Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Raggiunto un accordo preliminare tra Parlamento e Consiglio UE sul regolamento per la gestione dei suoli e dei boschi negli Stati membri. Previsto un “obiettivo zero” per pareggiare i rilasci e gli assorbimenti di anidride carbonica al 2030. I punti critici del pacchetto legislativo.
Continua in Italia il calo della produzione elettrica da rinnovabili. Secondo i dati di Terna a fine novembre: 95,7 contro 99,7 TWh del 2016. Sulla produzione di elettricità le rinnovabili coprono il 36,8%. A novembre 2016 questa quota era al 39,2%. Il FV in crescita del 14,7%, ma prosegue l'emorragia di TWh da idroelettrico.
Con una nuova delibera, l'Autorità ha rinviato di un anno la terza fase della riforma della tariffa elettrica, ma ha introdotto anche un cambiamento su chi dovrà pagare i...
Ricercatori del MIT hanno sviluppato una mappa basata sui dati satellitari, per individuare quali tecnologie FV conviene installare nelle diverse aree del Pianeta. Quanto i...
Non saranno soggetti alla nuova procedura preliminare nemmeno i gasdotti, gli oleodotti e gli impianti per il trattamento dei combustibili nucleari. La bozza del decreto e le...
Mentre in Campania, Lazio e Liguria sono ormai scaduti i termini per i Comuni di adeguarsi al regolamento, in Emilia Romagna e Puglia la deadline è a fine di quest'anno, in...
E' in vigore dal 30 novembre la norma UNI CEI che definisce i requisiti relativi all'attività professionale di coloro che operano sugli impianti fotovoltaici e i loro componenti.
Inclusione dell'installazione di micro-cogeneratori tra gli interventi che godono della detrazione fiscale del 65%, bonus giardini, proroghe degli sgravi, cessione del credito, rimodulazione dell'incentivo e altro ancora. Una sintesi di cosa dovrebbe cambiare con la nuova Legge di Bilancio 2018.
Il nuovo tax bill votato al Senato Usa sabato scorso, 2 dicembre, potrebbe danneggiare l'industria delle fonti rinnovabili. Due tra le nuove misure fiscali, infatti, colpiscono indirettamente incentivi vitali per fotovoltaico ed eolico come l'Investment Tax Credit e il Production Tax Credit.
Uno studio della Banca d’Italia avverte il rischio di una "bolla del carbonio" se il processo di transizione verso un sistema low-carbon dovesse essere più rapido di quanto atteso dal mercato. Per l'istituto il timore è che le fragilità delle utility elettriche, in un nuovo contesto pro-clima, possano propagarsi in tutto il sistema finanziario e all'economia.
Il decadimento tecnologico del FV porta in Italia a una perdita netta annuale di potenza di circa 150 MW. Per questo il parco fotovoltaico nazionale va tutelato e valorizzato. Molte sono le soluzioni tecniche e gestionali. Oggi il calo dei prezzi di moduli e inverter consente il revamping degli impianti con prospettive interessanti.
Come dato pluviometrico, secondo il CNR, in Italia nel 2017 si è registrato un segno negativo di oltre il 30% inferiore alla media del periodo di riferimento 1971-2000. Per quanto riguarda la temperatura il 2017 è il quarto anno più caldo dal 1800 (+1,3 °C sopra la media).
In base ai capacity storage agreements aggiudicati, Enel costruirà tre impianti di accumulo di energia in California con una potenza e capacità rispettivamente di 85 MW e 340 MWh, per rafforzare l’affidabilità della rete di Pacific Gas and Electric.
La Giunta regionale del Veneto ha recepito il Regolamento Edilizio Tipo, nato dall’intesa raggiunta in sede di Conferenza Stato-Regioni ed Enti Locali il 20 ottobre 2016 e finalizzato a uniformare e semplificare le norme e gli adempimenti in materia.
L'Agenzia delle Entrate ha chiarito alcuni punti in materia di detrazioni per lavori antisismici, con particolare riferimento alla ripartizione della detrazione in rate, al limite di spesa e al principio secondo cui l'intervento di categoria superiore assorbe quelli di categoria inferiore ad esso collegati o correlati.
Dal 31 maggio 2016 sono arrivate al GSE circa 46.100 domande, per un totale di circa 194 milioni di incentivi richiesti, di cui 101 milioni relativi a richieste di soggetti privati e 93 milioni relativi a richieste della Pubblica Amministrazione.
Il processo di decarbonizzazione del sistema energetico danese è nella direzione giusta. Anche la IEA in suo report sul paese certifica questo andamento, illustrando i risultati raggiunti in questi anni e indicando alcune possibili misure per realizzare nuova potenza pulita aggiuntiva. Le rinnovabili al 63% sull'elettrico.
La nuova potenza installata è in crescita del 12% rispetto allo stesso periodo 2016. Sommate a quelle di eolico e idroelettrico, le nuove installazioni raggiungono in totale circa 726 MW, con un +20% rispetto ai primi 10 mesi dell'anno scorso. I nuovi dati Anie/Gaudì.
