Se non riuscite a visualizzare correttamente questa newsletter fare click qui
Newsletter n. 312 del 1 settembre 2017

Mentre l'uragano Harvey causa danni per decine di miliardi di $ e mette sott'acqua 1300 kmq di territorio in Texas, Trump, le autorità politiche e i meteorologi Usa evitano qualsiasi collegamento tra questo evento estremo e i cambiamenti climatici, avallando le irresponsabili scelte della politica.

Il mercato elettrico che cambia

Secondo il rapporto mensile di Terna, a luglio la domanda elettrica cresce solo dello 0.5% rispetto a un anno fa. Al contempo si riduce il contributo delle rinnovabili. Su base annuale i 62,3 TWh generati coprono solo il 33,9% della richiesta contro il 36,2% dello stesso periodo 2016.

Uno studio, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences, indaga gli impatti futuri del cambiamento climatico sui consumi elettrici di 35 nazioni europee. Con l'aumento delle temperature la domanda crescerà, soprattutto in Europa meridionale e d'estate.

Italia Solare ha fornito a Terna le osservazioni sulla bozza di regolamento recante le modalità per la creazione, la qualificazione e la gestione delle unità virtuali di produzione abilitate al mercato dei servizi di dispaciamento.

Con la delibera 583/2017 l'Autorità per l'Energia approva il regolamento predisposto da Terna per la partecipazione della generazione distribuita al mercato per il servizio di dispacciamento (MSD) tramite di Unità virtuali abilitate di produzione (UVAP). L'attuazione partirà dal 1° novembre 2017.

Politica energetica

Una recente ricerca prova a spiegare perché il potenziale dell’energia solare in tutti gli scenari è generalmente sottostimato. Gli errori storicamente più gravi sono quelli della IEA. Analizzando invece meglio la curva di apprendimento della tecnologia solare si fanno previsioni molto sorprendenti per il 2050.

La strategia di Trump di disertare la lotta ai cambiamenti climatici è come un’arma globale contro tutti. Tuttavia non gli sarà così facile superare criteri, metodi, procedure e organismi di valutazione degli impatti della CO2, ormai alla base delle decisioni dell’amministrazione Usa.

Le nostre isole sono quasi a zero in quanto a transizione energetica e hanno tantissima strada da fare, anche grazie al nuovo decreto pubblicato a maggio. Nel nuovo dossier di Legambiente “Isole Sostenibili” sono molti gli spunti dalle realtà più virtuose presenti in diversi mari del mondo.

Accumuli

Secondo un recente documento di IHS, i costi delle batterie elettrochimiche scenderanno sotto 200 $/kWh tra un paio d’anni, consentendo così al mercato degli accumuli una crescita molto rapida in diversi paesi, con una stima della potenza totale installata di oltre 50 GW nel 2025.

Una società inglese, grazie ad un accordo con Renault, utilizzerà per un sistema di ricarica rapida un gruppo di batterie usate per auto elettriche. Sarà allacciato alla linea elettrica e/o a un sistema FV od eolica. Un software gestirà al meglio le operazione di ricarica. Vantaggi e criticità.

Con una potenza/capacità di 10 MW/15 MWh, l’accumulo elettrochimico di Schwerin 2 si candida a fornire un numero crescente di servizi per la distribuzione dell’energia: non solo regolazione di frequenza e bilanciamento della produzione da eolico e solare FV, ma anche riavvio (black-start) della rete.

Il bando e tutta la documentazione per presentare le richieste, che saranno accettate fino al 25 settembre 2017 o all'esaurimento delle risorse. Stanziati 4 milioni di euro. Potranno accedere anche gli impianti che erano rimasti esclusi dal bando dell'anno scorso per esaurimento dei fondi.

Uno studio prova a calcolare se e quando i sistemi di accumulo elettrochimico saranno più convenienti degli impianti fossili per migliorare flessibilità e sicurezza della rete, coprendo i picchi di domanda e bilanciando la variabilità produttiva delle rinnovabili. Grandi cambiamenti attesi nei prossimi anni.

Come fare

Dal primo settembre scatta la fase-due dei requisiti di eco-design per questi elettrodomestici: una potenza massima contenuta a 900 watt, non più rumorosi di 80 decibel, con un consumo energetico annuo inferiore (da 62 a 43 kWh) e un incremento della vita utile degli apparecchi. Attenzione anche all’energy label.

