Se non riuscite a visualizzare correttamente questa newsletter fare click qui
Newsletter n. 279 del 16 dicembre 2016

Quanta energia produce in più un modulo FV rispetto a quella usata per fabbricarlo? Un tema da sempre delicato che va oggi rivisto alla luce di nuove analisi e aggiornamenti dei dati utilizzati. Ne parliamo con Rembrandt Koppelaar, del Center for Environmental Policy dell’Imperial College di Londra.

In evidenza

Per le feste una promozione riservata ai nuovi abbonati: fino all’8 gennaio 2017 con l’Abbonamento annuale a QualEnergia.it PRO riceverai anche DUE regali: il volume “Due gradi" di Gianni Silvestrini e l’Abbonamento per il 2017 alla Rivista bimestrale QualEnergia. Abbonati subito!

Politica energetica

Il voto di fiducia ottenuto al Senato ha escluso ogni modifica possibile rispetto alla versione approvata dalla Camera. A testo definitivo ricordiamo le principali novità sui temi energetici. In allegato la sintesi di tutte le misure della legge.

Lo scenario 2016-2020 pubblicato dal GSE sembra sottostimare la crescita possibile, sia per il fotovoltaico che per le altre fer elettriche. Interessante la proiezione della spesa: da qui al 2020 si libereranno 2 miliardi di euro di risorse attualmente investiti nel sostegno alle rinnovabili.

L'Italia non ha mai adottato politiche energetiche di lungo raggio, che permettessero alle imprese di pianificare investimenti. Oggi, al posto di discussioni sterili sulla fattibilità dei target EU, si dovrebbero progettare orizzonti energetici al 2050, con benefici anche per manifattura e trasporti.

Il fondatore e amministratore delegato di Tesla entra nel Forum che dovrà suggerire al neopresidente le mosse di politica economica. Vediamo quali scenari si aprono per le rinnovabili con il disgelo tra il magnate repubblicano e il colosso della mobilità a zero emissioni.

Diffuso un documento firmato da Thomas Pyle, capo del "transition team" che sta preparando il terreno per la nuova amministrazione. L’obiettivo è resettare molte delle misure volute da Obama per ridurre le emissioni e promuovere le rinnovabili, dando invece nuovo impulso alle fossili.

Come fare

Per consumare energia pulita senza farsi l’impianto a casa possiamo scegliere una delle tante offerte “verdi” proposte ormai da quasi tutti i fornitori di elettricità. In alcuni casi si può anche risparmiare, ma oltre alla spesa verifichiamo che ci sia la Garanzia d’Origine e quindi sia rinnovabile al 100%.

Il mercato elettrico che cambia

Energia solare ed efficienza energetica sono asset strategici del nuovo sviluppo italiano, per far diminuire i consumi senza che cali la produttività. Un'analisi dell'andamento storico della relazione tra sviluppo economico e consumi elettrici in Italia a cura di Mario Pagliaro e Francesco Meneguzzo.

Oggi c'è bisogno di abilitare gli elettrodomestici, le batterie e le reti di distribuzione a compiere in ogni istante la scelta ottimale, in termini di accensione e spegnimento, carica e scarica, direzione dei flussi energetici. Da qui parte il progetto di una start up italiana. Un articolo a cura di Niccolò Teodori, CEO di Elemize Technologies.

Nell'edizione 2016 dell'annuario dei dati ambientali Ispra c'è un capitolo specifico dedicato all'energia: mostra l'evoluzione di consumi e mix nazionale di generazione, import di materie prime, sistemi di efficienza energetica, emissioni e altro ancora. Una sintesi con qualche grafico e il rapporto.

Fotovoltaico

Nei primi 10 mesi del 2016 in Italia si sono installati 309 MW di nuovo fotovoltaico: una crescita del 26% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Crescono in proporzione commerciale e utility scale. Un'analisi dei dati diffusi da Anie Rinnovabili e il dossier con tutti numeri.

Dopo un rallentamento previsto nel 2017, le vendite riprenderanno a salire fino al 2021, soprattutto in Asia. Tra 5 anni gli apparecchi commercializzati supereranno 100 GW di potenza in tutto il mondo, mentre il 2016 si chiuderà con poco più di 60 GW. Forte pressione sui prezzi e ruolo-guida delle aziende cinesi.

Una recente sentenza del Consiglio di Stato ha chiarito che per costruire un parco fotovoltaico bisogna documentare la piena disponibilità dei terreni interessati - proprietà o titolo idoneo al loro utilizzo - prima del procedimento autorizzativo. L’unica eccezione è data dagli impianti a biomasse.

Fossili vs Rinnovabili

Dall’elezione di Trump alla dichiarazione di Marrakech, passando per le nuove strategie delle utility, gli investimenti nell’auto elettrica, il fondo “verde” dei petrolieri: segnali contrastanti, ma per lo più positivi, nella corsa verso le rinnovabili per cercare di limitare il surriscaldamento globale.

Secondo le stime di Ernst&Young su cento grandi opere energetiche a livello mondiale, il 57% delle iniziative ha sforato il budget preventivato. Le punte più elevate riguardano le centrali fossili, nucleari e i bacini idrici. Nel 64% dei cas i lavori procedono a rilento. Cause e implicazioni per il mix elettrico futuro.

Ribasso record nell'asta per il parco da 700 MW Borssele II: un consorzio fornirà energia con turbine eoliche in mare a soli 54,5 euro per MWh. Anche la più costosa tra le nuove rinnovabili dimostra di poter battere già oggi, in determinate condizioni, la più “economica” delle fonti energetiche convenzionali.

