Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Sul risparmio energetico il testo condiviso per la nuova EED fissa un target 2030 del 32,5%, obiettivo non vincolante ma che sarà rivisto nel 2023. Secondo il regolamento per la governance, le bozze dei piani nazionali energia e clima al 2030 dovranno essere presentate entro quest’anno.
Le barriere protezioniste americane contro il made in China potrebbero tornare a colpire celle e moduli fotovoltaici, sommandosi a quelle entrate in vigore a febbraio. Vediamo come e perché.
Per gestire al meglio i propri impianti domestici di produzione di energia rinnovabile e per ottimizzare quindi l'autoconsumo e il risparmio economico che ne deriva ci sono...
Gli Stati membri dovranno recepire la direttiva Epbd entro 20 mesi e predisporre piani nazionali di lungo-termine con obiettivi intermedi al 2030 e 2040, defindendo indicatori per...
Come si pulisce il climatizzatore? Bisogna chiamare un tecnico o possiamo farlo da soli? Quanto costa l’intervento? Ci sono degli obblighi di legge? Abbiamo cercato di rispondere...
Siglato l’accordo per realizzare il super-parco solare di Talasol nella regione di Extremadura. Piena operatività attesa nel 2020 con una formula di contratto spot/hedge:...
Il decreto che corregge il meccanismo dei certificati bianchi al momento è alla Corte dei Conti e si appresta ad entrare in vigore. Dovrebbe sanare gli squilibri del mercato dei Titoli di efficienza energetica: gli operatori sembrano vederlo come una soluzione valida, ma solo provvisoria.
All’appello mancava l’ultimo passaggio formale, la firma del presidente dell’Europarlamento, Antonio Tajani, per dare il via libera definitivo al nuovo provvedimento, che nei giorni scorsi aveva ottenuto l’approvazione formale anche da parte del Consiglio Ue.
Un caso di "Biogasfattobene" e doppie colture per ridurre le emissioni, arricchire i terreni e stoccare nel suolo carbonio organico, neutralizzando l’impronta di carbonio di allevamenti e aziende agricole. Il caso viruoso di un'azienda del cremonese presentato in Germania.
Il contributo è rivolto a condomìni, società e soggetti privati o pubblici, proprietari di interi edifici. Con i fondi a disposizione è possibile sostituire gli impianti di riscaldamento a gasolio con sistemi meno inquinanti (metano, pompe di calore, solare, ecc) e/o installare sistemi di isolamento dell’edificio.
Enel offrirà a Ionity una soluzione “chiavi in mano” comprensiva dell’individuazione delle postazioni, l’acquisto, l’installazione e la manutenzione delle colonnine di ricarica in ciascun sito. Ogni stazione avrà un massimo di sei colonnine high-power con una potenza fino a 350 kW.
Dalla collaborazione dell'ENEA con Eni gas e luce parte il progetto "Cappotto mio", per sostenere la riqualificazione energetica degli edifici condominiali con l’installazione del cappotto termico per ridurre le dispersioni termiche degli immobili.
Con i prezzi attuali delle batterie e la detrazione fiscale del 50%, è conveniente, oggi, installare un impianto fotovoltaico di piccola taglia con storage? E come cambiano i conti rispetto al fotovoltaico senza sistema d'accumulo? Proviamo a capirlo guardando al rendimento dell'investimento.
Disponibile sul sito web del Gestore dei Servizi Energetici lo strumento digitale integrato che consente di confrontare le prestazioni di oltre 1.100 impianti FV di potenza pari o superiore a 1 MW in Italia. Considerazioni e prospettive per il mercato dei rifacimenti/potenziamenti.
Climatizzatori fissi o portatili, con o senza unità esterna? Queste sono alcune delle domande più frequenti quando si vuole acquistare un apparecchio contro il caldo estivo in casa. Altre soluzioni arrivano da ventilatori, raffrescatori evaporativi e da tecnologie di nicchia come il solar cooling.
L’ultima relazione annuale inviata dal MiSE alla Commissione europea conferma la progressiva riduzione dei consumi finali di energia. Anche la riqualificazione degli edifici della pubblica amministrazione procede in linea con le previsioni Ue.
L'esenzione totale dagli oneri di rete di cui hanno goduto le imprese energivore in Germania dal 2012 al 2013 non rispetta le norme comunitarie sugli aiuti di Stato, ha stabilito la Commissione europea. Berlino deve perciò farsi rimborsare dalle industrie di una parte degli sgravi.
Nell'ambito della rubrica “Chiedilo a QualEnergia.it – Leggi e Fisco”, risponde ai dubbi di un nostro lettore su accumuli per il fotovoltaico e Iva agevolata l'avvocato Giovanni Iaselli, Lead Lawyer, Tax, DLA Piper Italia.