Fotovoltaico

Metodi di analisi statistica sempre più avanzati consentono di ottimizzare l'efficienza delle installazioni FV su tetto, individuando guasti e malfunzionamenti. Una panoramica delle soluzioni più innovative, semplici e poco invasive, perché non richiedono sensori, in un documento IEA.

I controlli GSE sono in continua crescita e per questo è fondamentale farsi trovare sempre pronti a un'ispezione sul proprio impianto fotovoltaico. MC Energy ha creato Fotovoltaico DOC, servizio certificato di analisi preventiva che permette di affrontare con tranquillità le verifiche.

I proprietari di impianti fV di taglia superiore a 3 kW nei quali sono stati installati moduli non certificati o con certificazioni non conformi sono soggetti alla decadenza dell'incentivo, ma possono presentare un'istanza al GSE per il riconoscimento di una tariffa incentivante decurtata.

Previste nuove installazioni di solare FV per circa 80-81 GW in tutto il mondo nel 2017, con una crescita del 4% rispetto allo scorso anno. Tra pochi mesi questa fonte rinnovabile potrebbe “pesare” più dell’atomo in termini di capacità cumulativa. Le ultime analisi e tendenze.

Interruzioni del pagamento dell'incentivo, risoluzione anticipata delle convenzioni, esclusione dal meccanismo dei Certificati Bianchi, obblighi di comunicazione, condomini e partite Iva: una sintesi delle risposte fornite dal GSE su questi ed altri argomenti in un incontro con Italia Solare.

Le vendite di sistemi di tracking per grandi impianti FV a terra sono destinate ad aumentare nei prossimi cinque anni, secondo GTM Research. Prezzi in discesa, concorrenza sempre più agguerrita, margini di profitto risicati, consolidamenti delle aziende: prospettive e sfide del settore.

Il Comune di Barcellona ha annunciato un piano di 12 milioni di € per lo la diffusione di impianti FV sugli edifici pubblici della città. I nuovi progetti sono pensati per massimizzare l’autoconsumo e integreranno, dove sarà possibile, sistemi di storage. Alcune idee della capitale catalana.

Si è arrivati al 32,8% di efficienza per le two-junctions all'arseniuro di gallio e silicio. Per la prima volta celle FV del tipo III-V/Si raggiungono efficienze competitive con quelle più costose fatte interamente con materiali dei gruppi III e V delle tavola periodica. Cruciale sarà l'evoluzione dei costi di produzione.

Dall'università di Osaka innovazioni di processo permettono di avere celle fotovoltaiche al silicio più efficienti a costi inferiori. La chiave in un procedimento nanotecnologico che permette di eliminare le perdite da riflesso senza bisogno di costosi rivestimenti. Lo studio in allegato.

I webinar di QualEnergia.it

Oltre undici ore di registrazioni online dei webinar tecnici di QualEnergia.it. Gli argomenti trattati: fotovoltaico, conto termico, micro turbine eoliche, Tremonti Ambientale. In aggiunta gli Atti video (4h 30') di un workshop sul FV del dicembre 2015. Gratuiti solo per gli abbonati a QualEnergia.it PRO.

La Strategia Energetica Nazionale

Il ministero dello Sviluppo Economico e il ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare hanno prorogato al 12 settembre 2017 la consultazione pubblica del documento di revisione della Strategia Energetica Nazionale.

I mercati delle rinnovabili

L'accesso all'energia è un prerequisito fondamentale per migliorare l'economia e la qualità della vita in Africa: mancano ancora importanti infrastrutture e in questo quadro le energie rinnovabili rappresentano un asset strategico. Quali le opportunità, anche per le imprese italiane? Quali invece gli ostacoli tecnici e normativi?

Un report di Solarplaza analizza 14 paesi africani sui fattori più rilevanti legati ad investimenti e sviluppo della tecnologia solare fotovoltaica e CSP. Aspetti legislativi, barriere economiche e culturali, policy, mercato elettrico di riferimento, scenari, comparto industriale. A ottobre una conferenza di settore in Costa D'Avorio.

Nel rapporto "Comuni rinnovabili 2017" di Legambiente c'è un nuovo capitolo che racconta quanto e come le rinnovabili incidono nel bilancio energetico di un processo produttivo e contribuiscono alla valorizzazione dei prodotti alimentari locali oltre che dell'azienda stessa. Alcune buone pratiche.