Energie fossili

Dopo un lungo periodo di ampia offerta di petrolio e prezzi ai minimi, l'Opec ha deciso una riduzione delle quote di produzione nei diversi paesi esportatori. Sui possibili effetti di tale accordo, QualEnergia.it ha intervistato Massimo Nicolazzi, professore di economia delle risorse energetiche.

Misure fiscali come il carbon floor price, la programmazione della chiusura delle centrali, nuove regole per la finanza, sono i tre possibili strumenti indicati da WWF Italia in un suo recente rapporto per l’uscita dall’uso del carbone nel settore elettrico in Italia e in Europa.

Accumuli

In totale è di 166 milioni di euro la multa che dovranno pagare tre compagnie - Sony, Panasonic e Sanyo - mentre a Samsung SDI è stata concessa piena immunità per aver rivelato l’esistenza del patto di non concorrenza. Le società concordavano i prezzi e si scambiavano informazioni sensibili.

Nel corso del Workshop Tecnico di QualEnergia.it del 1 dicembre si è discusso approfonditamente sul ruolo dell'accumulo nel settore italiano del fotovoltaico. Riportiamo le presentazioni delle Aziende che vi hanno partecipato: Sonnen, VP Solar e SMA Italia.

Efficienza energetica

Rinviata la discussione in Unificata prevista per oggi, 15 dicembre, le nuove linee guida dovrebbero essere comunque approvate entro fine anno. Assieme al presidente di Assoesco, Roberto Olivieri, vediamo le principali novità e i punti critici, per capire come la riforma potrà impattare sul mercato.

Circa 50mila contatti, 400 adesioni e 260 progetti e iniziative presentati da scuole, imprese, istituzioni e associazioni. Questi alcuni dei risultati del "Mese dell'Efficienza Energetica", la campagna di sensibilizzazione sull’uso più consapevole e razionale dell’energia realizzata dall'ENEA. I progetti più significativi.

Il mercato europeo delle pompe di calore nel 2015 ha registrato la vendita di 890mila unità circa. Un record assoluto, pari ad otto volte il mercato del 2005 e una crescita del 12% rispetto al 2014, dopo un lungo periodo di stagnazione. Sono 8,4 milioni le pompe di calore installate in Europa.

Mobilità sostenibile

In Italia continuano a peggiorare le condizioni di chi si muove sulla rete secondaria, sugli intercity e sui regionali dove invece si sono ridotti i treni o sono state aumentate le tariffe. Ogni anno Legambiente pubblica il rapporto Pendolaria per fare il punto della situazione. Ecco i primi dati.

Il decreto approvato in via definitiva stabilisce i carburanti da promuovere prioritariamente e le misure per realizzare le relative infrastrutture. Approvato in via preliminare anche un decreto sulla qualità della benzina e del diesel e la promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili nei trasporti.

Biomasse

L’azienda agricola Vanzetti Holstein di Candiolo in provincia di Torino ha inaugurato il 12 dicembre, una nuova stalla di 4mila mq, altamente tecnologica. L’azienda è tra i cinque fondatori della Cooperativa Speranza, associata al CIB, Consorzio Italiano Biogas.

Normativa e Incentivi

Il GSE non ha potuto stipulare finora i contratti definitivi per gli impianti ad accesso diretto già connessi, ai sensi del decreto 23 giugno, perché non ha ricevuto il via libera dall’Autorità sul contratto pro-forma. La situazione dovrebbe comunque sbloccarsi entro domani con la delibera Aeegsi.

Con l'approvazione con fiducia, decaduti diversi emendamenti migliorativi sulle detrazioni fiscali per l'efficienza energetica. Resta la proroga per il 2017 e fino al 2021 per alcuni interventi. Il punto della situazione su ecobonus, sismabonus e detrazioni per le ristrutturazioni.

Il provvedimento è molto atteso dalla filiera del biogas perché può dare un grande impulso alla produzione di carburanti ecologici da utilizzare nei trasporti e da immettere in rete. Proposte e osservazioni sono ammesse fino al 13 gennaio 2017. Tra i punti chiave anche l’economia circolare in agricoltura.

Cambiamenti climatici

È stata dimostrata la connessione tra lo scioglimento massiccio del permafrost in Artico e l’aumento dei gas serra in atmosfera. Uno studio internazionale coordinato da Ismar-Cnr lo ha compreso analizzando carote di sedimento dell’ultima deglaciazione.

Appuntamenti

Il Master RIDEF 2.0 - Reinventare l’energia. Rinnovabili, Decentramento, Efficienza, Sostenibilità Forte - avrà percorsi di specializzazione e moduli comuni a tutti i partecipanti. Obiettivo è affrontare la complessità del tema energetico attraverso interdisciplinarietà, interattività e competenza del personale docente. Le domande entro il 16 gennaio 2017.

News dalle Aziende: prodotti e servizi

Il sensore LTM, progettato dai laboratori di ricerca di Reverberi Enetec, attraverso sofisticate tecniche di computer vision garantisce la misura dei parametri essenziali per l’attivazione della adattività FAI.

Alla domanda sul marchio di inverter preferito, gli intervistati da IHS Markit hanno indicato un totale di 52 brand. Con oltre il 23% delle preferenze, SMA ha ottenuto il primo posto nella classifica generale.