Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

È tempo che anche la grande industria, metallurgica in testa, cominci a ripensare tecnologie e processi per rendere i suoi prodotti meno inquinanti e meno energivori. Le soluzioni possibili sono diverse, ma senza l’aiuto di una carbon tax difficilmente si potranno applicare.
Un immobile con impianto FV di titolarità del proprietario si può locare a "utenze incluse", con diverse unità e un unico punto di connessione? Per la nostra rubrica “Chiedilo a QualEnergia.it PRO - Leggi e Fisco", risponde l'avvocato Emilio Sani dello studio Macchi di Cellere Gangemi.
Botta-risposta tra gli scienziati sul futuro dell’energia nel mondo: secondo un gruppo di università e istituti di ricerca, gestire una rete elettrica alimentata solo con le...
Visto i risultati che hanno portato, il mantenimento degli sgravi fiscali è pienamente compatibile con la strategia delineata nel “contratto per il governo”, di ridurre il debito...
Il 18 maggio scorso l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato una nuova circolare con la quale chiarisce alcuni dubbi legati alla cessione del credito prevista per la detrazione...
Un nuovo rapporto della IEA traccia uno scenario poco rassicurante sul futuro della climatizzazione: senza politiche molto più severe per migliorare le prestazioni minime degli...
Un nuovo studio IRENA evidenzia i fattori che hanno contribuito al successo delle tecnologie pulite in alcuni mercati emergenti del continente africano, in particolare Sudafrica, Uganda e Zambia.
In un comunicato l'associazione Italia Solare spiega perché vanno eliminati i dazi antidumping sulle importazioni di celle e moduli FV dalla Cina. Su questo punto hanno votato all'unanimità i suoi soci. La battaglia contro i dazi, spinta da Solar Power Europe, è appoggiata oggi da moltissime associazioni, aziende e parlamentari europei.
Possono beneficiare dei 72 mln stanziati dalla Sicilia per l'efficientamento dell'illuminazione pubblica le amministrazioni locali di Comuni, i Liberi consorzi dei Comuni di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Siracusa e Trapani e le tre Città metropolitane di Palermo, Catania e Messina.
La prima fase del bando Inail rivolto alle imprese per la bonifica dall'amianto si concluderà il 31 maggio 2018 alle 18. Rivediamo quali sono gli interventi ammessi e l'entità dei fondi.
L’agevolazione fiscale ha attivato investimenti superiori a 140 milioni di euro nel settore turistico alberghiero e agrituristico, consentendo l’ammodernamento delle strutture e l’adeguamento delle stesse in materia di efficienza energetica e riqualificazione antisismica.
Per finanziare la riforma fiscale condivisa da Salvini e Di Maio, si vogliono sacrificare ecobonus e sgravi per le ristrutturazioni edilizie. Le due misure, fino ad ora appoggiate anche da 5Stelle e Lega e che hanno portato grossi benefici anche ai conti pubblici, sarebbero cancellate dal 2019.
Il testo, prima della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, deve passare alla Corte dei Conti, che ha 60 giorni di tempo per la registrazione del provvedimento: le misure dunque rischiano di non entrare in vigore in tempo prima del termine per l'assolvimento dell'obbligo 2017.
Termina il processo legislativo che ha portato al nuovo provvedimento sulle prestazioni energetiche degli edifici. Contenuti in sintesi e il testo finale che sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il testo.
Una sintesi del funzionamento del meccanismo di incentivazione dei biometano e degli altri biocarburanti avanzati come delineato dal decreto 2 marzo 2018. Secondo gli addetti ai lavori renderà finalmente bancabili questi tipi di progetti, con interessanti prospettive di filiera integrata a livello territoriale. In Italia le condizioni ideali per il settore.
L'evento si terrà il 21 maggio, in corrispondenza con l'assemblea annuale dell'associazione. Obiettivo: presentare pratiche per proseguire verso una nuova economia più sostenibile. Un intervento del vicepresidente Francesco Ferrante.
La nuova pronuncia del Consiglio di Stato, che ribalta una sentenza del Tar Lazio, arriva a seguito di un ricorso mosso da un'azienda dell'eolico contro il Gestore, che aveva negato a un impianto eolico la qualifica Iafr sostenendo che non bastava la Dia rilasciata dal Comune.
Il contatore delle fonti rinnovabili non fotovoltaiche ha indicato, lo scorso 31 marzo, un costo indicativo medio di 5,184 miliardi di euro. Vediamo i dati principali che derivano dal nuovo aggiornamento del contatore GSE.
È stata posticipata dal 28 giugno al 30 luglio 2018 la scadenza del bando regionale della Sicilia che stanzia oltre 55 milioni di euro, sotto forma di contributi in conto capitale, per il finanziamento di interventi di efficientamento e di installazione di impianti a fonti rinnovabili degli edifici pubblici.
