Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Il testo approvato oggi dalla commissione Itre andrà direttamente ai negoziati del trilogo. Resta la priorità di dispacciamento per i piccoli impianti a fonti rinnovabili. Capacity market con limite a 550g CO2/kWh. Via libera anche alla contestata lista di progetti di interesse comune.
Il TAR Lazio ha pronunciato 4 sentenze di condanna nei confronti del GSE per aver revocato titoli di efficienza energetica ad altrettante aziende che avevano chiesto di accedere all’incentivo previsto dalla scheda 40E. Quale l’impatto economico, e non solo, di queste sentenze sui TEE rilasciati dal GSE negli stessi anni.
Lo chiarisce una nuova sentenza del Tar Milano. La sola visibilità da punti di osservazione pubblici non basta a vietare gli impianti fotovoltaici in aree vincolate. Nel valutare...
Annunciato un accordo preliminare tra l’azienda californiana di Richard Branson e lo Stato indiano di Maharashtra, per un futuro collegamento Mumbai-Pune in 25 minuti con le...
L'agenzia federale delle reti ha lanciato un bando per una gara "mista" che mette in competizione diretta diverse tecnologie, con un totale di 200 MW di capacità...
La Commissione Ambiente della Camera ha espresso parere favorevole allo schema di decreto schema di decreto previsto dal Codice dei contratti, con due condizioni: l'...
Secondo Pasquale Pistorio, vicepresidente di Confindustria, ricerca e innovazione possono portare il fotovoltaico ad essere competitivo con le fonti fossili già a metà del prossimo decennio. L'intervista realizzata a Solarexpo.
L'Italia è ancora fanalino di coda europeo per il teleriscaldamento, ma le potenzialità sono molte. E se in Europa si raddoppiassero questi impianti si ridurrebbero le emissioni di CO2 di quasi il 10%. Se n'è parlato ieri al Forum Pa di Roma
Il trasporto aereo inizia a soffrire per il caro greggio. Le compagnie aeree prendono contromisure e si studiano alternative. Cosa sarà dei voli quando il barile arriverà a 200$?
Venerdì 16 maggio nell'ambito di Solarexpo & Greenbuilding di Verona si svolgerà un convegno internazionale che sarà l'occasione di capire i criteri della certificazione Ecolabel per gli edifici. Molte le esperienze nazionali e internazionali sull'argomento.
Gli oltre 10.700 impianti fotovoltaici incentivati in Italia con il conto energia portano la potenza totale a 113 MW. Secondo una nuova rivalutazione del GSE per gli impianti del 2007, la potenza installata lo scorso anno è stata pari a 70 MW.
E' uscito il n. 2 del 2008 di QualEnergia. Titolo di copertina: Decolla il solare. Sono infatti al via le industrie nazionali del settore. E' possibile scaricare alcuni articoli dal nostro portale.
Le emissioni dei trasporti aerei cresceranno più del previsto, lo rivela uno studio divulgato recentemente. Intanto si propone di creare un'autorità Onu che imponga l'emission trading al trasporto internazionale.
European Solar Days,  la settimana dell'energia solare (12-18 maggio 2008). In Italia la prima edizione vede 180 iniziative in calendario. QualEnergia tra i media partner dell'evento
Le risorse europee di gas naturale sono in via di esaurimento e l'importazione difficilmente riuscirà a far fronte alla domanda. Lo spiega in un intervento alla seconda conferenza di Aspo Italia il geologo scozzese Euan Mearns.
Gli automobilisti americani patiscono il caro carburante. E mentre i candidati alla Casa Bianca promettono tregue sulle imposte, i cittadini abbandonano SUV e pick up e acquistano auto più piccole e più efficienti. Intanto in California i consumi di carburanti calano.
Si è aperta a Colonia la quinta edizione di Carbon Expo. Il mercato della CO2 è in crescita con un giro d'affari di 64 mld di dollari, ma c'è attesa sul futuro del settore in vista delle prossime contrattazioni internazionali. Un breve resoconto della nostra inviata Veronica Caciagli.
La programmazione convegnistica di Solarexpo&Greenbuilding 2008: oltre 40 appuntamenti tra convegni, seminari, corsi ed altri eventi arricchiranno la kermesse fieristica che si svolgerà a Verona dal 15 al 17 maggio.
