Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Domande dal 14 marzo. Le modalità di richiesta e la documentazione. Il fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil finanzia piani condivisi per la formazione dei lavoratori delle aziende operanti nella prevenzione del rischio sismico e idrogeologico, nell’efficienza energetica e nelle rinnovabili.
Un documento commissionato dal WWF mostra quanto sia urgente dismettere in Germania le centrali fossili per rispettare gli accordi di Parigi. Attesa una forte crescita delle rinnovabili, guidate dall’eolico su terraferma e offshore. L’uscita dal carbone dovrebbe iniziare nel 2019 e terminare nel 2035.
L’esito della sessione d’asta del 20 gennaio 2017 per l’assegnazione delle Garanzie d’Origine. I titoli assegnati, nella disponibilità del GSE, sono relativi alla produzione da gennaio a dicembre 2016
Il rischio di investire in progetti di fonti rinnovabili che richiedono elevati capitali iniziali e ricevono prezzi all’ingrosso dell’elettricità nel breve termine bassi e volatili resta molto elevato. Servono altri segnali di mercato e nuove soluzioni per rendere remunerativi questi impianti in vista degli obiettivi post 2020. Un'analisi di WindEurope.
Per il mercato globale del solare FV sarà un anno all’insegna della competitività e della costante pressione sui prezzi, nonostante un calo della nuova potenza installata. Aspettiamoci ribassi record nelle aste, una domanda di moduli un po’ più equilibrata e costi “chiavi in mano” in diminuzione. L’analisi di GTM Research.
Alla presentazione del progetto "Compose" si è parlato di sensibilizzazione delle comunità rurali e locali agli effetti del riscaldamento climatico, del ruolo delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Temi affrontati nell'occasione anche dalla climatologa Lučka Kajfež Bogataj che ritirò il premio Nobel per l’IPCC nel 2007.
Tra gli emendamenti presentati molti chiedono la modifica del comma che esenta dal pagamento degli oneri tutta l’energia autoconsumata, anche al di fuori dei SEU. Intanto l'Aeegsi sta valutando le conseguenze della norma, anche per quel che riguarda la compatibilità con le regole UE.
L'Italia al momento è maglia nera sulla diffusione della mobilità elettrica. Tuttavia, come mostra un nuovo studio dell' Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano, potrebbe passare da un mercato di 75 milioni di euro l'anno a uno da 3-4 miliardi. Cruciale è scegliere ora la strategia giusta.
Per le aziende che hanno usufruito o che possono ancora usufruire della Tremonti Ambientale, QualEnergia.it organizza, in collaborazione con lo Studio legale Magnani di Milano, due webinar che si terranno l'8 e il 13 febbraio. Come iscriversi. Gratuito per abbonati a QualEnergia.it PRO.
Il calendario settimanale dei lavori parlamentari che riguardano energia, rinnovabili, efficienza energetica, edilizia, mobilità sostenibile e tutte le tematiche che interessano gli abbonati a QualEnergia.it PRO.
Nel corso del webinar del 20 febbraio, realizzato nell'ambito del progetto "PV Financing", l'Avv. Emilio Sani (Studio legale Macchi di Cellere Gangemi), analizzerà le tipologie contrattuali, SEU e Leasing operativo. Modera Riccardo Battisti di Ambiente Italia.
Il documento modifica l'articolo 5 delle precedenti linee guida, relativo ai termini di assolvimento degli obblighi formativi. La Regione Friuli Venezia Giulia ha già recepito questa modifica.
La Regione Friuli Venezia Giulia ha recepito la modifica introdotta dalle linee guida Conferenza delle Regioni e delle Province autonome relativa ai termini di assolvimento degli obblighi formativi per gli installatori che operano nel settore delle rinnovabili.
Ogni giorno, per gli abbonati a QualEnergia.it PRO, pubblichiamo progetti europei, programmi di finanziamento regionali, locali e nazionali, bandi per gare d'appalto in tutta Italia per la fornitura di beni e servizi su energia, edilizia ed efficienza energetica, mobilità sostenibile ed altro ancora. I bandi del giorno e l'archivio.
Resi pubblici i risultati dei test compiuti la scorsa estate su un grande impianto FV da 300 MW in California. Con inverter intelligenti e particolari software di controllo, il parco solare ha rivaleggiato con il gas nel fornire determinati servizi ancillari, come la regolazione di frequenza sulla rete e il bilanciamento dei carichi. Analisi e prospettive.
Realizzare una comunità energetica sostenibile i cui soci cooperano nella generazione, distribuzione, stoccaggio o fornitura di energia rinnovabile. E' l'obiettivo del progetto EU WiseGRID, che verrà testato in Belgio, Italia, Spagna e Grecia. Ce ne parla Retenergie.it, energia cooperativa.
