Se non riuscite a visualizzare correttamente questa newsletter fare click qui
Newsletter n. 270 del 14 ottobre 2016

Con il volume “Leadership in Green Building”, il professor Giuliano Dall'O' analizza e raccoglie i casi più significativi in Italia di edifici certificati LEED. Riassumiamo con lui caratteristiche, vantaggi e percorso di questa certificazione ambientale volontaria e le prospettive che ha nel nostro paese.

Efficienza energetica

Più aziende quotate in Borsa, ricavi in aumento, diversificazione delle attività. Le principali tendenze sul mercato della green economy nel nostro paese. Giro d’affari nel 2015 pari a 1,6 mld di € con oltre 3.000 dipendenti. Nuovi ingressi nella mobilità sostenibile e delle ESCo.

Standard obbligatori per i consumi dei veicoli e requisiti minimi di prestazione negli edifici, evidenzia l’agenzia internazionale per l'energia, sono alcuni esempi di come le politiche a livello globali stiano contribuendo a disaccoppiare la crescita economica dalla domanda di energia.

Da oggi imprese, scuole associazioni e cittadini che vogliono organizzare eventi, attività promozionali o seminari informativi per promuovere l’efficienza energetica nel proprio territorio, possono inviare all'ENEA il proprio progetto per poter utilizzare il logo dell'iniziativa "Italia in Classe A".

Energia dal basso

Il modello delle cooperative energetiche avrà sempre più un ruolo fondamentale nella transizione energetica. A livello europeo e nazionale servono però norme certe e infrastrutture adeguate. Ne parla in un'intervista Dirk Vansintjan, presidente di REScoop.eu, che Retenergie ha tradotto integralmente.

Fotovoltaico

Partendo dalla condivisione di alcuni principi del GSE in merito agli interventi sugli impianti fotovoltaici, l’associazione spiega la sua posizione su: necessità o meno di comunicazioni formali, corretta quantificazione della produzione degli impianti, riduzione o revoca della tariffa, ottimizzatori di potenza.

Sono 403 le imprese che hanno firmato la lettera indirizzata alla Commissione Europea per chiedere di uscire subito dalla politica dei dazi sul fotovoltaico cinese. Motivo? È una strategia distruttiva per la domanda e l’industria europea, addetti inclusi, oltre che per i target sul clima.

Nucleare

Perché il governo del Regno Unito si ostina a investire su una tecnologia palesemente antieconomica come l'atomo, al punto da dare il via alla realizzazione della super-incentivata centrale di Hinkley Point? Se lo chiede un nuovo studio, ipotizzando che i motivi militari siano determinanti.

Ricerca e Industria

In Australia il primo esempio al mondo su scala commerciale di agricoltura che sfrutta soltanto risorse potenzialmente infinite - sole e acqua marina - per coltivare pomodori in serra in zone aride. Vediamo come funziona e quali potrebbero essere i suoi futuri sviluppi anche altrove.

Uno spin-off dell'ateneo punta a industrializzare la tecnologia dei concentratori solari luminescenti, per trasformare comuni finestre in moduli fotovoltaici semitrasparenti in grado di generare potenze fino ad oltre 50 W per metro quadro senza alcun impatto estetico sugli edifici.

Politica energetica

Quindici proposte per la prossima Legge di Bilancio 2017 con interventi soprattutto sulla fiscalità, a parità di gettito, che riguardano energia, economia circolare, beni comuni, riqualificazione edilizia, manutenzione del territorio e mobilità sostenibile. Qualche dettaglio su ecobonus e autoproduzione da rinnovabili.

Uscire dal petrolio entro il 2040, da tutte le fossili entro il 2050, anno in cui il sistema energetico sarà basato solo sulle rinnovabili soprattutto elettriche. Un piano energetico su cui sta lavorando il gruppo parlamentare 5 Stelle e in discussione con esperti del settore energia e trasporti.

