Se non riuscite a visualizzare correttamente questa newsletter fare click qui
Newsletter n. 294 del 7 aprile 2017

A spingere ad un cauto ottimismo gli operatori ci sono alcuni elementi concreti come le nuove regole sulle modifiche agli impianti incentivati e il calo dei prezzi del FV e le opportunità per lo storage. E poi l'attesa dell'apertura del MSD e delle regole sulle reti private. Il polso del settore nel seminario che ha annunciato le due nuove sezioni di Key Energy su fotovoltaico e accumuli.

Politica energetica

ll presidente di Nomisma Energia considera “irrealistico e fantasioso” il programma energetico del M5S che punta alla decarbonizzazione dell’economia italiana e considera addirittura un ritorno al nucleare. Silvestrini: "sue esternazioni con gli occhi rivolti al passato". Invece va progettata una “Energiewende” italiana.

Sull’esempio della teoria informatica di Moore, la legge sul carbonio prevede di azzerare le emissioni di CO2 entro il 2050, raddoppiando ogni 5-7 anni la quota di rinnovabili nel mix energetico. L’idea include un sistema mondiale di carbon pricing. La proposta di un gruppo di ricercatori.

Oggi si parla di necessità e delle potenzialità di una “economia circolare” di tutte le risorse, compresa anche l’energia. Ma nella realtà questa nuova e complessa sfida manca di strumenti quantitativi e qualitativi e se ci sono sono spesso superati. Un articolo di Giuseppe Tomassetti di FIRE.

La futura SEN sembra proprio non rispondere allo spirito della Cop21: ritenere che l’Italia debba trovare un ruolo internazionale diventando un “hub del gas” e trattare le rinnovabili e l’efficienza energetica ancora come un “lusso”, senza considerare i sussidi alle fonti fossili, non è una strategia lungimirante.

L’ambasciatore cinese all’ONU rimarca la volontà di Pechino di cooperare a livello internazionale per dare seguito agli accordi di Parigi. Il suo ultimo discorso sullo sviluppo eco-sostenibile e i cambiamenti climatici segna uno stacco molto netto rispetto alle affermazioni di Donald Trump.

Modificare il ruolo attuale della domanda anche attraverso la figura dell’aggregatore, chiudere il mercato "infraday" in prossimità della consegna dell’energia, varare politiche per sviluppare i sistemi di accumulo e la mobilità elettrica. Ne ha parlato il Coordinamento Free in un’audizione alla X Commissione della Camera dei Deputati.

In quanto tempo l’Italia riuscirà ad avere un’economia libera dalle fonti fossili? Come accelerare la transizione? Tra le proposte di ANEV quella che i costi delle esternalità ambientali prodotte delle fonti fossili vengano ricompresi nel costo dei prodotti che li contengono. Il comunicato dell'associazione.

I mercati delle rinnovabili

Pubblicato da IRENA il documento che riassume i dati 2016 sulla nuova potenza elettrica verde installata in ogni Paese del mondo. Il fotovoltaico corre e supera l’eolico; l’Asia domina il mercato grazie soprattutto alla Cina, mentre l’Europa deve accontentarsi di una crescita modesta.

In Germania eolico e solare hanno generato 12,5 miliardi di kWh a marzo, mentre nel 2016 in California il solare è arrivato al 13% del mix elettrico (contando anche il solare CSP). Due esempi di come stia crescendo la penetrazione delle rinnovabili, tuttavia con ritmi e problemi diversi.

Una petizione del 20 febbraio e rivolta al primo ministro Gentiloni chiede di consentire finalmente in Italia lo sviluppo dei "sistemi di distribuzione chiusi" (SDC), reti elettriche private che permettono di scambiare energia, prodotta soprattutto da rinnovabili, verso più clienti.

Fotovoltaico

Le società che gestiscono le ferrovie, visti i notevoli fabbisogno di elettricità, si stanno accorgendo delle opportunità che offrono le rinnovabili. Dopo alcune esperienze e progetti stranieri, anche in Italia si sta mettendo in moto un progetto tra Rete Ferroviaria Italiana e Terna. Ne abbiamo parlato con responsabili di Rfi.