In un nuovo quartiere residenziale alla periferia di Milano si realizzerà un servizio di “car sharing di comunità”. Auto elettriche a disposizione degli inquilini che pagheranno i costi fissi come spesa condominiale. Una soluzione replicabile e con ricadute possibili anche nella creazione di reti elettriche private.
Il GSE ha aggiornato il calendario consolidato 2018 delle aste CO2, a seguito dell’annullamento della sessione d’asta sulla piattaforma britannica ICE UK del 16 maggio 2018.
L'aggiudicatario dovrà garantire il trasporto del biometano sulla rete del gas naturale e la sua destinazione specifica nel settore dei trasporti. Il bando e gli allegati.
Il 2017 ha segnato “il vero inizio dell’efficienza energetica 2.0 nel nostro Paese”, caratterizzata da un interesse trasversale per il settore che ha attirato nel mondo delle Energy Services Company nuovi soggetti. La fotografia del nuovo Energy Efficiency Report dell’E&S Group.
The Belt and Road Initiative, un progetto infrastrutturale cinese con porti, strade, ferrovie, oleodotti, elettrodotti, zone industriali e centrali elettriche, realizzati in 65 paesi. Il suo impatto sociale, ambientale e sulle risorse. Un modello di crescita novecentesco per aumentare scambi e profitti.
Quali conseguenze porterà e quali questioni solleva la pronuncia di Palazzo Spada sulla sindacabilità del Gestore sui titoli autorizzativi rilasciati da altre amministrazioni? Un approfondimento di Valentina Carucci, ricercatrice di Diritto Pubblico all'Università di Tor Vergata.
Riprendiamo due recenti rapporti (IEEFA e Irex Annual Report) per capire meglio quali multinazionali e utility stanno puntando maggiormente sulle tecnologie pulite. Si diffondono i contratti PPA e aumenta la quota di energia verde sul totale della potenza installata.
Con l’operazione “Eclissi” la Guardia di Finanza ha disposto il sequestro preventivo di due impianti FV e relativi terreni, oltre a conti correnti, cassette di sicurezza e quote societarie per circa 16 milioni di euro in totale, per truffa aggravata ai danni dello Stato. Le società coinvolte avrebbero raggirato il GSE.
Per l'acquisto e la posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti che conducano a un risparmio di energia primaria (PES) ≥ al 20% fino al 31 dicembre 2018 è prevista una detrazione fiscale del 65%. Vediamo come funziona.
L’istituto per il Credito Sportivo ha messo a disposizione degli Enti locali 18 milioni di euro di contributi per abbattere totalmente gli interessi di 100 milioni di euro di mutui a tasso fisso.
La Regione Marche ha destinato 1.095.125 euro per cofinanziare interventi di efficienza energetica negli impianti sportivi dei Comuni marchigiani che ne avevano fatto richiesta attraverso il bando del Por FESR Marche.
Il calendario settimanale dei lavori parlamentari che riguardano energia, rinnovabili, efficienza energetica, edilizia, mobilità sostenibile e tutte le tematiche che interessano gli abbonati a QualEnergia.it PRO.
Fondo per l'efficienza energetica accessibile “entro maggio”, decreti con gli incentivi alle rinnovabili ancora in concertazione, SEN tutta da attuare e CEP tutto da scrivere. Un documento dello Sviluppo economico fa il punto su quel che resta sulla scrivania del ministro uscente.
Gli esperti di TÜV Rheinland hanno violato senza problemi diversi modelli d’inverter FV in commercio, mostrando quanto sia elevata la vulnerabilità di questi apparecchi a eventuali attacchi informatici. Qualche considerazione sulla sicurezza delle reti energetiche interconnesse e digitali.
La Commissione europea ha definito un primo pacchetto legislativo per spianare la strada ai futuri investimenti “verdi” sia pubblici sia privati, in modo da allineare il mercato dei capitali agli obiettivi clima-energia per il 2030.
In Italia nel 2017 si sono investiti 6,7 miliardi di euro, con una crescita del 10% sull'anno precedente. Pesano molto il residenziale e le pompe di calore. Qualche dato dalla nuova edizione dell'Energy Efficiency Report dell'Energy & Strategy Group, che sarà presentato il prossimo 5 giugno.
Nel “Contratto di governo” le tematiche energetico-ambientali sono state trattate in modo generico e deludente. Restano da assolvere obiettivi di breve e lungo periodo in settori nevralgici che dovranno coinvolgere molti dicasteri. E poi gli impegni internazionali. L'editoriale di Gianni Silvestrini.
Il bando riguarda 23 immobili e prevede sia interventi per ridurre i consumi energetici che gestione. Ha un valore complessivo superiore ai 4 milioni di euro. Domande entro il 20 luglio 2018.