Nel 2016 un incremento del 50% (stima PVMA) del fotovoltaico rispetto al 2015 con 75 GW di nuova potenza installata nel mondo. Pechino al top con 34 GW, mentre l’Europa continua a rallentare, con l’eccezione di qualche mercato. Previsioni 2017: stazionarie, ma molto dipenderà dalla Cina.
Predisporre strategie energetico-climatiche al 2050 significa per un paese avere obiettivi e percorsi chiari da attuare con specifiche politiche. Alcuni paesi europei si sono mossi in questa direzione, mentre in Italia prevalgono ancora posizioni esitanti e confuse, se non perfino contraddittorie. L’editoriale di Gianni Silvestrini.
Nel “pacchetto d'inverno” sull'energia varato dalla Commissione europea c'è anche una proposta di modifica della direttiva europea 31 del 2010 sulle prestazioni energetiche dell'edilizia. Contiene molte novità sui requisiti dei nuovi edifici e altro ancora. Un'analisi dei contenuti.
Il decreto, ora in fase di conversione, esonera di fatto dal pagamento degli oneri di sistema tutta l'energia autoconsumata e non solo l'autoconsumo nell'ambito sei SEU. La disposizione in questione si trova nella norma sul rinvio della riforma delle tariffe elettriche per i non domestici.
Bloomberg ha pubblicato il suo primo outlook sulle dinamiche del piccolo fotovoltaico nei paesi emergenti. Quasi 2 GW sviluppati di recente in impianti FV di potenza inferiore a 1 MW. Investimenti pubblici e privati in crescita. Opportunità e aspetti critici delle mini-grid rinnovabili.
Un sistema di recupero calore in un reparto di tintoria filati realizzato da una ESCo. Risparmiati oltre 1 milioni di kWh e 170.080 smc di gas. Grazie anche ai TEE, si ha un beneficio economico di 57.350 €/anno. Le buone pratiche sull'efficienza energetica di scena a Roma il 26 gennaio.
Proroga degli ecobonus, aumento degli incentivi e possibilità di cedere il credito: sono solo alcune delle misure per promuovere l’efficienza energetica introdotte o confermate per il 2017. Gli esperti dell’Unità efficienza energetica dell’ENEA hanno preparato un sintetico vademecum sulle agevolazioni in tema di risparmio ed efficientamento energetico per le abitazioni.
Cosa comporteranno per i produttori da rinnovabili le nuove regole previste per la seconda metà dell'anno dalla delibera 800/2016? Come cambieranno le offerte dei trader? E cosa succederà in seguito, con il meccanismo dei prezzi nodali, previsto dall'Autorità dal 2018? Gli ultimi sviluppi della normativa e i loro possibili impatti.
La detrazione Irpef del 50% su mobili e grandi elettrodomestici efficienti in immobili ristrutturati vale per tutto il 2017. Vediamo quando si può accedere al bonus, quali acquisti sono incentivati e come si chiede l'incentivo. In allegato la guida aggiornata dell'Agenzia delle Entrate.
La Regione Lombardia aggiorna le disposizioni regionali che disciplinano l'efficienza e la certificazione energetica degli edifici e il relativo attestato di prestazione energetica. L'obiettivo è fornire un "testo unico".
Dall’avvio del meccanismo al 1°gennaio 2017 risultano ammesse all’incentivo quasi 26.000 richieste, per un totale di circa 92 milioni di incentivi impegnati, di cui 74 mln afferenti a interventi effettuati da privati e 18 milioni a quelli realizzati invece dalle PA.
Con un decreto direttoriale, il Ministero dell'Ambiente definisce le modalità di versamento degli oneri economici relativi alle procedure di valutazione ambientale di competenza statale e indica le modalità per il calcolo del valore delle opere e per il versamento del contributo.
Secondo un recente rapporto di HSBC, metà dei giacimenti mondiali ha superato il picco di produzione. Nel 2017 si supererà l'oversupply per scivolare nella condizione opposta: dal 2018 al 2040 ci sarà una contrazione delle forniture con un eccesso di domanda e conseguente rialzo dei prezzi. Una situazione che potrebbe permettere un terzo ciclo di investimenti in riserve non convenzionali.
La nuova analisi GSE sui primi 11 mesi del 2016 mostra un calo della produzione in larga parte sovrapponibile con quello dell'irraggiamento. Rientra anche lo scollamento rispetto ai dati Terna, grazie all'aggiornamento di questi ultimi. Ma i nostri impianti FV stanno dando molto meno di quanto potrebbero.


agenzia di comunicazione roma marketing roma