Il nuovo escutivo si troverà a fare i conti con diverse scelte in tema di energia. A parte il nucleare, opzioni non credibile, i veri problemi da affrontare sono altri. L'editoriale di Gianni Silvestrini.
Un nuovo dossier  di Greenpeace sulla cattura e il sequestro dell'anidride carbonica. Per l'associazione una tecnologia rischiosa e inefficente che sposta l'attenzione da soluzioni più efficaci e incoraggia a continuare sull'inquinante strada del carbone.
Nicholas Stern, famoso economista britannico, propone ancora un nuovo documento che traccia i punti fermi per una strategia globale in grado di ridurre i rischi legati ai cambiamenti climatici. Come tagliare la metà delle emissioni mondiali al 2050?
Il segreto di stato potrà essere applicato anche a  impianti civili per la produzione di energia e altre infrastrutture critiche? Sembra così secondo un regolamento in vigore dal 1° maggio. C'è chi teme che il segreto possa venir usato per proteggere le opere controverse dall'opposizione dei cittadini.
La Commissione lancia due consultazioni pubbliche, in preparazione ad un Piano d'Azione per l'energia eolica offshore e alla prossima Direttiva sulle prestazioni energetiche degli edifici.
Nel 2007 calano i consumi energetici e l'intensità energetica. Tra le fonti in crescita ci sono carbone e gas, diminuisce il consumo di petrolio, stabili le rinnovabili con un forte incremento dell'eolico. I dati  del Ministero dell'Economia e delle Finanze.
La Regione Piemonte stanzia 140 milioni di euro, un vero record, per incentivare imprese e istituzioni pubbliche per interventi di risparmio energetico, installazione e produzione di impianti di fonti rinnovabili. A giugno le domande.
In Islanda il 100% dell'elettricità e del calore viene da idroelettrico e geotermico. Energia pulita abbondante e a buon mercato tanto che gli islandesi stanno invitando sull'isola industrie energivore, come quelle dell'information tecnology.
Il petrolio tocca quasi i 120 dollari. I prezzi non scenderanno nel 2008 per la crescente domanda di molti paesi emergenti. Fatih Birol della IEA avverte i Governi: il petrolio a basso costo è finito.
Il prezzo del greggio non ferma la sua ascesa vertiginosa e dai paesi produttori, stando ad alcuni segnali, ne arriverà sempre meno per i crescenti consumi interni delle nazioni che lo esportano.
Un documento dell'Enea analizza quali metodologie attuare per distribuire gli obiettivi nazionali di riduzione delle emissioni e di sviluppo delle rinnovabili tra le Regioni, il cosiddetto burden sharing.
Un'iniziativa di Legambiente per incoraggiare gli enti locali italiani a dichiararsi non disposti ad ospitare nuove centrali nucleari sul loro territorio. In Europa i rifiuti nucleari sono 100mila tonnellate e crescono di 40mila metri cubi ogni anno.
Greenpeace avverte i governi di tutto il mondo che i due reattori EPR di Areva in Francia e Finlandia hanno notevoli problemi tecnici rilevanti per la sicurezza e causa di ingentissimi costi aggiuntivi.
In Germania il primo impianto che ricava biodiesel dal legno di scarto. Il metodo utilizzato darebbe rendimenti 3-4 volte maggiori rispetto a colture energetiche come la colza. L'impianto realizzato a Freiberg, in Sassonia.
Il nuovo Governo dovrà indicare le prossime politiche per rinnovabili ed efficienza energetica. Non potrà comunque eludere i vincoli  internazionali e la forte crescita di questi settori soprattutto al nord. L'editoriale di Gianni Silvestrini.
II presidente americano annuncia il suo impegno contro i cambiamenti climatici: stop alla crescita delle emissioni entro il 2025, ma senza compromettere l'economia. Molta vaghezza nelle strategie e nessun impegno che non coinvolga anche le potenze emergenti.
Uno studio dell'Ipcc sul riscaldamento globale e le conseguenze per le risorse idriche del pianeta. Previsioni per il secolo: siccità e alluvioni. Problemi per l'agricoltura e riduzione della produzione da idroelettrico.
Il barile ha toccato il nuovo record di 114,53 €. Tra le varie cause anche il declino della produzione petrolifera in Russia. Secondo gli operatori russi nei prossimi anni potremmo assistere ad un calo continuo dell'estrazione.