A far prevedere la prossima centralità del solare e dei sistemi di accumulo sono soprattutto i cali dei costi registrati e previsti sia per gli impianti fotovoltaici che per le batterie. Il FV è già competitivo in molti contesti, mentre le batterie, ancora relativamente care, possono puntare su altri punti di forza.

Sviluppare in Italia una filiera industriale che produca celle FV economiche ed efficienti, questo l'obiettivo del progetto europeo AMPERE, finanziato con 14 milioni di euro dal programma Ue di ricerca e innovazione Horizon 2020 e al quale partecipano in Italia ENEA, CNR-IMM di Catania, la PMI Rise Technology e 3SUN del gruppo Enel Green Power.

Dagli errori di progettazione, ai difetti dei componenti, sono molti i problemi degli impianti FV italiani sui quali il nuovo DTR del GSE permetterà di intervenire. In attesa del webinar che QualEnergia.it dedicherà all'argomento, abbiamo approfondito il tema con alcuni esperti.

Il mercato elettrico che cambia

Sono sempre di più le utility che annunciano il loro disimpegno dalle fonti fossili e dal nucleare, aumentando gli investimenti nelle fonti rinnovabili. Dopo Vattenfall ecco i piani della francese Engie: uscita dall’atomo in Gran Bretagna e crescita del portafoglio eolico e solare.

Tra le prospettive economicamente più interessanti descritte nel nuovo Libro Bianco sui sistemi di accumulo, c'è l'uso aggregato delle batterie, oltre che per accumulare energia, per fornire servizi di rete partecipando al Mercato dei Servizi di Dispacciamento. Una possibilità che sarà concreta con le nuove regole attese per l'estate.

Sono tante e importanti le ragioni per cui vale la pena porre attenzione alle scelte necessarie per aiutare chi autoproduce l'energia elettrica e termica di cui ha bisogno per risparmiare con l'autoconsumo. È pronto il nostro sistema energetico? Quali sono gli ostacoli e come superarli?

Quali costi per la bolletta elettrica

Il presidente dell'Autorità, sentito da QualEnergia.it, ha spiegato come il regolatore intende attuare la riforma delle tariffe elettriche per i clienti non domestici. Su nuove regole per reti private invece bisogna attendere l'impulso da parte di Europa, Governo e Parlamento.

Dopo quasi 20 anni dall’avvio del processo di liberalizzazione sono ancora 20 milioni i clienti domestici che non sono passati al libero mercato. Cosa frena il passaggio? Ha senso pensare per l'Italia a un sistema di aste per quei clienti che non decidono di andare sul mercato? Uno studio Nomisma.

Cambiamenti climatici

Altri dubbi circondano il corretto funzionamento del mercato europeo delle emissioni: la sovrabbondanza di quote gratuite di CO2 ha permesso a molte imprese, anche italiane, di realizzare extra profitti. L’interrogazione di un senatore M5S prova a fare luce sulla vicenda.

Mobilità sostenibile

L’Europarlamento ha approvato alcune modifiche alle norme per l’omologazione delle auto proposte dalla Commissione UE. L’obiettivo è rendere più severi e affidabili i test sulle emissioni dei veicoli, evitando le manipolazioni dei costruttori. Vediamo i punti più importanti nella legislazione.

Quali sono i vantaggi del biometano nelle sue diverse applicazioni? Che potenziale c'è in Italia per questo combustibile, anche alla luce del quadro normativo, in corso di definizione? Sul tema proponiamo un articolo della rivista QualEnergia scritto da Luigi Mazzocchi e Mauro Scagliotti di RSE.

Edilizia a basso consumo energetico

L’efficienza energetica ha fatto il suo ingresso nel settore edilizio, ma rimane molto da fare sugli edifici esistenti: solo l’11% risulta ristrutturato nelle prime tre classi energetiche, mentre rientra nelle ultime due classi energetiche quasi il 90% degli immobili da ristrutturare. I dati dell'ENEA.

Normativa e Incentivi

Le opportunità del Conto Termico 2.0 per le imprese e le amministrazioni pubbliche, un'agevolazione ancora poco conosciuta ma vantaggiosa per ridurre i consumi energetici adottando tecnologie efficienti. Se ne è parlato nei convegni organizzati da AIEL a "Italia Legno Energia" di Arezzo.