Mobilità sostenibile

Pechino sta accelerando la costruzione di una rete di colonnine pubbliche per ricaricare le vetture a zero emissioni. Previsti 5 milioni di mezzi elettrici nel 2020. Le metropoli al centro del cambiamento tra nuove infrastrutture, riduzione dei costi, incentivi e lotta allo smog.

Cambiamenti climatici

La Commissione Industria, Ricerca ed Energia del Parlamento Europeo voterà il 13 ottobre sulle regole della 4° fase dell’ETS per il periodo 2021-2030. Sul piatto emendamenti che potrebbero portare a tagli aggiuntivi delle emissioni europee fino a 4 mld di tonnellate di CO2.

L’Union of Concerned Scientists ha esaminato il comportamento di otto grandi compagnie energetiche dal 2015 a oggi, dando un giudizio molto negativo. Nessuna supporta attivamente le politiche climatiche internazionali, né ha definito piani concreti per ridurre le emissioni di gas-serra.

Normativa e Incentivi

Il Regolatore si sta concentrando sulle ipotesi B3 e C. Tra le 5 in discussione quelle meno disastrose per FV e cogenerazione. La riforma dovrebbe essere completata entro fine dicembre, assieme a quella sugli sgravi agli energivori. Un resoconto dal convegno del Tavolo Autoconsumo ed Efficienza Energetica.

Renovate Italy spiega perché il nuovo ecobonus che dovrebbe arrivare con la Legge di Stabilità è una buona idea: "Il driver dell’efficienza energetica oggi sembra un po’ in declino. Bisogna rimuovere gli ostacoli con strumenti più adeguati."

Il telerilevamento attraverso droni consente al GSE di verificare lo stato di tetti e coperture di impianti altrimenti non accessibili in sicurezza, di ottimizzare i tempi delle verifiche e di sfruttare le elaborazioni delle immagini per integrare le diverse tipologie di controllo.

La legge della Regione Sicilia n. 16/2016 “esula dalle competenze legislative attribuite alla Regione dallo Statuto speciale” e si pone "in netto contrasto" con quanto previsto dalla normativa nazionale. Nuovo contenzioso in vista? La legge, la delibera dell'impugnativa e un estratto delle motivazioni.

La classificazione individua 5 classi ambientali basate su: rendimento energetico ed emissioni di particolato primario, carbonio organico totale, ossidi di azoto e monossido di carbonio. Questo rientra in un insieme più esteso di provvedimenti regionali, volti al miglioramento della qualità dell'aria e il contrasto all'inquinamento locale.

Il mercato elettrico che cambia

L'energy storage sta attraversando una fase molto simile a quella vissuta dall’industria fotovoltaica nei primi anni del suo sviluppo commerciale: con prezzi d’acquisto elevati, scarsa bancabilità dei progetti, incertezza sui tempi di ritorno dell’investimento. Ma ovunque stanno nascendo alcuni programmi di finanziamento ad hoc.

Quali costi per la bolletta elettrica

Segnale di allentamento della tensione sui prezzi elettrici: nel quarto trimestre 2016 torna a scendere l’Indice Confartigianato del costo dell’energia elettrica sul mercato di maggior tutela di una micro-piccola impresa tipo: la riduzione è del 3,8%. Merito del ritorno alla normalità sul MSD.

L'AGCM ha disposto l’avvio di due procedimenti istruttori, uno nei confronti di Enel e l’altro nei confronti di Sorgenia. Per guadagnare dal dispacciamento avrebbero violato la normativa sulla concorrenza nella gestione degli impianti nell’area di Brindisi.

News dalle Aziende: prodotti e servizi

L'azienda si occuperà per conto di un importante fondo d’investimento estero della manutenzione completa di 8 impianti su terreno situati a Trinitapoli (BT), in Puglia.

Un convegno per discutere di vantaggi e opportunità per le imprese del settore turistico alberghiero che decidono di investire per adeguare la propria struttura ai parametri della eco-sostenibilità. La partecipazione è gratuita.

Appuntamenti

Roma, 25 Ottobre 2016

Roma, 29 Ottobre - 1 Novembre 2016

Città di Castello (PG), 3 - 6 Novembre 2016