I costi dell'energia

È la tendenza finanziaria del momento. Il modo in assoluto più inefficiente e deleterio di usare l’energia elettrica: il sistema consuma l’equivalente di due centrali nucleari dedicate e continua a crescere esponenzialmente. Un articolo di Dario Faccini pubblicato sul blog di ASPO Italia.

Fossili vs Rinnovabili

Una ricerca coordinata dal fisico norvegese Jan Petter Hansen pone un problema delicato per la riuscita della transizione energetica verso le rinnovabili: la difficoltà di continuare nella crescita esponenziale delle installazioni di eolico e FV, che potrebbero poi nel giro di un decennio seguire il declino di altre fonti. Vediamo cosa potrebbe accadere e perché.

Calo della produzione di carbone, aumento del commercio internazionale di gas, boom di eolico e fotovoltaico: come si sta evolvendo il mix delle fonti energetiche nel mondo in una sintesi della IEA. Scenari e prospettive per valutare l’andamento dei combustibili fossili e delle risorse pulite.

Con il referendum in Svizzera i cittadini hanno votato a favore di una riduzione del flusso di energia primaria da 6000 a 2000 watt pro capite. Ma per ridurre gli impatti dell'uso d'energia non bastano rinnovabili ed efficienza, serve una riduzione del flusso di prodotti e di servizi che oggi ci sembrano indispensabili.

Mobilità sostenibile

C'è ancora una scarsa consapevolezza dei ministeri, ma anche degli stakeholder, sulla grandezza degli sforzi da attivare per decarbonizzare il settore dei trasporti in Italia. Anche la SEN si dimostra troppo timida. In questo articolo, pubblicato sulla rivista QualEnergia, alcune teorie su come decarbonizzare il settore.

Energie fossili

I consumi di gas in Italia di luglio sono cresciuti dell’8,9% rispetto allo stesso mese del 2016. Un aumento molto più contenuto di quanto registrato a giugno. Nel periodo gennaio-luglio 2017 la domanda è cresciuta del 9,5%. Russia e Algeria coprono il 65% della domanda italiana.

Biomasse

Negli ultimi 10 anni la produzione mondiale di pellet è aumentata di oltre 4 volte. La domanda annuale è cresciuta del 14%. Entrati sul mercato nuovi paesi. Usa il principale esportatore. In Italia l'85% della domanda è soddisfatta dall'import. I prezzi restano stabili, ma l'Iva è molto superiore a Germania e Austria.

Ricerca e Industria

Online l’Atlante dell’innovazione tecnologica, banca dati che descrive tecnologie, processi e servizi frutto della ricerca ENEA, e il Servizio Industria ed Associazioni imprenditoriali, sportello per facilitare l’accesso e il trasferimento dei risultati dei progetti e delle attività ENEA al mondo produttivo.

Obiettivo del progetto di ricerca PHOEBUS è di produrre energia chimica pulita per poi immagazzinarla facilmente e in modo efficiente, seguendo quanto in natura fanno piante e batteri fotosintetici. Risultato finale è produrre una “foglia artificiale” che converta l’acqua in combustibili quali idrogeno e ossigeno.

Energia solare, anidride carbonica catturata dall’aria, idrogeno ricavato dall’elettrolisi, reazioni chimiche di vario tipo, ecco come funziona l’impianto-pilota realizzato da ricercatori finlandesi e tedeschi per ottenere combustibili alternativi a quelli di origine fossile.

Eolico

Alcune associazioni e comitati locali hanno presentato un documento con le proposte per definire un chiaro regime di regolamentazione e di autorizzazioni dell'eolico in Basilicata, che ritengono fatto con fini speculativi e contro il paesaggio. Lo sviluppo dell'eolico nella regione e la recente sentenza del TAR.

Edilizia a basso consumo energetico

In Emilia-Romagna 15.895.106 euro per la realizzazione di interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico ed efficientamento energetico di edifici scolastici, oltre che per la realizzazione di nuovi edifici scolastici e palestre.

Con i fondi potranno essere ristrutturati gli edifici sia per l'involucro esterno, sia per le dotazioni impiantistiche, con sistemi di telecontrollo intelligente e gestione dei consumi energetici e potranno essere installati impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l'autoconsumo.

I contribuenti che rientrano nella no tax area possono cedere il credito relativo all’ecobonus sui lavori condominiali anche a banche e intermediari finanziari, oltre che a fornitori e imprese edili. I chiarimenti delle Entrate.