Fondi e incentivi pubblici sono un'opportunità per le misure di efficienza energetica, ma richiedono di una rilevante leva finanziaria per essere trasformati in investimenti privati. La Commissione Europea ha pubblicato un bando per supportare progetti che sviluppino schemi finanziari innovativi in grado di stimolare la domanda e incrementare questa leva.
Secondo uno studio del WWF britannico, il Regno Unito può rinunciare a costruire nuovi grandi impianti a gas, affidandosi invece in misura maggiore alle rinnovabili, alle importazioni di elettricità e alle batterie d’accumulo.
Il governo di Tunisi vuole realizzare un parco da 200 MW, due da 100 MW e altri due da 50 MW. Tutti i progetti saranno sviluppati con il modello Build Own Operate. Il link per presentare le domande di pre-qualifica e i risultati della gara per 70 MW, annunciati a inizio maggio.
I registri digitali “a catena di blocchi” permettono di sviluppare diverse applicazioni nel campo della generazione energetica distribuita con fonti rinnovabili e sistemi di accumulo. L’esperienza di sonnen nei progetti pilota in Germania. Come funziona la blockchain e come interagisce con le batterie “smart grid ready”.
Benché la detrazione fiscale per la riqualificazione energetica degli edifici e per gli interventi antisismici sia in vigore da diversi anni, non mancano dubbi e fraintendimenti su vari aspetti pratici sui quali l'Agenzia delle Entrate è recentemente intervenuta per fornire dei chiarimenti. Una nota di Rete Irene riassume i tratti principali della circolare.
Il GSE ha aggiornato il Contatore Aste CO2 con una veste grafica innovativa e secondo criteri di dinamicità, interattività e usabilità a beneficio dell'utente e ha comunicatoo che le sessioni per l'aviazione ripartiranno dal 23 maggio 2018.
Il calendario settimanale dei lavori parlamentari che riguardano energia, rinnovabili, efficienza energetica, edilizia, mobilità sostenibile e tutte le tematiche che interessano gli abbonati a QualEnergia.it PRO.
Un nuovo studio spiega come il paese potrebbe arrivare a 40-60 GW di potenza installata nelle due fonti rinnovabili, senza compromettere il buon funzionamento del sistema elettrico grazie a diverse strategie per integrare i futuri impianti. Numeri e prospettive.
Scade il 31 maggio prossimo il termine entro il quale i distributori obbligati di energia elettrica e gas potranno comunicare al GSE la richiesta di annullamento dei Titoli di Efficienza Energetica ai fini dell'assolvimento dell'obbligo 2017. Ecco come inviare la comunicazione.
La revisione della Energy Efficiency Directive nell'ambito del Pacchetto Energia europeo si avvicina alla conclusione. Ma restano molti i nodi da sciogliere e il nostro Paese, evitando di schierarsi per un target ambizioso, rischia di perdere un'opportunità anche economica.
Dal 2020 nello Stato Usa sulle nuove abitazioni dovranno essere installati impianti fotovoltaici. Previste misure per migliorare l’isolamento termico e favorire l’impiego di batterie per l’accumulo energetico. Ricordiamo in sintesi anche gli obblighi italiani nel campo dell’edilizia “pulita”.
È la UNI EN ISO 17225-2 il riferimento per stabilire le proprietà del pellet di legno. I requisiti essenziali per definire la qualità del biocombustibile legnoso. Nell’ambito di questa specifica tecnica il Laboratorio Biomasse propone una serie di soluzioni per gli operatori del settore.
Sulla figura del consumatore attivo e sugli sviluppi dell’autoconsumo in Europa ferve la discussione. Il futuro del prosumer singolo e collettivo dipenderà dall’evoluzione normativa, ma anche tecnologica. A che punto siamo in Italia in fatto di regole? Le novità positive e i forti ritardi. Se ne è parlato nel corso di un workshop di Italia Solare.
Dal 31 maggio 2016 sono arrivate circa 80mila domande, per un totale di circa 308 milioni di incentivi richiesti, di cui 182 milioni relativi a richieste di soggetti privati e 125 milioni relativi a richieste della Pubblica Amministrazione. Vediamo i dati aggiornati del contatore.
Sono online tre nuove FAQ in materia di sostenibilità dei biocarburanti. Le domande riguardano la produzione di biodiesel da acidi grassi derivati dalla raffinazione dell’olio di palma, il conferimento degli oli vegetali esausti ai consorzi.
Da un accordo tra Ministero dell'ambiente e Cassa Depositi e Prestiti nascerà la piattaforma "Climate & Sustainable Development Italian Platform”, con lo scopo di sostenere progetti e iniziative di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, prioritariamente nei Paesi in via di sviluppo con cui il Ministero ha avviato rapporti di cooperazione bilaterale.
Presentato il nuovo Renewable Energy report dell'Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano: per i target della SEN l'installato annuale di fotovoltaico ed eolico dovrebbe rispettivamente settuplicare e raddoppiare. “Occorre un deciso cambio di passo e gli strumenti non sono pronti”.