Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

È tempo che anche la grande industria, metallurgica in testa, cominci a ripensare tecnologie e processi per rendere i suoi prodotti meno inquinanti e meno energivori. Le soluzioni possibili sono diverse, ma senza l’aiuto di una carbon tax difficilmente si potranno applicare.
Un immobile con impianto FV di titolarità del proprietario si può locare a "utenze incluse", con diverse unità e un unico punto di connessione? Per la nostra rubrica “Chiedilo a QualEnergia.it PRO - Leggi e Fisco", risponde l'avvocato Emilio Sani dello studio Macchi di Cellere Gangemi.
Botta-risposta tra gli scienziati sul futuro dell’energia nel mondo: secondo un gruppo di università e istituti di ricerca, gestire una rete elettrica alimentata solo con le...
Visto i risultati che hanno portato, il mantenimento degli sgravi fiscali è pienamente compatibile con la strategia delineata nel “contratto per il governo”, di ridurre il debito...
Il 18 maggio scorso l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato una nuova circolare con la quale chiarisce alcuni dubbi legati alla cessione del credito prevista per la detrazione...
Un nuovo rapporto della IEA traccia uno scenario poco rassicurante sul futuro della climatizzazione: senza politiche molto più severe per migliorare le prestazioni minime degli...
Dal 1° aprile 2010 è in vigore il nuovo sistema incentivante a tariffa fissa per il fotovoltaico e per altre tecnologie rinnovabili. Gli incentivi sul fotovoltaico sono piuttosto elevati, esentasse e avranno una durata di 25 anni. Un'opportunità per famiglie, aziende ed enti locali.
Prima il sostegno al nucleare, ora il via libera a nuove trivellazioni petrolifere nelle acque nazionali: il presidente degli Stati Uniti continua la sua apertura all'energia fossile e nucleare. Cercando forse un compromesso per arrivare all'approvazione della legge sul clima, che però è bloccata al Senato e ormai snaturata.
Jungo, "l'autostop istituzionalizzato" della Provincia di Trento e il carpooling organizzato sul web. Verso nuove forme di mobilità privata collettiva, per risparmiare soldi ed emissioni.
L'azienda brianzola, prima tra le aziende produttrici di moduli in Italia per capacità produttiva e fatturato, amplia la propria linea prodotti di moduli in silicio policristallino per far fronte alle esigenze di installatori, impiantisti e utenti finali. Solarday ha una capacità produttiva di 60 MW e altri 60 MW sono attesi per il 2010.
La notizia è pressoché ufficiale: l'Italia è il secondo paese al mondo per installazioni fotovoltaiche, nettamente dietro la Germania ma davanti agli Stati Uniti. Gli investimenti nel comparto cresceranno per arrivere a 100 mld di $ a partire dal 2014. Resta, invece, ovunque in fase di stallo il nucleare. L'opinione di Gianni Silvestrini a Ecoradio.
Riprende il negoziato internazionale per il clima. Necessario trovare un accordo che coinvolga tutti entro il 2011. Tra i fattori chiave del successo ci sono la politica interna di Obama su energia e clima e la spinta della green economy. L'opinione di Gianni Silvestrini ad Ecoradio.
Dopo le ottime perfomance delle rinnovabili nel mondo e in un anno di forte crisi generale, ora gli operatori guardano ai possibili ulteriori tagli in Germania degli incentivi al fotovoltaico e alle loro conseguenze. L'intervento settimanale a Ecoradio di Gianni Silvestrini, direttore scientifico di QualEnergia e del Kyoto Club.
Fenomeni come quelli che si stanno verificando a livello locale e sugli ecosistemi sono chiare spie del riscaldamento climatico ormai in atto a livello globale. L'intervista di Ecoradio a Gianni Silvestrini, direttore scientifico del Kyoto Club e di QualEnergia, su eventi climatici, ecodiplomazia ed economia verde. Ascolta audio.
Dal Governo dovrebbe arrivare presto un nuovo decreto che indicherà la ripartizione a livello regionale degli obiettivi per le fonti rinnovabili al 2020. Ne parla a Ecoradio, Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club e QualEnergia.
Come arrivare almeno ad un accordo politico, preludio di uno vincolante legalmente per tutti i paesi? Le posizioni a confronto. L'opinione di Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club e QualEnergia a Ecoradio.
Mentre le rinnovabili in Italia crescono a ritmi importanti e il nostro paese entra nella leadership mondiale del settore, il Governo punta sull'avventura nucleare che rischia di distrarre risorse e intelligenze dalle nuove tecnologie verdi. L'intervento settimanale a Ecoradio di Gianni Silvestrini, direttore scientifico di QualEnergia e del Kyoto Club.
