Se non riuscite a visualizzare correttamente questa newsletter fare click qui
Newsletter n. 272 del 28 ottobre 2016

"Accumulo, il futuro protagonista del fotovoltaico in Italia", un workshop rivolto a installatori, progettisti, società di consulenza energetica. Tematiche tecniche, normative, economiche e di mercato legate all'integrazione dello storage nei sistemi FV. Iscrizioni ancora aperte.

I costi dell'energia

Il PUN è schizzato alle stelle per il calo dell'import dalla Francia, che per motivi di sicurezza ha fermato un terzo della sua potenza nucleare. Una situazione transitoria che però in meno di 10 anni diventerà strutturale: l'Italia si cauteli da ora puntando su rinnovabili e sistemi di accumulo. Ecco perché questo è un serio campanello d'allarme.

I mercati delle rinnovabili

Cile, Messico, Argentina, Arabia Saudita tra i paesi da seguire con più attenzione, secondo il nuovo indice RECAI che misura gli investimenti green nel mondo. In Europa si distingue la Francia. Grazie alle aste competitive in America Latina continuano a scendere i prezzi di eolico e solare.

Dopo essere partita in testa, l'UE sta rallentando sulle fonti pulite. I nuovi incentivi “di mercato” imposti dal 2017 e l'approccio conservatore di molti governi rischiano di impedire lo sviluppo necessario per decarbonizzare l'economia. Saranno decisivi accumuli, calo dei prezzi e nuovi modelli di business.

Sui consumi di legna e pellet in Italia e sulle emissioni di particolato prodotte dalla combustione domestica di biomasse ci sono lacune e discrepanze rispetto alla realtà. Inoltre, mettere sul banco degli imputati i generatori domestici più performanti è scorretto. Una risposta del direttore tecnico di AIEL ad alcuni recenti articoli.

Cambiamenti climatici

L’Italia con il via libero del Senato ratifica l’accordo sui cambiamenti climatici. Ma il nostro paese dovrà fare ben altro per dare il suo contributo alla riduzione delle emissioni dentro un quadro mondiale, energetico e climatico, che non consente più ritardi o azioni di piccolo cabotaggio.

Energie fossili

Un nuovo documento dimostra come anche soltanto rispettando i limiti imposti dalla attuale lacunosa normativa europea si avrebbe un miglioramento delle prestazioni ambientali degli impianti termoelettrici a carbone, evitando ogni anno morti premature di almeno 20mila cittadini.

L'agenzia di rating Fitch s’inserisce nel dibattito sulle nuove tecnologie che potranno cambiare radicalmente i mercati mondiali con alcune valutazioni sul ruolo dei veicoli a zero emissioni. Stranded asset e disinvestimento dalle fossili. Ma restano numerose barriere a rendere incerta qualsiasi previsione.

Edilizia a basso consumo energetico

La norma è ancora in fase di revisione, ed è attesa nella sua versione definitiva per i primi di novembre. Tra i punti da chiarire il calcolo della percentuale da assegnare alla quota fissa per i consumi involontari e lo stato dell'edificio da considerare. Ma c'è anche la possibilità di non applicare la UNI 10200.

Sono 1251 i Comuni italiani che hanno modificato i propri regolamenti edilizi introducendo parametri di sostenibilità nelle costruzioni. Si tratta del 15,6% del totale. Il punto della situazione in un rapporto curato dall'Osservatorio E-LAB di Legambiente e del Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.

Le Regioni Lombardia ed Emilia Romagna hanno anticipato l’obbligo degli edifici a energia quasi zero. Come cambiano a livello progettuale soprattutto le caratteristiche termofisiche dell'involucro? Se ne è parlato al SAIE di Bologna, il Salone Internazionale dell'Edilizia e delle Costruzioni.

La Regione Piemonte stanzia per l’anno 2017 oltre 2,6 milioni di euro, utilizzabili da Comuni e ATC per interventi di riqualificazione dell'edilizia residenziale pubblica. I richiedenti avranno tempo 30 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso pubblico sul BUR.

Fotovoltaico

La sporcizia che si accumula sulla superficie dei moduli FV può compromettere il rendimento complessivo delle installazioni, soprattutto in aree geografiche “critiche” con basse precipitazioni. Negli Usa si stanno sviluppando nuovi sistemi per analizzare questi dati ambientali.

Nella campagna catalana, per un allevamento di suini, pur essendo a solo 1 km dalla linea elettrica, si è scelto di non allacciarsi alla rete elettrica e si è optato per un impianto FV da 82 kWp con sistema di accumulo in una particolare micro-grid, facendo così un ottimo affare. Siamo andati sul posto a vedere come funziona.

Mobilità sostenibile

Con le loro percorrenze medie, le flotte aziendali potrebbero avere grandi vantaggi dai mezzi elettrici, ma gli EV sono ancora una nicchia in un mercato dominato dal diesel. Lo mostra una nuova ricerca. A frenare la diffusione gli alti costi di acquisto e di noleggio e autonomie limitate.

Il mercato elettrico che cambia

A settembre le rinnovabili producono in termini assoluti meno del settembre 2015 e persino meno di quello del 2014: il calo è di circa 900 GWh. Nei primi nove mesi la domanda elettrica a -3,1%. La produzione da rinnovabili ancora al di sotto rispetto a quanto generato nel 2015.

Il mercato elettrico va verso l’avvicinamento della chiusura del Mercato Infragiornaliero al tempo reale e all'apertura del Mercato dei Servizi di Dispacciamento a nuovi soggetti, tra cui rinnovabili e storage. Massimo Gallanti di RSE ci spiega i possibili impatti per il mondo dell'energia pulita.

