Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Siglato l’accordo per realizzare il super-parco solare di Talasol nella regione di Extremadura. Piena operatività attesa nel 2020 con una formula di contratto spot/hedge: elettricità venduta a prezzi di mercato senza sussidi e con una copertura finanziaria contro il rischio delle fluttuazioni.
Con l'accordo entrambe le parti si impegnano a contribuire all'abbattimento delle emissioni entro il 2030 con un turn-over tecnologico che prevede la rottamazione di oltre 4 milioni di apparecchi a biomassa legnosa, sostenuta dall'incentivo del Conto Termico.
In paesi come Australia, Usa e Germania, il mercato degli impianti domestici di accumulo va a gonfie vele, addirittura di più di quello dei grandi impianti. In Italia questa diffusione ancora non si vede, ma secondo un analista energetico è solo questione di tempo. Anche da noi ciò che oggi frena la diffusione delle batterie nelle case, verrà superato.
Ogni giorno, per gli abbonati di QualEnergia.it PRO, progetti europei, finanziamenti locali, regionali e nazionali, bandi per gare d'appalto in tutta Italia per la fornitura di beni e servizi su energia, edilizia ed efficienza energetica, mobilità sostenibile. I bandi del giorno e l'archivio di quelli in scadenza.
Il residenziale ha sostanzialmente raggiunto l’obiettivo atteso al 2020, l’industria è circa a metà del percorso previsto, mentre risultano ancora indietro trasporti e terziario, settore quest’ultimo in cui rientra la PA. Il 7° Rapporto Annuale sull’Efficienza Energetica dell’ENEA.
L’accordo sull’obiettivo del 32% dei consumi finali da soddisfare con le rinnovabili richiederà per l’Italia un forte sviluppo di eolico e soprattutto fotovoltaico. L’obiettivo finale dipenderà dal livello dei consumi. Ma per il FV bisognerà arrivare a circa 80 TWh di produzione, cioè 3,6 volte l’attuale.
Un nuovo studio di Oil Change International ribadisce che il combustibile di origine fossile non può fare da “ponte” alla transizione energetica verso le tecnologie pulite. Il G20 però ha confermato il ruolo strategico del gas anche nei decenni a venire. In quale direzione si andrà?
Dal 2 luglio 2018 alle 12 sarà possibile presentare richiesta di qualifica per gli impianti di produzione di biometano o di biocarburanti avanzati ai fini dell’accesso ai meccanismi di incentivazione previsti dal citato Decreto. Ecco come.
Questo uno dei trend che emergono dalla nuova fotografia a del settore scattata dalla IEA nell'ultimo report pubblicato nel suo Solar Heating and Cooling Programme. In generale invece rallenta il mercato del residenziale, che soffre la competizione di pompe di calore e fotovoltaico.
Ricercatori hanno testato in Arizona un dispositivo capace di catturare l’umidità presente nell’atmosfera di notte, per poi farla condensare di giorno, ricavando acqua potabile, grazie a una speciale struttura metallo-organica che richiede il calore del sole per funzionare.
Il settore del solare termodinamico attende da due anni il decreto del MiSE che ne dovrebbe disciplinare l’incentivazione e definire le regole. Anest lancia un appello al nuovo ministro e racconta lo stallo del settore in Italia.
Si chiama Sirape FVG e sarà attivo dal 20 giugno 2018 come servizio regionale per il deposito e la visura degli APE nel Friuli Venezia Giulia.
Una nuova norma definisce le modalità per valutare i valori limite dei contaminanti che possono essere trovati nel biometano, per mitigarne il potenziale impatto sulla salute umana.
Oltre al target del 32%, novità positive anche per autoconsumo e trasporti. Ancora nulla di fatto, invece, per la nuova direttiva sull’efficienza energetica: gli Stati membri non hanno accettato le richieste del Parlamento europeo. Obiettivi e misure in sintesi.
Per maggio il prezzo medio di acquisto su MGP è stato di 53,48 €/MWh, tornando in rialzo su base mensile e registrando ancora una crescita annuale, la quarta consecutiva. Pesano crescita degli acquisti nazionali, rincari del prezzo del gas e minori importazioni. I dati dal GME.
