Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

La Regione Lombardia ha approvato il Piano dei controlli in merito alle conformità degli attestati di prestazione energetica (APE) degli edifici, predisposto da Infrastrutture Lombarde. Nel Piano è anche disponibile una tabella con le sanzioni vigenti a livello nazionale e regionale per tipologia di violazione e soggetto.
La data di avvio del programma è prevista per il 1 gennaio 2017 e la conclusione al 31 dicembre 2019. Tra gli interventi ammissibili si sono aggiunti anche gli interventi che implicano solo modifiche gestionali, purché sia documentato il risparmio energetico.
Un gruppo di ricercatori ha sviluppato un polimero nanotecnologico la cui struttura è simile a quella delle piante. Applicato sulle celle fotovoltaiche permette di ridurre la riflessione della radiazione solare e quindi aumentare del 17% l’output energetico dei moduli.
A ottobre la domanda di elettricità in Italia è calo dell’1,7% su ottobre 2015. Su base annuale è a -2,5%. La produzione cumulativa da rinnovabili si attesta sui 91,2 TWh, 3,2 TWh in meno rispetto allo stesso periodo del 2015. Il FV copre l'8% della domanda. Dagli ultimi dati Terna.
Il petrolio è tra le principali cause che scatenano gli attuali conflitti armati tra Stati, dentro gli Stati e tra gruppi etnici. Le strategie che stanno alimentando le guerre in Medio Oriente e in Africa centro-settentrionale. La rivoluzione energetica è l'antidoto alla guerra.
La legge di conversione del decreto legge fiscale, il n. 193/2016 collegato alla legge di Bilancio, è entrata in vigore lo scorso 3 dicembre. Accanto alla chiusura di Equitalia e alla “rottamazione” agevolate delle cartelle esattoriali, ci sono anche alcune novità che riguardano geotermia, edili ed impiantisti.
In una video intervista Marco Alessandra, Communication Manager di Tozzi Green, racconta il rebranding dell'azienda, iniziato col 2016, e spiega come cambiano business model e offerta commerciale.
Durante un convegno di ANIE Rinnovabili, il GSE ha presentato in anteprima i principali aspetti e le procedure cui i soggetti titolari di impianti fotovoltaici incentivati dovranno attenersi per effettuare interventi. Ecco cosa è emerso.
L’Europa può tornare a essere protagonista nella filiera produttiva dei moduli solari FV, a patto d’investire in tecnologie innovative che permettano di creare valore aggiunto: taglio più sottile dei lingotti di silicio, utilizzo di polvere riciclata, sviluppo di celle-tandem con la perovskite.
Ogni giorno, per gli abbonati a QualEnergia.it PRO, pubblichiamo progetti europei, programmi di finanziamento regionali, locali e nazionali, bandi per gare d'appalto in tutta Italia per la fornitura di beni e servizi su energia, edilizia ed efficienza energetica, mobilità sostenibile ed altro ancora. I bandi del giorno e l'archivio.
Nel nuovo documento di consultazione si prevede il ritorno al calcolo del segno zonale come somma algebrica degli sbilanciamenti dei singoli utenti del dispacciamento. Una mossa che introduce troppi elementi di incertezza e potrebbe far crescere i costi? Il commento dell'analista Claudio Zocca di CNC Consulting.
La Corte di Cassazione dovrà decidere se il tema sia o meno giurisdizione esclusiva della giustizia amministrativa. Intanto il Consiglio di Stato ha sospeso la sua sentenza che stabiliva che le irregolarità non comportano il decadimento dell'incentivo se non “rilevanti ai fini del suo ottenimento dell'incentivo”.
Le ultime proiezioni dell’Agenzia UE per l’Ambiente confermano i progressi fatti finora per gli obiettivi del pacchetto 20-20-20. Restano diverse incognite su come raggiungere i traguardi al 2030. Le misure attuali sono inadeguate soprattutto nel campo dei tagli alle emissioni.
Il costo dell'energia elettrica per le piccole imprese italiane, con consumi tra 500 e 2.000 MWh annui, è il 22,8% maggiore rispetto alla media dei Paesi Euro. La causa è da ricercarsi nell'elevata quota di tasse ed oneri rispetto agli altri paesi (quasi il 45%). I dati elaborati dall'Ufficio Studi della CGIA.
Tetto massimo per la remunerazione a 75mila €/MW, strategie per disincentivare sottrazione di potenza da MGP e altro ancora: una sintesi delle impostazioni che l'Autorità per l'Energia vuole dare al meccanismo di remunerazione della capacità. Il documento di consultazione. Le osservazioni devono arrivare entro il 3 gennaio.
