Se non riuscite a visualizzare correttamente questa newsletter fare click qui
Newsletter n. 234 del 22 gennaio 2016

Il referendum sulle trivellazioni deve diventare l’occasione per riflettere sulle scelte e le mancate scelte del governo. Di fronte ai cambiamenti in atto lascia increduli la mancanza di strategia dell'esecutivo e la sua ostilità nei confronti delle rinnovabili. Eppure ci sarebbe tanto da fare a cominciare da edilizia e trasporti. L'editoriale di Gianni Silvestrini.

Fotovoltaico

Moltissimi ci segnalano di non percepire da mesi o di ricevere somme inferiori al previsto sugli incentivi in conto energia per i loro impianti fotovoltaici. Abbiamo chiesto i motivi al GSE. Oltre ai casi con problemi specifici, ci sono da considerare anche gli effetti delle nuove regole che hanno cambiato i tempi dell'erogazione.

Il mercato elettrico che cambia

Oltre 11 miliardi di chilowattora in meno sono stati generati dalle fonti rinnovabili nel 2015, soprattutto per la forte diminuzione dell'idroelettrico. Cresce il fotovoltaico (+13%): oggi copre il 7,8% della domanda elettrica nazionale, che aumenta dell'1,5% sul 2014, dopo quattro anni di decrescita.

Tre report del gruppo bancario UBS sullo stato delle utility, del settore della generazione elettrica e di quello che opera nella gestione delle reti. Con il decomissioning della potenza in eccesso e il rallentamento delle rinnovabili i produttori da gas, carbone e nucleare dovrebbero aver superato il momento peggiore.

L’eolico in Danimarca ha generato nel 2015 il 42,1% dell’elettricità consumata nel paese, quota record a livello mondiale, più che raddoppiata in 10 anni. Eolico e altre rinnovabili hanno causato prezzi negativi in Borsa per meno dell'1% del tempo. Obiettivo al 2020: 50% da eolico.

I business model per i sistemi di accumulo a batteria, sia sul lato rete che da quello dell'utente, sono diversi, complessi, multidisciplinari e dipendono molto dalla regolamentazione. Diamo uno sguardo alle soluzioni attualmente in fase di sviluppo nei mercati elettrici su entrambe le sponde dell'Atlantico.

Il Governo di Madrid ha assegnato 500 MW di potenza eolica e i vincitori dell'asta si sono impegnati a realizzarli senza nessun incentivo. Critiche dalle associazioni spagnole delle rinnovabili: “l'asta è un prodotto finanziario e gli aggiudicatari avranno difficoltà a sviluppare i progetti”.

Ricerca e Industria

Accumulare calore è quasi altrettanto importante che accumulare elettricità. Ora nuove soluzioni basate sulla chimica permettono di immagazzinare energia termica in un volume di dieci volte inferiore e con una efficacia molto maggiore rispetto ai metodi usati finora.

Normativa e Incentivi

Trovata una mediazione tra il Ministero dello Sviluppo Economico e le Regioni. Si va verso la pubblicazione in Gazzetta a 90 giorni dalla quale il decreto con i nuovi incentivi per efficienza energetica e rinnovabili termiche entrerà in vigore. Il testo e una sintesi delle novità in arrivo con il Conto Termico 2.0

In Veneto un bando per incentivare gli investimenti per migliorare prestazioni e sostenibilità dell’azienda agricola, inclusi interventi di sostituzione amianto e fonti rinnovabili a uso esclusivo dell'azienda. L’importo è di 9.500.000 € in zona montana e di 28.500.000 € in altre zone. Scadenza: 7 aprile 2016.

La legge con le “disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali” è stata pubblicata in Gazzetta. Interviene in molti ambiti, dalla mobilità sostenibile ai rifiuti, con norme che interessano efficienza energetica e rinnovabili. Testo e sintesi delle misure principali.

Per il Tar la delibera 522 del 2014 dell’Autorità per l'Energia non discrimina tra le varie fonti, anche se l'esclusione dei consumatori dagli oneri socializzati è una scelta dell'Aeegsi, non un obbligo.

Efficienza energetica

La riconversione a LED degli impianti di illuminazione esterni non deve esaurirsi nel banale “relamping” della sostituzione delle vecchie lampade con quelle nuove. lo spiega un nuovo studio del CNR pubblicato sulla rivista Green.