Le posizioni a pochi giorni da Copenhagen: l'Europa, prossima a raggiungere i target di Kyoto, spinge per un accordo. Gli Usa devono far approvare la legge sul clima, Cina e paesi emergenti puntano su accordi volontari e prendono tempo. Un accordo che forse arriverà nel corso del 2010. L'opinione di Gianni Silvestrini, direttore scientifico di QualEnergia e Kyoto Club a Ecoradio.
Le notizie sull'energia dell'ultima settimana danno il segnale dei lenti, ma costanti cambiamenti nel sistema energetico internazionale. L'opinione di Gianni Silvestrini, direttore scientifico del Kyoto Club e di QualEnergia ad Ecoradio.
Per ridurre le emissioni dei paesi industrializzati dell'80-90% sarà necessario cambiare il modo di produrre e consumare energia, ma anche mutare radicalmente gli stili di vita, a partire dalla mobilità. L'opinione di Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club e QualEnergia a Ecoradio.
Si avvicina la Cop15, la conferenza mondiale sui cambiamenti climatici che deciderà sul post-Kyoto: quali sono le probabilità di un accordo globale e relative le conseguenze? L'opinione di Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club e QualEnergia su Ecoradio.
Calano le emissioni di gas serra in Italia soprattutto per fattori non connessi a politiche virtuose di abbattimento. Un trend riscontrabile anche a livello mondiale. Un'occasione per dare maggiore incisività alle strategie contro il global warming. L'opinione di Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club e QualEnergia su Ecoradio.
Perché l'efficienza energetica consentirà di ridurre drasticamente le emissioni di CO2 con costi limitati e darà benefici economici alla collettività. L'opinione di Gianni Silvestrini, direttore scientifico del Kyoto Club e di QualEnergia ad Ecoradio.
L'importanza di creare competenze tecniche a tutto campo. Corsi di formazione e Master post universitari sono una delle strategie per conoscere e operare in un contesto sempre più dinamico. L'opinione di Gianni Silvestrini, direttore scientifico del Kyoto Club e di QualEnergia ad Ecoradio.
Come la questione economica potrà rendere molto problematica la rinascita nucleare in Italia. L'opinione di Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club e QualEnergia su Ecoradio.
Il burden sharing per le energie rinnovabili è la divisione su scala regionale degli obiettivi europei al 2020 per l'Italia. Problematiche e opportunità per le Regioni. L'opinione di Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club e QualEnergia su Ecoradio.
Le critiche all'eolico, spesso carenti dal punto di vista tecnico-scientifico, e la decisa risposta di molte associazioni sono state l'oggetto di una trasmissione di Ecoradio. In studio Simone Togni dell'Anev, l'associazione di categoria del settore eolico, e tre interviste ai portavoci del "No" all'energia dal vento in Italia.
Cosa significa il ritorno dell'Italia al nucleare? Francesca Smacchia di Ecoradio lo ha chiesto a Massimo Scalia, docente di fisica ambientale presso l'Università La Sapienza di Roma.
L'opinione di Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club e QualEnergia su Ecoradio.
L'opinione di Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club e QualEnergia su Ecoradio, di martedì 4 agosto 2009.
Will the governor candidates who have taken their "oath" in Rome change their negative position on nuclear power after the results of the regional elections? However, a return to the atom in Italy remains a problematic and unprogressive solution, due to the resources it would require and seeing the trend of renewables in Italy and in the world.
Martifer Solar realizza ed installa a Lancaster (CA) uno SmartPark da 368 kWp su una superficie di oltre 3000 metri quadrati del parcheggio di una compagnia di autobus. 
Soldi dei petrolieri continuano a finanziare la disinformazione sul problema clima e sulle sue soluzioni. Importi impressionanti a sostenere un'estesa rete di think-tank, scienziati e media. Le ultime prove in un'inchiesta di Greenpeace International.
Un tetto fotovoltaico architettonicamente integrato realizzato da Helios Technology per un'abitazione del '600 immersa nel verde dei Colli Berici, in provincia di Vicenza. L'edificio è sottoposto a vincolo della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Verona che ha dato parevole favorevole.
L'Epia conferma la crescita del fotovoltaico in Europa e nel mondo: 6,4 GW nel 2009 e 20 GW cumulativi. Prevede un mercato tra 8,2 e 12,7 GW per il 2010. I nuovi mercati emergenti e quelli che si consolideranno. Al 2014 previsto un installato annuale di oltre 30 GW. Nonostante la crisi tutte le previsioni di un anno e mezzo prima sono ampiamente superate.
Anche la green economy ha accusato la crisi dell'anno appena concluso. Gli investimenti sono calati, anche se meno rispetto al resto di altri comparti economici. Il fatturato delle rinnovabili però continua a crescere, con l'eccezione del fotovoltaico a causa del notevole calo dei prezzi dei moduli. Un report di Clean Edge.