Per facilitare imprese e investitori, sia in sede di compravendita che di locazione di abitazioni, l’Ance ha predisposto un vademecum riepilogativo del regime fiscale applicabile. La guida contiene un focus sul sismabonus e sull'ecobonus per i condomini.

Normativa e Incentivi

Il Ministero dello sviluppo economico ha pubblicato una guida aggiornata per il Piano industria 4.0. I vari capitoli della guida sono dedicati a Iper e Super Ammortamento, Nuova Sabatini, Fondo di Garanzia, Credito d'imposta R&S Startup e PMI innovative e Patent box.

Vale 15 milioni di euro il programma del Ministero dell'Ambiente volto a finanziare gli interventi nelle isole minori italiane non interconnesse per lo sviluppo di forme di trasporto a basse emissioni e all’attivazione di misure di adattamento agli impatti dei cambiamenti climatici.

In attesa delle novità, per ora solo annunciate, e dopo lo stravolgimento in materia di oneri sull'energia autoconsumata arrivato con il Milleproroghe, ricordiamo quali sono definizioni e regole per le reti elettriche private SSPC che si possono realizzare e gestire attualmente in Italia.

Dopo l'approvazione alla Camera che ha reso legge il dl “Disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno”, vediamo le principali misure che possono essere interessanti per gli abbonati di QualEnergia.it PRO. Allegati il testo votato e i dossier sul nuovo provvedimento.

La Lombardia aveva già deciso a inizio agosto di porre la questione di legittimità sulla la nuova disciplina statale sulla Valutazione di Impatto Ambientale, introdotta con il Dlgs 104/2017: sottrarrebbe alle Regioni e alle Provincie autonome competenze assegnate dalla Costituzione.

Il bando punta a promuovere l'efficientamento energetico delle micro e delle piccole e medie imprese al fine di ridurne i consumi energetici. Sono ammissibili interventi di efficienza energetica, cogenerazione ad alto rendimento, produzione di energia da rinnovabili.

Dopo la pronuncia del Tar Basilicata che ha annullato le linee guida per il corretto inserimento nel paesaggio degli impianti a rinnovabili sotto al MW, l'assessore regionale all'Ambiente e all'Energia spiega le novità normative in cantiere sulle autorizzazioni.

La Sardegna con la legge Regionale n. 11 del 3/7/2017 doveva recepire la liberalizzazione in materia di edilizia, ma al contrario la semplice installazione sugli edifici di impianti FV, solari termici e pompe di calore è assoggettate a più stringenti titoli abilitativi, disattendendo la disciplina nazionale. L'intervento di una società sarda.

Il GSE informa, con una nota sul proprio sito, che a partire dalle competenze di luglio 2017 verrà aggiornato il valore della rata di acconto. L’adeguamento sarà effettuato sulla base delle ore di produzione del singolo impianto relative al 2016, o in alternativa, al 2015.

News dalle Aziende: prodotti e servizi

In una video-intervista Vincenzo Ferreri, Direttore Generale per l'Italia di sonnen, spiegando il funzionamento della sonnen community, ne analizza la convenienza valutando l'investimento iniziale, la percentuale di autoconsumo e di energia ceduta in SSP, mostrando in che modo la bolletta raggiunge il costo zero.

C'è tempo fino al 30 settembre 2017 per partecipare al concorso di idee "Into a new century" che premia le soluzioni più innovative in ambito di efficienza energetica e sostenibilità economica e ambientale.

Gli impianti sono stati installati da Omnia Energy 3 srl, che fa parte da più di un anno della rete Fronius Service Partner.

Il nuovo sistema storage di sonnen, con celle al litio-ferro-fosfato, è disponibile in 7 configurazioni a partire da 4 fino a 16 kWh ed è progettata per una vita operativa di oltre 25 anni. Vediamo le caratteristiche tecniche di questo prodotto che sta arrivando sul mercato italiano.

Appuntamenti

Rimini Fiera, 7 - 10 Novembre 2017

Padova, 12 - 14 Ottobre 2017

C’è tempo fino al 22 settembre per iscriversi alla XVI edizione del Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale Laura Conti che si tiene per il primo anno in Basilicata, a Maratea. Il percorso formativo, residenziale e a tempo pieno, dura 6 settimane e prevede 220 ore di lezione.