Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Aggiunti 1,7 GW di nuova potenza lo scorso anno, quasi interamente nel segmento “unlicensed” degli impianti fino a 1 MW di capacità, il 99% del totale. Opportunità e rischi per il mercato turco del fotovoltaico. Le aste, in particolare, non stanno dando i risultati sperati.
Come sappiamo la Legge di Bilancio ha stabilito con un emendamento l’addio alle maxi-bollette. Importante l'obbligo del rimborso dei pagamenti effettuati entro 3 mesi. Una nota dell'associazione dei consumatori Codici fa il punto sulle novità per clienti domestici e microimprese.
Le emissioni di CO2 degli impianti geotemici toscani sono quasi il doppio di quelle del ciclo combinato e 5,7 volte quelle indicate dalla IEA. Dario Tamburrano, eurodeputato M5S,...
Riavvolgiamo il nastro degli ultimi giorni per capire meglio che cosa è successo alla nave-cisterna colata a picco in Asia. Che cosa trasportava e perché è così difficile stimare...
Continua la discesa dei costi delle tecnologie pulite in tutto il mondo, con punte particolarmente elevate per il fotovoltaico di grande taglia in Italia. Analisi e tendenze dei...
Torniamo a parlare di brandscaping: inserire soluzioni e dispositivi avanzati all'interno di tessuti urbani o stratificati da secoli o millenni di storia potrebbe essere un...
II presidente americano annuncia il suo impegno contro i cambiamenti climatici: stop alla crescita delle emissioni entro il 2025, ma senza compromettere l'economia. Molta vaghezza nelle strategie e nessun impegno che non coinvolga anche le potenze emergenti.
Uno studio dell'Ipcc sul riscaldamento globale e le conseguenze per le risorse idriche del pianeta. Previsioni per il secolo: siccità e alluvioni. Problemi per l'agricoltura e riduzione della produzione da idroelettrico.
Il barile ha toccato il nuovo record di 114,53 €. Tra le varie cause anche il declino della produzione petrolifera in Russia. Secondo gli operatori russi nei prossimi anni potremmo assistere ad un calo continuo dell'estrazione.
Il fotovoltaico italiano supera la soglia psicologica dei 100 MW incentivati con il conto energia. Nel solo 2008 sono 28,5 i megawatt entrati in esercizio: ogni settimana, in media, 226 impianti per una potenza di 1,9 MW.
Qualenergia.it intervista Catia Bastioli, amministratore Delegato di Novamont, che ha ricevuto il premio "Inventore Europeo dell'Anno 2007", nella categoria PMI per la realizzazione delle prime bioplastiche da fonti rinnovabili di origine agricola, il Mater-Bi.
L'European Environment Agency invita a rivedere l'obiettivo europeo del 10% di biocarburanti in diesel e benzina entro il 2020: occorre pensare alle  conseguenze ambientali.  Le altre voci critiche.
Firmati i decreti attuativi con cui si prorogano fino al 2010 gli incentivi fiscali del 55% per interventi di efficenza energetica nelle abitazioni. Le novità rispetto all'anno scorso.
Greenpeace International ha presentato formale ricorso alla Commissione europea contro i sussidi statali illegali che il governo di Bratislava garantisce al progetto di completamento della centrale nucleare di Mochovce.
La seconda parte dell'incontro che Qualenergia.it ha avuto con Thomas Herzog e Federico Butera sul futuro dell'edilizia anche in chiave energetica.
Qualenergia.it ha incontrato il Thomas Herzog, uno dei massimi esponenti dell'architettura bioclimatica e dell'edilizia ecosostenibile. Insieme a Federico Butera e a Gianni Silvestrini ne è nato un colloquio sul futuro dell'edilizia anche in chiave energetica. Qui la prima parte.
Nel periodo 2008-12 la produzione addizionale di elettricità solare ed eolica sarà almeno 4 volte superiore rispetto al contributo aggiuntivo netto del nucleare, considerando anche le chiusure di vecchie centrali. Una elaborazione di Gianni Silvestrini.
L'Aper denuncia che due prossimi provvedimenti della Regione Molise di fatto ostacoleranno lo sviluppo delle installazioni eoliche. Il caso molisano rimette in discussione il ruolo dello Stato e delle Regioni per l'obiettivo delle rinnovabili al 2020.
Uno studio pubblicato dal WWF spiega come per rompere il legame tra petrolio e trasporti: i veicoli alimentati ad energia elettrica sono la soluzione preferibile perché, anche con l'attuale mix energetico, sarebbero 3-4 volte più efficienti rispetto a quelli alimentati a combustibili fossili.
