Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Mentre a Rebuild il settore mostra quanto si può fare, anche dal punto di vista energetico, con le nuove soluzioni edilizie off-site e digitalizzate, il Governo sembra voler frenare l'Europa sui target per l'efficienza energetica. Sarebbe un errore, perché per l'innovazione e gli investimenti servono obiettivi ambiziosi.
Due modelli, all'apparenza contrapposti, possono trovare una sintesi efficace nello sviluppo del FV dei prossimi anni. Il mercato sembra aver assimilato il nuovo modello FV come un'iniziativa di efficienza energetica. Ma non è da escludere un ritorno agli impianti utility scale in market parity.
Secondo uno studio olandese, la finanza verde globale dovrebbe puntare maggiormente sui progetti di generazione distribuita nei paesi più poveri, per garantire l’accesso...
Una guida curata dall’EEFIG rivolta alle istituzioni finanziarie, ma non solo, con raccomandazioni dettagliate su come valutare gli investimenti e mitigarne i rischi in materia di...
Tenendo come riferimento la SEN, al 2030 si dovrà generare con il FV una quantità di elettricità oltre due volte e mezzo quella attuale. Uno scenario che richiede di arrivare...
ENEA ha fornito 10 indicazioni per usare al meglio i climatizzatori. Mercoledì 28 giugno dalle ore 11 sulla pagina Facebook @ENEAUfficioStampa esperti ENEA daranno in diretta...
McKinsey stima che entro qualche anno le turbine in mare non avranno più bisogno di sussidi per produrre energia in piena concorrenza di mercato. In Germania le prime avvisaglie di questa rivoluzione, che potrà avvenire su vasta scala grazie a una combinazione di diversi fattori.
Italia Solare scrive a Governo e Parlamento, proponendo di rimodulare le sanzioni agli impianti fotovoltaici incentivati in modo da renderle proporzionali all'entità della violazione, tutelando gli impianti più piccoli. L'emendamento proposto dall'associazione e la lettera che lo accompagna.
Le rinnovabili non programmabili hanno battuto un nuovo record in Germania, mostrando quanto possano stravolgere il mercato elettrico in certe ore e in certe giornate. L'eolico mercoledì 7 giugno ha soddisfatto il 46% della domanda e, assieme al FV, ha raggiunto il picco di potenza di 50,2 GW.
Se non vi fossero interventi concreti nei prossimi anni non solo sarà difficile raggiungere i target UE per le rinnovabili, ma anche fronteggiare il fabbisogno di elettricità del paese, con conseguente import di 99 TWh in più. Una ricetta in otto punti presentata da Alessandro Marangoni (Althesys).
Nuova analisi dell'Energy & Strategy Group sugli accumuli domestici: prezzi attuali dei sistemi chiavi in mano, previsione di riduzione dei costi, possibili applicazioni nell'ambito della generazione diffusa. Vediamo come sta cambiando un settore in costante aggiornamento tecnologico.
Due distinti provvedimenti del direttore dell’Agenzia delle Entrate dispongono le modalità attuative per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante per le spese che rientrano nelle agevolazion fiscali di ecobonus e sismabonus. I dettagli.
Per un errore formale fatto in buona fede, una piccola municipalità piemontese rischia il commissariamento: deve restituire 1,2 milioni di € al GSE. Un caso simbolo di come, nell'ambito dei controlli sugli incentivi, sanzioni non proporzionate siano controproducenti per l'interesse pubblico.
Ormai in tutti i municipi italiani c’è qualche impianto che produce energia da fonte pulita: dal 2005, quando erano 356, i Comuni rinnovabili sono arrivati a 7.978. Sono 3.021 quellli che producono più energia elettrica da rinnovabili di quanta ne consumano le famiglie residenti. Salgono a 40 i Comuni 100% rinnovabili.
Il nuovo rapporto di REN21 si concentra sulla transizione energetica per sfatare il mito della potenza “baseload” delle fonti tradizionali. È possibile integrare quote crescenti di tecnologie pulite nei sistemi elettrici, dirottando investimenti su batterie, generazione distribuita, colonnine di ricarica intelligenti.
Nella diffusione degli accumuli elettrochimici le previsioni per gli Stati Uniti per il 2017 stimano che potranno essere raggiunti quasi 400 MW. Un notevole incremento rispetto ai 221 MW del 2016, ma il grande balzo ci sarà nei prossimi 5-8 anni, anche nel segmento rivolto all'autoconsumo. Un report di GTM Research.
Con i fondi potranno essere ristrutturati gli edifici sia per l'involucro esterno, sia per le dotazioni impiantistiche, con sistemi di telecontrollo intelligente e gestione dei consumi energetici e potranno essere installati impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l'autoconsumo.
Questo il messaggio principale del manifesto di Elettricità Futura, l'associazione nata dalla fusione di assoRinnovabili e Assoelettrica, presentato il 7 giugno a Milano. Il documento integrale e l'intervento del Presidente Simone Mori.