Nuove stime al rialzo della IEA nel rapporto di medio termine sulle tecnologie pulite. Boom di eolico e solare da qui al 2021 grazie soprattutto a Cina, India e Stati Uniti. Il 28% del mix elettrico globale sarà verde, anche se per riscaldamento e trasporti i progressi saranno più lenti e contenuti.

Motivazioni rassicuranti anche per l'Italia: incentivi compatibili con le linee guida perché “migliorano l'integrazione dell'elettricità altamente efficiente” e contribuiscono a ridurre le emissioni. Si indagherà su esenzione per energivori del sovrapprezzo per promuovere la CHP.

Fossili vs Rinnovabili

Uno studio ha ipotizzato la graduale dismissione delle centrali a carbone in Gran Bretagna e Germania. Le conseguenze? Sempre più rinnovabili tra le fonti di generazione (ma anche più importazioni nel caso tedesco), prezzi all’ingrosso in aumento, calo delle emissioni. Ma alcune criticità.

Efficienza energetica

E' in atto un tentativo di correzione di rotta sulla direttiva Ecodesign da parte del presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker. Dalla regolamentazione potrebbero venire esclusi phon, tostapane, bollitori e cellulari. Il commento di Davide Sabbadin, responsabile efficienza energetica di Legambiente.

Con la delibera 1159/2016 la Giunta Regionale delle Marche ha ufficializzato una convenzione con l'ENEA per promuovere l'efficienza energetica, i servizi energetici sostenibili e lo sviluppo delle fonti di energia rinnovabili sul territorio. La delibera e le attività previste dall'accordo tra le due parti.

Cosa si richiede perché la pubblica amministrazione cambi rotta e punti a riqualificare il proprio parco edilizio? Se si può dire che non è tanto un problema di fondi, molto si potrebbe imputare ai vincoli del Patto di Stabilità. Ma poi servono competenze interne ed esterne, un approccio di più lungo periodo, la maturità dei finanziatori.

Livio de Santoli, presidente dell'Associazione italiana condizionamento dell'aria riscaldamento e refrigerazione, ha inviato al Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, una lettera con alcune proposte per una programmazione nazionale nel lungo periodo che stimoli il mercato dell'efficienza energetica.

Politica energetica

Quel che stiamo facendo non basta per gli obiettivi 2030. Servono nuove iniziative, anche perché il contrasto al cambiamento climatico rappresenta una grande opportunità per il nostro Paese. Lo spiega il nuovo studio “Parigi e oltre”, realizzato da ENEA e ISPRA per fare il punto sugli impegni nazionali sul clima.

Normativa e Incentivi

I controlli sull'agevolazione fiscale sono sistematici e coinvolgono un numero importante di imprese. Ma c'è un difetto di legittimazione dell’Agenzia delle Entrate come controllore: la totale assenza delle competenze tecniche che è stata riconosciuta come motivo di annullamento.

Parere favorevole delle Commissione Ambiente della Camera e dell'omologa del Senato, entrambi con osservazioni e piccole richieste di modifica. Lo schema di decreto esclude dall'autorizzazione paesaggistica o ammette ad autorizzazione semplificata una serie di interventi su rinnovabili ed efficienza energetica.

Energia dal basso

Le imprese italiane che investono in prodotti e tecnologie a basso impatto ambientale sono più propense ad esportare e innovare. Crescono i colletti verdi in vari settori manifatturieri. L’Italia primeggia in Europa in diversi indicatori di eco-efficienza del sistema industriale.

Il Master RIDEF 2.0 - Reinventare l’energia. Rinnovabili, Decentramento, Efficienza, Sostenibilità Forte - avrà percorsi di specializzazione e moduli comuni a tutti i partecipanti. Obiettivo è affrontare la complessità del tema energetico attraverso interdisciplinarietà, interattività e competenza del personale docente. Le domande entro il 16 gennaio 2017.

Siamo a un bivio tra obsolescenza programmata e rigenerazione: per l'industria mettere in commercio beni riparabili e le istruzioni per farlo potrebbe rivelarsi un fattore competitivo. Ma soltanto se in giro ci fossero abbastanza operatori in grado di farlo. Imparare a riparare, per lavoro o passione, è comunque una scelta vincente.

News dalle Aziende: prodotti e servizi

A novembre ABB propone due nuove date per i corsi di formazione sulle soluzioni con accumulo integrato per impianti residenziali. Fra le novità spiccano la versione multi-battery di REACT, che consente di accumulare fino a 6 kWh, e l’adesione di ABB al progetto Cobat Zero Waste.

L'intesa ha l’obiettivo di favorire gli investimenti da parte di Foresight nei SEU attraverso il supporto di REAG Duff & Phelps nella selezione degli immobili più adeguati a ospitare un SEU e nella valutazione e definizione dei singoli progetti.

Energia Italia ha presentato il progetto di affiliazione "Stilecologico" dedicato agli installatori che operano nel settore del fotovoltaico italiano, per supportarli nella realizzazione di nuove strategie di marketing e comunicazione verso il cliente finale.

È il primo project bond, con rating, per rinnovabili emesso in Italia. Il bond è stato interamente sottoscritto al momento del lancio da fondi e da realtà per le quali Apollo Capital Management LP agisce in qualità di manager o advisor.

Appuntamenti

Città di Castello (PG), 3 - 6 Novembre 2016

Milano, 9 - 10 Novembre 2016

Catania, 16 Novembre 2016