Il concorso nazionale "Energia sostenibile nelle città" promosso dal Ministero dell'Ambiente e l'Istituto Nazionale di Urbanistica nell'ambito della campagna Energia Sostenibile per l'Europa. Per un laboratorio della sostenibilità. Il bando scade il 15 settembre 2008.
Nell'incontro UNFCC di Bangkok, fissato il calendario per discutere delle strategie post Kyoto. Resterà centrale l'emissions trading e si conteranno anche quelle di navi e aerei. La proposta giapponese di un approccio settoriale non piace ai Pvs.
Presentato all' EWEC il rapporto annuale sull'eolico nel mondo del Global Wind Energy Council. Dal 2008 al 2012 si prevede che il settore eolico registrerà un aumento della potenza installata del 155%, passando dagli attuali 94 GW a 240 GW.
I capi dei governi dell'UE minacciano sanzioni commerciali agli Stati Uniti e alla Cina se i due paesi non si impegneranno per una riduzione delle emissioni. Sul Wall Street Journal si replica dicendo che gli europei predicano bene ma razzolano male.
Inaugurata la prima centrale di teleriscaldamento a biomasse della regione, ad Apiro in provincia di Macerata. Alimentata a cippato e scarti agricoli, ha una potenza di 1.200 kW e riscalderà diversi edifici comunali.
Un impianto con 272 sonde geotermiche sarà realizzato per l'Ikea di Parma. Il più grande impianto geotermico privato in Europa. Un investimento che verrà recuperato nel medio periodo grazie ai risparmi nei consumi per riscaldamento e raffrescamento.
Sono circa 150.000 i posti di lavoro creati dall'eolico in Europa, ma protrebbero più che raddoppiare entro il 2020. Gli scenari al 2020 e al 2030 tracciati dall'EWEA in un nuovo documento: 180 GW al 2020 sono possibili.
In attesa che il governo britannico stabilisca regole precise per la cattura e il sequestro della CO2, un progetto di una centrale a carbone in Inghilterra si ferma. Una sorta di moratoria alle centrali a carbone?
Alla Fiera di Verona dal 15 al 17 maggio il doppio evento su energia solare, fonti rinnovabili ed efficienza energetica in edilizia. Qualenergia sarà tra i media partner della manifestazione alla sua nona edizione.
Pubblicati i bandi del Programma per lo Sviluppo Rurale della Regione Veneto. Tra le misure e gli incentivi previsti molti riguardano lo sviluppo delle fonti rinnovabili e in particolare dell'energia da biomasse.
Riceviamo da Assolterm una nota su un decreto legislativo attualmente in discussione che introdurrebbe in Italia una discriminazione tra la  tecnologia naturale e a circolazione forzata, facendo dipendere l'obbligo o meno della DIA dal livello di integrazione dell'impianto sul tetto.
Un recente documento della Task 10 della IEA (Photovoltaic Power Systems Programme) dal titolo "Urban BIPV in the New Residential Construction Industry" su come accelerare l'integrazione del fotovoltaico nelle nuove costruzioni.
La costruzione del reattore nucleare di Olkinuoto 3 in Finlandia è in forte ritardo con un conseguente aumento dei costi di investimento che cresceranno, secondo diverse ipotesi, da 700 milioni a oltre un miliardo e mezzo di euro.
Aumentano le critiche alla politica europea di definire obiettivi ambiziosi per i biocarburanti. Il presidente dell'IPCC Pachauri invita alla prudenza. Gordon Brown segue gli scienziati inglesi, scettici sui benefici ambientali ed energetici dei biocombustibili.
Approvato in Conferenza Unificata Stato Regioni il decreto ministeriale che prevede una tariffa incentivante che va da 0,22 a 0,28 euro per kWh prodotto con impianti solari termodinamici. Obiettivo: 200 MW al 2016.
Il Brasile punta all'export dei biocarburanti e parte la corsa agli etanolodotti. Il primo, lungo 920 km, sarà realizzato nel 2009 da Petrobras e porterà l'etanolo al porto di Paraguanà.
In Corea del Sud potrebbe essere realizzato uno dei più grandi impianti che entro il 2015 darà energia a 200 mila famiglie. A realizzarlo un'azienda britannica, e anche nel Regno Unito si discute di energia dal mare, ma alcuni progetti sono controversi.