L'obiettivo è adeguare la legislazione regionale alle nuove regole dettate in materia dalla normativa nazionale 124/2015 sulla riforma della Pubblica Amministrazione.
Ci sono diversi progetti che studiano come alimentare veicoli con l'elettricità che arriva, senza alcun contatto, da sotto il manto stradale. Si tratta della ricarica a induzione. Se ne sta occupando anche il Politecnico di Torino. Quali applicazioni e costi? Ne parliamo con l'ingegner Vincenzo Cirimele.
Il nuovo decreto sul biometano, attualmente in consultazione, ha incentivi dedicati alla realizzazione dei distributori e degli impianti di liquefazione. Diamo uno sguardo ai costi di investimento di queste e altre soluzioni per la distribuzione del metano rinnovabile.
Il governatore Jerry Brown ha siglato alcuni accordi con le autorità cinesi per rafforzare la cooperazione bilaterale nelle tecnologie pulite. Veicoli elettrici, batterie al litio e riduzione delle emissioni al centro del dibattito. Le prime reazioni concrete alla politica isolazionista di Trump.
La SEN è un programma complesso che dovrebbe essere affrontato congiuntamente da cinque prospettive diverse: scientifica, economica, sociale, ambientale e culturale. Pubblichiamo un documento del Gruppo di scienziati di Bologna (energiaperlitalia.it), coordinato dal prof. Vincenzo Balzani.
B2DS è l’acronimo che riassume le ultime proiezioni dell’agenzia internazionale sul futuro mix di fonti energetiche. Rinnovabili al centro, elettrificazione spinta nei trasporti, misure di efficienza, ma anche spazio al nucleare e alle tecnologie per la “cattura” della CO2. Le policy sono da rafforzare.
Il Ministero dello Sviluppo economico ha aggiornato la “Guida alla trasmissione delle richieste di erogazione delle quote di contributo” della Nuova Sabatini. Il documento e i FAC-simile degli allegati.
Uno studio dell'Agenzia delle entrate mostra la sostenibilità, per il bilancio pubblico, delle detrazioni fiscali per l’efficienza energetica. Bisogna spingere sulle modifiche in grado di massimizzare l’addizionalità, come quelli che agevolano i finanziamenti. Un intervento di Virginio Trivella di Rete Irene.
Entro fine giugno Regioni e Comuni dovranno adeguare la modulistica per la presentazione di segnalazioni, comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali, in base alla nuova modulistica unificata. Scadenze e indicazioni per assolvere all'obbligo.
È ora disponibile la versione 2017 del D.lgs. 81/2008, il Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, integrato con circolari, accordi Stato Regioni, interpelli e altre fonti normative e amministrative e norme.
Il rialzo è dovuto principalmente all’incremento della producibilità riscontrato per gli impianti a bioliquidi e biogas in Tariffa Onnicomprensiva e per gli impianti eolici incentivati mediante il DM 6/7/2012. I dati aggiornati del contatore.
Dal 1° gennaio al 31 maggio 2017 il GSE ha concluso positivamente 2.403 istruttorie tecniche, per le quali ha riconosciuto complessivamente 2.939.343 TEE. Alcuni dati pubblicati dal Gestore e il documento completo.
Una nuova analisi dell'Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano, oltre a stimare il mercato potenziale per l'efficientamento del parco fotovoltaico italiano, mostra quali tipologie di interventi sono più convenienti per le varie categorie di impianti. Una sintesi dei risultati dello studio.
Gli analisti prevedono una riduzione più marcata delle nuove installazioni solari FV dal 2018 in poi. La certezza è che gli incentivi feed-in saranno eliminati a favore delle aste, per limitare la domanda e le congestioni di rete. Aumenterà il peso relativo dei progetti di piccola taglia.
In Calabria confiscati beni per 350 milioni relativi a un parco eolico riconducibile alla cosca Arena. In Sardegna la GdF contesta a un progetto fotovoltaico su serre “finte” 42 milioni di evasione altri 22 di incentivi indebiti.
Uno studio Usa prova a stimare i benefici economici e sanitari dell’ipotetica sostituzione di tutte le centrali a carbone americane con 755 GW di fotovoltaico. Quanto costerebbe? Quante vite umane si potrebbero salvare? Spunti e riflessioni in tema di esternalità negative, carbon pricing e infrastrutture obsolete.
L'applicazione del Decreto Controlli, che dà una certa discrezionalità al GSE, sta portando problemi per molti operatori: si pagano errori fatti anche in buona fede, purtroppo non riconosciuta dalla legge. Un contributo di MC Energy.
A Pechino un workshop sulla Challenge #1 di Mission Innovation dedicata al tema "Smart Grids Innovation Challenge", di cui l’Italia è capofila insieme a Cina e India. Lo stato dell’arte delle reti intelligenti per un futuro 100% a energia rinnovabile.