Partono i mondiali di calcio in Russia. La Fifa offre una compensazione delle emissioni di CO2 ai possessori dei biglietti delle partite. Ma il budget previsto dalla schema è limitato al 3-4% dei visitatori esteri attesi. Non si capisce quali siano i progetti collegati. E non parliamo poi degli sponsor.
Le misure compensative previste per gli impianti alimentati a fonti pulite, chiarisce una recente sentenza del Tar Lombardia, vanno pagate solo se sussistono particolari condizioni d’impatto ambientale.
Leggera crescita per il fotovoltaico, con 116,4 MW connessi da gennaio ad aprile compreso. Le nuove installazioni dalle 3 fonti raggiungono complessivamente circa 195 MW nei primi 4 mesi del 2018, -4% rispetto al 2017. I dati dal sistema Gaudì di Terna elaborati da Anie Rinnovabili.
Da MTM Energia, azienda italiana specializzata negli impianti di cogenerazione di taglia medio-piccola, i consigli per investire correttamente in questo settore. Le tecnologie più adatte per le diverse applicazioni nell’industria e negli edifici, i servizi su misura per i clienti, le prospettive aperte sul mercato italiano.
Le due associazioni sottolineano come per l'innalzamento del target sia stata "centrale" la nuova posizione dell'Italia e sono sostanzialmente soddisfatte, anche per l'apertura sull'autoconsumo. “Ora però il Governo dia un impulso concreto a quanto stabilito dall’Europa”.
Competizione molto affollata, con offerte per 360 MW totali a fronte dei 128 del contingente, prezzo medio in leggero rialzo rispetto alla sessione di febbraio ma che per tutti resta sotto ai 5 centesimi di euro per kWh. La lista con i vincitori pubblicata dalla Bundsnetzagentur.
Recuperare la produzione solare persa degli impianti esistenti con interventi di revamping e repowering. Stimate da Althesys in 11 mld di € le ricadute economiche dallo sviluppo degli impianti di grande taglia, con 20mila nuovi addetti. Firmata da diversi operatori la “Carta del rilancio sostenibile del fotovoltaico”.
La lista con i nomi dei 45 tra sottosegretari e viceministri. Deleghe non ancora definite, ma quella all'Energia sarebbe destinata al pentastellato Davide Crippa, già vicepresidente della X Commissione della Camera e da sempre in prima linea nel promuovere la transizione energetica.
Tra le intenzioni del neo ministro socialista dell’Energia, Teresa Ribera, c’è l’eliminazione degli oneri sull’autoconsumo energetico, imposti nel 2015 dall’esecutivo Rajoy.
La nuova politica cinese avrà delle conseguenze sull’andamento dei diversi mercati FV. Vediamo quali con un particolare riferimento all’Europa e al nostro paese, sempre più orientato a installare impianti senza incentivi che potranno essere ancora più avvantaggiati dalla prevista ondata ribassista dei prezzi dei pannelli.
L’adozione di interventi in aree urbane per ridurre le emissioni può contribuire a raggiungere una serie di priorità per lo sviluppo umano come la creazione di posti di lavoro, il miglioramento della salute pubblica, l'inclusione sociale e una migliore accessibilità. Uni studio valuta questi benefici.
A ridosso del vertice tra i rappresentanti di Parlamento, Commissione e Consiglio per cercare di definire una versione finale di compromesso della direttiva EED e di quella sulle rinnovabili, la “Coalizione per ambizioni più alte” ha scritto ai leader europei.
Presentato oggi a Roma il rapporto annuale sull’innovazione energetica dell’Istituto per la Competitività. Nel nostro Paese le start-up attive nel settore dell’energia sono 1.274 e contribuiscono per 500 milioni al prodotto interno lordo italiano.
Un rapporto del Cnappc illustra il vasto panorama dei fondi strutturali a gestione diretta, erogati dalla Commissione Europea e a gestione indiretta, erogati tramite gli Stati e le Regioni a favore di architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori.
Nel Consiglio Energia di ieri, il nuovo governo italiano e quello spagnolo hanno sostenuto gli obiettivi più ambiziosi per quanto riguarda l’efficienza energetica e le fonti pulite nel 2030. I negoziati sulle due direttive di riferimento sono più vicini alla soluzione? Resta forte l’incognita della posizione tedesca.