L'ipotesi in una memoria depositata dall'Autorità in risposta a due risoluzioni della Commissione Attività produttive della Camera. Come seconda opzione per evitare i rincari, dovuti ai nuovi sconti ai grandi consumatori, si propone potenziare il bonus sociale, rendendolo automatico.
Quasi tutti condividono ormai il fatto che i cambiamenti climatici sono in atto e l’uomo ne è la causa. Quando però si tratta di cambiare i propri comportamenti anti-ecologici si resta inattivi. E le classi più "eco-sensibili" sono proprie quelle con lo stile di vita più insostenibile.
Con l'apertura del Mercato del Servizio Dispacciamento alla partecipazione della generazione distribuita, l’utenza, anche in forma associata, potrà aggiornarsi ora per ora sul prezzo dell’energia e scegliere, alternativamente, se consumarla, stoccarla, o cederla ad altri. In questo processo fondamentale il ruolo dello storage.
Dopo la sentenza della Corte Costituzionale italiana, che non considera anticostituzionale il famigerato “Spalma Incentivi”, i produttori FV di Confagricoltura ed Elettricità Futura hanno portato la questione all'attenzione della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo (CEDU).
Il GSE ha pubblicato i dati relativi ai procedimenti amministrativi conclusi e ai relativi Titoli di Efficienza Energetica riconosciuti dal GSE aggiornati ai primi 11 mesi del 2017.
Il calendario settimanale dei lavori parlamentari che riguardano energia, rinnovabili, efficienza energetica, edilizia, mobilità sostenibile e tutte le tematiche che interessano gli abbonati a QualEnergia.it PRO.
La Regione Lombardia ha approvato lo standard formativo e professionale per l’attività di installazione e manutenzione straordinaria di impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili.
Diverse questioni regolatorie discusse oggi in sede europea saranno decisive per il prossimo sviluppo delle rinnovabili e del FV in particolare. Ne abbiamo parlato con Giorgia Concas, senior policy advisor di SolarPower Europe, in prima linea a Bruxelles sulle tematiche contenute nel Clean Energy Package.
Previsti tra 92 e 97 GW di nuova potenza FV installata nel 2017. Olanda, Francia Spagna i mercati più vivaci in Ue. Sul silicio, il supply crunch dovrebbe allentarsi dalla fine del prossimo anno, mentre per i moduli si prevedono prezzi stabili e nessun rischio di eccesso di offerta.
Nella base italiana “Mario Zucchelli” a Baia Terra Nova verranno installate tre turbine tripala ad asse verticale Darrieus da 11,5 kW ciascuno della Ropatec di Bolzano. Il sistema prevede un accumulo da 55 kW nominali. Una sfida tecnologica tutta italiana, progettata da Enea.
Tra le novità, l'estensione dell'ecobonus ai micro-cogeneratori e la modifica delle regole sull'idroelettrico in Trentino Alto Adige, che porta l'estensione delle concessioni al 2022. Il testo del maxiemendamento approvato e sintesi delle modifiche sull'energia. Ora la palla passa alla Camera.
La possibilità per una utility di controllare i sistemi di carica e scarica connessi alle batterie delle auto elettriche per gestire la rete, in gergo V2G, potrebbe incidere sulla durata degli accumuli. Due studi sperimentali hanno portato a conclusioni interessanti.
Le tecnologie “dirompenti” accelereranno i cambiamenti nei settori energetico, produttivo, alimentare e nei trasporti. Il pericolo è che alcuni rapidi mutamenti possano avere impatti negativi a livello sociale. Per questo bisognerà gestire il cambiamento con intelligenza e progettare un diverso modello economico e dei consumi.
Reti e infrastrutture dovrebbero, in caso di calamità naturali ed eventi critici, essere ripristinate nel più breve tempo possibile. Serve un lavoro sinergico fra decisori, regolatore, enti di ricerca e tutti gli operatori del sistema elettrico. Una monografia di RSE.
Il Ministero dell'Ambiente ha approvato la graduatoria per l'assegnazione dei finanziamenti per la progettazione degli interventi di rimozione dell’amianto dagli edifici pubblici. I documenti e le disposizioni applicative per l’attribuzione dei fondi.
La Commissione europea ha approvato 39 progetti nell’ambito del programma Connecting Europe Facility (Cef), che genereranno investimenti complessivi pubblici e privati per 4,5 miliardi di euro al 2030. Di questi, oltre 1 miliardo di euro saranno destinati al settore trasporti.
Colpo di scena nella riforma fiscale in discussione al Congresso: nella legge proposta dal Senato una misura che potrebbe colpire pesantemente i crediti d’imposta maturati dalle aziende che hanno investito in eolico e solare. Che cosa potrebbe succedere? La lettera delle associazioni.
Un progetto pilota promosso dal GSE ha coinvolto 477 impianti fotovoltaici della stessa tipologia e con simile insolazione: i proprietari che hanno ricevuto la comunicazione che li invitava a migliorare l'impianto hanno aumentato la produzione del 4%.