Rinnovabili sotto attacco

Recentemente il MiSE ha annunciato di voler eliminare l'esenzione dal pagamento degli oneri sull'energia autoconsumata. Si ridurrebbe fortemente la convenienza dell'autoconsumo da fonte rinnovabile e cogenerazione. Le associazioni ambientaliste, delle rinnovabili e dei consumatori non ci stanno.

Mobilità sostenibile

Dopo la pubblicazione del decreto ora ci sono le regole e si potrà trasformare un'automobile a benzina o a gasolio in un veicolo elettrico. Come si fa? Quanto costa? In Italia c'è un mercato potenziale tale da far nascere competenze e un'industria dedicata al mezzo elettrico riconvertito?

L'Italia delle ferrovie è spaccata tra Nord e Sud e i treni tra corse di serie A e di serie B. Scompaiono molti regionali e Intercity, facendo così diminuire gli utenti in molte regioni. Ma i soldi per le infrastrutture e i treni ci sarebbero. Nel rapporto "Pendolaria 2015" di Legambiente la fotografia della situazione e le proposte per migliorarla.

In Europa l'utilizzo della bicicletta coinvolge oltre 50 milioni di cittadini. In Italia si è ancora molto indietro e solo il 3,3% dei cittadini la utilizza quotidianamente. la Legge di Stabilità e il Collegato Ambientale per la prima volta investono in questo settore. Quali politiche per promuovere un utilizzo più diffuso della bici?

Energie fossili

La Corte Costituzionale ha dichiarato ammissibile il referendum abrigativo sulle trivellazioni petrolifere in mare. Il quesito, che era già stato dichiarato ammissibile con alcune modifiche da parte della Cassazione, riguarda la durata delle autorizzazioni per esplorazioni e trivellazioni dei giacimenti già rilasciate.

Il prezzo del barile è ai minimi degli ultimi 12 anni, con diverse conseguenze per l'economia mondiale. Per il FMI sono più negative che positive. Un assaggio di quella "carbon bubble" il cui scoppio sarà disastroso se non si abbandoneranno al più presto gli investimenti in fossili.

La Corte Costituzionale oggi ha dichiarato ammissibile il referendum sulle trivelle in mare. La reazione delle associazioni ambientaliste Greenpeace, Legambiente, Marevivo, Touring Club italiano e WWF e quella del Coordinamento Free, Fonti rinnovabili ed efficienza energetica.

Nonostante il calo dei prezzi di petrolio, gas e carbone e altri fattori rallentanti, nel 2015 le fonti energetiche rinnovabili hanno fatto registrare un nuovo record: quasi 329 miliardi di dollari di investimenti. Metà della nuova potenza elettrica mondiale è venuta da eolico e fotovoltaico. I nuovi dati di Bloomberg New Energy Finance.

Mentre il ministro Guidi continua a parlare di "valorizzazione sostenibile delle risorse nazionali di idrocarburi", il coordinamento nazionale No Triv continua a pujntare al referendum e spiega, smentendo il MiSE, che l'area del permesso vicino le Tremiti ricade in parte entro le 12 miglia.

Nei giorni scorsi alcune indiscrezioni hanno fatto trapelare di un possibile accordo tra Italia e Russia per il coinvolgimento del nostro paese e di Saipem nel raddoppio del gasdotto North Stream. Un'interrogazione ha chiesto chiarimenti al ministro Federica Guidi che si esprime in maniera fortemente critica su tale progetto.

Edilizia a basso consumo energetico

Strumenti di incentivazione a beneficio dei Comuni per la realizzazione di interventi infrastrutturali nell’ambito dell’efficienza energetica e delle rinnovabili. Quali sono e come usarli? Lo si spiega in un e-book a cura di AICARR.

I mercati delle rinnovabili

Un decreto stabilirà i casi in cui si dovrà applicare la procedura abilitativa semplificata e le prescrizioni per l'installazione di impianti geotermici a bassa entalpia. Il timore degli operatori è di ritrovarsi, invece, con disposizioni che rendano più complessa la loro realizzazione.

Appuntamenti

Verona, 24 - 28 Febbraio 2016

Roma, 25 - 26 Febbraio 2016

Milano, 15 - 18 Marzo 2016

News dalle Aziende: prodotti e servizi

Il nuovo Sunny Boy Storage è un sistema con connessione CA per batterie ad alto voltaggio che consente un'integrazione economica, semplice e flessibile di soluzioni di accumulo in impianti FV.