Il calendario settimanale dei lavori parlamentari che riguardano energia, rinnovabili, efficienza energetica, edilizia, mobilità sostenibile e tutte le tematiche che interessano gli abbonati a QualEnergia.it PRO.
Ricercatori della Stanford University e del Politecnico di Monaco hanno ipotizzato, per una cittadina californiana, uno scenario al 2035 con il 38% di vetture a zero emissioni. Quale sarebbe l’impatto della mobilità sui consumi energetici? Meglio batterie ricaricabili o celle a combustibile?
C'è chi sta pensando di realizzare, entro il 2017 e in Italia, un parco fotovoltaico da 1 MW di potenza che sia competitivo vendendo l'energia all'ingrosso anche a soli 35 euro a MWh. Per farlo si useranno moduli fotovoltaici scartati da altri impianti e varie altre soluzioni. Una strada percorribile?
È tutto negativo per rinnovabili ed efficienza quello che c'è nel “pacchetto d’inverno” sull’energia pubblicato dalla Commissione Europea? Non la pensa proprio così l'avv. Emilio Sani che, sintetizzando alcuni principi e regole indicate dal documento UE, fa intuire che si potrebbero comunque aprire nuove prospettive per il settore.
Certificato LEED Platinum e premiato agli ultimi GBC Award, il B01 del parco tecnologico brianzolo include una serie di tecnologie e impianti per ridurre i consumi energetici e aumentare il benessere degli occupanti. Una panoramica delle principali soluzioni tecniche adottate.
Puntare solo sul risparmio energetico rischia di rivelarsi insufficiente a causa dell’incertezza sui benefici effettivi che si possono raggiungere con la realizzazione di interventi. È necessario cambiare la prospettiva. Alcuni spunti dal convegno FIRE Enermanagement.
Alla luce del "Pacchetto Energia" presentato dalla Commissione europea e dei trend energetici vediamo cosa potrebbe accadere nell'ambito della produzione e dei consumi interni di elettricità entro il 2030. Il ruolo delle fonti rinnovabili e del termoelettrico. L'editoriale di Gianni Silvestrini.
Il webinar “Think big – Design rules and monitoring results of solar district heating systems”, organizzato per il 6 dicembre, dalle ore 14 alle 15,30 dal progetto europeo SmartReflex, assieme al portale solarthermalworld.org. La partecipazione è gratuita.
Dal 2010 al 2015 i contributi pubblici per il trasporto locale sono passati da 6,2 a 4,8 miliardi di €. Il trasporto ferroviario è stato tagliato del 6,5%, ma il numero di pendolari aumenta. E aumentano anche gli incidenti dovuti all'obsolescenza delle strutture ferroviarie. Cosa fa il Governo?
Il Protocollo evidenzia come sia possibile usufruire di incentivi in Conto Termico anche nel caso di interventi di ristrutturazione edilizia, compreso l’ampliamento fino a un massimo del 25% della volumetria, finalizzato a trasformare gli edifici di proprietà della Pubblica amministrazione in “edifici a energia quasi zero”.
Il Ministero dell'Ambiente ha stabilito i criteri da applicare per la fissazione dei valori limite di emissione in atmosfera degli impianti degli stabilimenti a tecnologia avanzata nella produzione di biocarburanti. Il decreto pubblicato in Gazzetta e l'allegato con i valori limite.
Per ora resta fermo il termine del 31 dicembre 2016 per installare i sistemi di contabilizzazione-termoregolazione negli edifici condominiali con impianti centralizzati. Sanzioni fino a 2.500 € ad appartamento per chi non rispetterà le norme di legge. Ma possibile un rinvio di alcuni mesi?
Respinto il ricorso contro la norma che ha introdotto il V Conto Energia fotovoltaico senza tutelare gli investimenti fatti per accedere al IV: non c'è affidamento né diritto acquisito perché al momento dell’avvio dell’iniziativa imprenditoriale era nota la limitatezza delle risorse pubbliche.
Il nuovo Conto Termico registra una crescita continua di richieste: 2.000 quelle arrivate nel solo mese di novembre per 8,5 milioni di incentivi. È la PA a fare la parte del leone grazie al meccanismo della prenotazione. Ne abbiamo parlato con Antonio Nicola Negri del GSE.
Cauta ripresa nel nuovo grazie all'efficienza nel residenziale, mercato dello storage che è già realtà, buone prospettive per l'esistente, grazie anche alle aperture del GSEsull'atteso DTR. Abbiamo parlato del mercato fotovoltaico italiano con Alberto Pinori, general manager di Fronius Italia.


agenzia di comunicazione roma marketing roma