Se non riuscite a visualizzare correttamente questa newsletter fare click qui
Newsletter n. 215 del 4 settembre 2015

L’obiettivo è fermare le trivellazioni off-shore per la ricerca di idrocarburi sulle coste italiane. Per questo è stata avanzata la proposta di abrogazione, tramite referendum, di una parte dell’articolo 35 del “decreto Sviluppo” coinvolgendo almeno cinque Regioni che però continuano a temporeggiare trattando con il Ministero dello Sviluppo economico.

Il mercato elettrico che cambia

L'ultima certificazione del sorpasso economico delle fonti pulite sulle fossili arriva da un nuovo report curato da IEA e NEA. Ad esempio il costo di un MWh da fotovoltaico in Cina è oggi di 55 dollari, mentre la stessa quantità di energia ottenuta da una nuova centrale a gas costa ben 90 dollari e da una a carbone è di 74 dollari.

Solo agendo su boiler elettrici e condizionatori si potrebbe tagliare dell'8% il picco di domanda, del 10-15% i costi del sistema e del 10-40% le bollette degli utenti domestici, mostra un report del Rocky Mountain Institute. La flessibilità si può perseguire in maniera cost-effective agendo anche sulla domanda anziché solo sulla produzione.

Nucleare

Il nuovo EPR francese non entrerà in funzione prima del 2018, con 6 anni di ritardo e costerà più del triplo di quanto previsto, annuncia EDF. Non va meglio al cantiere dell'unico altro EPR europeo, a Olkiluoto, in Finlandia. Il nucleare si conferma la tecnologia con il più alto rischio di progetto. In Italia, almeno questo, l'abbiamo scampato.

Fotovoltaico

In Gran Bretagna si sono proposti tagli degli incentivi al fotovoltaico di circa il 90%. Gran parte dell'industria è insorta, temendo che il colpo di mannaia ammazzi il solare nel Paese. Ma c'è anche chi sostiene che un abbandono rapido dei meccanismi di supporto possa rafforzare questa tecnologia anziché danneggiarla.

Energie fossili

La scoperta fatta dalla nostra partecipata pubblica nel mediterraneo egiziano è importantissima per l'Egitto e per l'ENI, ma va messa in prospettiva globale: le nuove riserve individuate, ancora solo potenziali, se sfruttate appieno accrescerebbero la disponibilità mondiale solo dello 0,48% e si esaurirebbero in soli 3 mesi di consumi mondiali.

Ad agosto l’Italia ha consumato oltre 400 milioni di metri cubi di gas naturale in più rispetto allo stesso mese del 2014, cioè +15,5%. L’aumento della richiesta è imputabile soprattutto al termoelettrico (+35,7% rispetto ad un fa). Elevato è l'apporto del gas russo. Nei primi otto mesi 2015 la domanda cresce del 9,4% sullo stesso periodo del 2014. Sempre in calo la produzione.

Nei primi sette mesi del 2015, tutti i consumi petroliferi in Italia sono stati pari a circa 34,1 milioni di tonnellate, con un aumento del 2,3% rispetto allo stesso periodo del 2014. La somma dei soli carburanti (benzina + gasolio), pari a 18,1 milioni di tonnellate, segna un incremento dell’1,5%. I dati dell'Unione Petrolifera.

Efficienza energetica

Il dato emerge dall'Anagrafe dell’Edilizia Scolastica, pubblicata per la prima volta. Gli edifici scolatici in Italia sono oltre 42mila, per il 55% costruiti prima del 1976 e hanno fondi pubblici per oltre 3,5 miliardi di € per finanziare gli interventi. C'è un potenziale enorme per migliorare l'efficienza energetica.

Ricerca e Industria

Un progetto di produzione energetica molto discutibile e al tempo stesso innovativo: la riconversione della centrale a carbone di Drax, la più grande del Regno Unito, che fornisce il 7% dell’energia del paese. Verrà alimentata a biomassa, ma per la quasi totalità proveniente dall'America dal Nord, e si prevede che l'impianto sia riprogettato per la cattura e il confinamento della CO2.

L’impianto solare di Varese Risorse, il primo in Italia per integrazione in una rete di teleriscaldamento, ha affrontato e superato con ottimi risultati la sua prima calda estate di funzionamento. Una resa effettiva del 23% superiore a quanto atteso da progetto e solo in parte imputabile alla maggiore disponibilità di risorsa solare.

Anche una finestra parzialmente trasparente può diventare un generatore di elettricità in grado alimentare i computer di un ufficio, il condizionatore d’aria o l’illuminazione interna di una abitazione, grazie a nanoparticelle fluorescenti che catturano e concentrano la luce del sole. Il risultato di una ricerca dell'Università di Milano-Bicocca.

Normativa e Incentivi

Per l'installazione dei sistemi di rilevamento individuale del fabbisogno energetico sui termosifoni degli edifici con riscaldamento centralizzato la Provincia di Bolzano concede contributi nella misura massima del 30% dei costi ammissibili. Possibili riduzioni dei consumi del 40-50%. Le domande entro il 30 settembre 2015.

Fossili vs Rinnovabili

Grazie al "Renewables Global Status Report" e a Ren21 proviamo a dimensionare il mercato mondiale delle rinnovabili e a visualizzare, attraverso alcune infografiche, l'andamento delle installazioni di queste fonti energetiche nell'ultimo decennio (2004-2014), che rappresenta il vero primo periodo di crescita di questi mercati.

Appuntamenti

Ragusa, 16 Settembre 2015

Palermo, 17 Settembre 2015

Roma, 29 Settembre 2015 - QualEnergia.it organizza un Workshop Tecnico di una giornata sulle possibili soluzioni tecnologiche rivolte a ridurre i consumi elettrici e termici di diverse tipologie di piccole e medie industrie, grazie ad interventi di efficienza energetica e all'utilizzo di impianti a fonti rinnovabili.

News dalle Aziende: prodotti e servizi

Ingeteam ha l’autorizzazione del Ministero dell’Energia per utilizzo suoi inverter di stringa in impianti residenziali di produzione elettrica.

la nuova release di APID, unica nel mercato internazionale, che integra la funzione di anti P.I.D. con quella di data logger.