Entrerà in vigore il 6 aprile il decreto ministeriale con le nuove semplificazioni per gli interventi sottoposti ad autorizzazione paesaggistica. Per alcuni non sarà più obbligatoria, anche in forma semplificata. Fine del contrasto fra MiSE e Ministero dei Beni Culturali? Un articolo dell'avv. Daniele Salvi dello studio Macchi di Cellere Gangemi.

L'atteso provvedimento sui Titoli di Efficienza Energetica entra in vigore oggi, 4 aprile, e si applica, con eccezione degli articoli 4 e 12, su obblighi e controlli, a tutti i progetti di efficientamento presentati a decorrere dalla sua effettività. Testo del decreto, allegati e sintesi delle novità.

Modalità di accesso e adempimenti per detrarre il 65% delle spese per gli interventi di risparmio energetico e il 50% delle spese per la ristrutturazione degli edifici. In una nuova circolare, la guida dell'Agenzia delle Entrate alla compilazione del modello 730, con la dichiarazione dei redditi delle persone fisiche per il 2016.

Una nuova circolare spiega nel dettaglio le agevolazioni fiscali per l'ammodernamento delle imprese e alla loro trasformazione tecnologica e digitale previste nella legge di Bilancio 2017, tra le quali ammortamento, superammortamento e iperammortamento.

I webinar di QualEnergia.it

Il webinar, curato da Tommaso Barbetti di eLeMeNS, oltre a una breve introduzione sull’attuale stato normativo, presenta alcuni esempi di calcolo per diversi segmenti applicativi come il residenziale, il commerciale e l’industriale. Durata: 1h 35'. Gratuito per gli abbonati a QualEnergia.it PRO.

È online il webinar sul Conto Termico 2.0: sette videolezioni registrate (durata: 2h 30' in totale) e una rubrica di approfondimento. Rivolto a progettisti, installatori, energy manager, responsabili energia della PA, ecc. Gratuito per gli abbonati a QualEnergia.it PRO.

È online il webinar su leasing operativo e SEU con relatore l'Avv. Emilio Sani; moderato dall'ing. Riccardo Battisti. Qui l'introduzione al webinar, con un'analisi della struttura delle bollette elettriche. La versione integrale (1h 34') è riservata agli abbonati di QualEnergia.it PRO.

Le micro turbine eoliche, le particolarità per la loro installazione e il contributo energetico che possono fornire all'edificio. Se ne parla in un webinar tecnico, curato da Lorenzo Battisti dell'Università di Trento, riservato agli abbonati di QualEnergia.it PRO. Qui la presentazione di IN-VENTO (Riva del Garda, 15-18 giugno).

È online la registrazione del webinar organizzato da QualEnergia.it in collaborazione con lo Studio legale Magnani, rivolto ad Aziende che hanno usufruito o che possono ancora usufruire della Tremonti Ambientale. Durata: 2 ore. Gratuito per gli abbonati a QualEnergia.it PRO.

News dalle Aziende: prodotti e servizi

Tra i prodotti selezionati da Enel Energia per la nuova offerta fotovoltaico, ci sono anche gli inverter Growatt. Motivano la scelta l’affidabilità dei prodotti, la storicità del marchio e l’elevata qualità del supporto tecnico.

La soluzione per l’accumulo Fronius Energy Package è stata certificata CEI 0-21 edizione 2016 da parte dell’ente certificatore TÜV ed è conforme anche alla prossima normativa che entrerà in vigore a Luglio 2017.

Energia Italia diventa l’unico distributore Astronergy per il centro e sud Italia e anche il più importante centro logistico dedicato allo stoccaggio dei moduli e all’assistenza post vendita di tutta l’area.

Reverberi potenzia il modulo LPM per la gestione di punti luce che opera via onde convogliate. Questo modulo, installato all'interno del quadro di comando, consente la comunicazione da remoto con i moduli installati presso i punti luce.

Appuntamenti

Si aprono nuove prospettive per il fotovoltaico che daranno un nuovo impulso al settore e faranno probabilmente decollare quello dei sistemi di accumulo. Se ne è discusso a Milano durante l'evento di lancio di due nuove sezioni espositive di Key Energy dedicate a solare e storage.