ambientale. In aggiunta gli Atti video (4h 30') di un workshop sul FV del dicembre 2015. Gratuiti solo per gli abbonati a QualEnergia.it PRO.
La Gran Bretagna può rivendicare una leadership green, magari a scapito della Germania che continua a bruciare tantissimo carbone? Eolico e solare da record nel 2017, mentre il gas si consolida come combustibile dominante nel mix elettrico inglese. Gli ultimi dati e i problemi da risolvere.
Nelle batterie siamo messi relativamente bene, ma proprio mentre la domanda per i veicoli elettrici aumenta perdiamo terreno. Nei settori a maggior competitività commerciale e a maggior concentrazione delle quote di mercato l’Italia sconta le prestazioni peggiori. Un'analisi di Enea.
Per testare l'efficacia e la coerenza di politiche energetiche che portino a una riduzione delle disuguaglianze, il Movimento per la Decrescita Felice ha ideato il modello 2Mete, ispirato alla letteratura di macroeconomia ecologica. Vediamo di cosa si tratta.
L'Aeegsi ha aggiornato la definizione di "unità di consumo", aumentando il numero di casi in cui è possibile aggregare più unità immobiliari, includendo ad esempio le unità pertinenziali che fanno parte di un unico condominio. Posticipata anche la data per la regolarizzazione dei clienti finali "nascosti".
In attesa del testo revisionato della norma ISO 50001, previsto per il 2018, il professor Deann Desai, Convenor del gruppo di lavoro incaricato della revisione, spiega in una nota sul sito dell'UNI quali saranno le novità principali.
Con le modifiche alla proposta della Commissione europea volute dai ministri dei 28, si posticipano e si indeboliscono le regole che escluderebbero dalla remunerazione della capacità le centrali con più emissioni di CO2. Anche alcuni impianti a carbone potranno accedere al capacity market.
L’esplosione dell’oleodotto nel paese nordafricano riporta al centro il tema della sicurezza delle forniture energetiche. Rientrato l’allarme di metà dicembre per l’incidente nell’hub in Austria, le vicende libiche ridestano qualche preoccupazione per gli approvvigionamenti futuri. Dati e scenari.
Due ricercatori della Columbia University hanno estrapolato le proiezioni al 2100 delle migrazioni correlate con i diversi possibili scenari climatici. Le domande di asilo nei Paesi Ue potrebbero aumentare dal 28 al 188% (fino a 660mila/anno) rispetto agli anni 2000-2014 in relazione all'aumento delle temperature.
Quali strade potrà prendere il mercato elettrico nazionale, anche in ottica europea, dentro un quadro di cambiamento regolatorio e con il crescente peso delle fonti rinnovabili, come eolico e fotovoltaico? Se ne è parlato in un convegno organizzato da REF-E.
Dopo l'approvazione finale al Senato, arrivata lo scorso 23 dicembre, la legge di Bilancio 2018 si appresta ad entrare in vigore. Pubblichiamo il testo votato e ricordiamo tutte le norme che riguardano le rinnovabili, l'efficienza energetica e l'energia in generale.
Un documento pubblicato dal GSE supporta gli operatori per le fasi di preparazione e di caricamento, sul portale Ricoge, della documentazione da trasmettere annualmente per le richieste successive al primo consuntivo per ottenere il riconoscimento del funzionamento in CAR e/o l’accesso al regime di sostegno.
Il GSE, in un incontro con le associazioni, ha chiarito le nuove modalità di aggiornamento della rata di acconto degli incentivi in Conto Energia e ha annunciato anche l’inserimento di una nuova sezione, nel portale “Conto Energia”, che consentirà agli operatori di avere evidenza della serie di misure valide.
Il 40% dell’energia elettrica tedesca viene dal carbone. Nonostante l'impetuosa crescita delle rinnovabili, il paese non raggiungerà il taglio previsto delle emissioni al 2020 per almeno 10 punti di scarto. Il tema di un'uscita dal carbone è ancora tabù per governo e sindacati.
Rallenta la decarbonizzazione, cresce il differenziale con il resto d'Europa sui prezzi. Consumi gas ai massimi nell'elettrico, ma lontani dai picchi storici e per la sicurezza energetica "rischi limitati ". Rinnovabili non programmabili al 14% dei consumi elettrici. Tanti dati interessanti nel nuovo report Enea.
La IEA prevede una domanda stagnante per i prossimi anni, con una lievissima crescita al 2022, guidata soprattutto dall’India. Ma l’agenzia ha sempre sovrastimato il ruolo del carbone e potrebbe sbagliarsi anche questa volta. Dati e tendenze a livello globale, dall’Australia all’Europa.
Una sentenza del Tar Puglia precisa che la durata quinquennale dell’esclusione dalla VIA è valida per i progetti presentati dopo l’entrata in vigore del Dlgs 4/2008. Per quelli sottoposti a screening prima di quella norma, vale la formulazione originaria del Dlgs 152/2006.
Il testo finale e una sintesi delle principali norme che interessano le rinnovabili e l'efficienza energetica. Confermata la modifica che rende proporzionali le sanzioni per gli impianti FER con irregolarità. Diversi emendamenti interessano le detrazioni fiscali per l'efficienza energetica.
Il Miur ha stanziato 49 milioni di euro per l'efficientamento energetico e riqualificazione degli edifici scolastici dell'Abruzzo. In particolare il programma, articolato su base triennale, prevede 75 interventi nei vari Comuni.
Il ddl Bilancio, con l'emendamento che renderebbe proporzionali le sanzioni, è al momento all'esame della Camera, con un "breve" rinvio in Commissione. La novità, che se approvata definitivamente permetterà di modulare le sanzioni in base alla gravità dell'infrazione, piace anche al Gestore.
Per la prima volta nello Stato americano, le autorità di regolazione hanno proposto di sostituire la capacità di riserva, assicurata da tre centrali fossili esistenti, con batterie di accumulo e altre tecnologie “intelligenti”. Gli sviluppi della concorrenza gas vs rinnovabili. E il nostro paese si prepara alla graduale apertura del mercato del dispacciamento.
Secondo alcune comunicazioni non ancora ufficializzate la Commissione nazionale per la valutazione d'impatto ambientale avrebbe bocciato il programma nazionale per la gestione del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi. La segnalazione del deputato sardo di Unidos, Mauro Pili.
Crollo dei prezzi delle tecnologie, offerte in aste competitive con ribassi sorprendenti, sviluppi tecnologici che accelerano i mutamenti del quadro energetico e le sue regole. Siamo di fronte ad una sfida complessa, difficile da governare se vorremo affrontarla senza troppi effetti distorsivi.
Il GSE ha presentato oggi a Roma il Rapporto Statistico con i dati delle rinnovabili in Italia nel 2016. L’idroelettrico si conferma come la fonte rinnovabile più rilevante, seguito da fotovoltaico, bioenergie ed eolico.