Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

FV, inverter e innovazione digitale a Intersolar 2018

A Intersolar Europe, dal 20 al 22 giugno 2018 a Monaco di Baviera, i principali produttori ed esperti mostreranno le soluzioni digitali e i modelli di business che fanno da volano per il mercato degli inverter.

Gli inverter oggi sono versatili "tuttofare": oltre a convertire la corrente continua in corrente alternata, analizzano e controllano i sistemi fotovoltaici ma anche le batterie solari, le soluzioni power2heat o smart home. Possiedono interfacce di comunicazione digitale e sono collegate a sistemi di gestione dell'energia che integrano anche veicoli elettrici.

Durante Intersolar Europe 2018, che si terrà a Monaco di Baviera dal 20 al 22 giugno, i visitatori potranno scoprire le tendenze di un mercato che guarda al futuro.

Gli inverter devono il loro ventaglio di applicazioni in crescita soprattutto alla digitalizzazione e alle nuove aree di impiego a essa correlate. La loro capacità di diversificarsi emerge anche dalle cifre di vendita. Nell'anno record del 2017 la potenza degli inverter forniti è aumentata di un altro 23% rispetto all'anno precedente, raggiungendo quota 98 gigawatt, secondo un'analisi di GTM Research.

Oltre al rendimento, che attualmente sfiora il 99%, gli inverter stanno dimostrando un potenziale di innovazione completamente nuovo lungo la catena del valore dell'energia. Con l'aiuto della digitalizzazione per i produttori si aprono nuovi ambiti di applicazione e modelli di business.

Ad esempio, gli inverter con funzione di ricarica integrata possono rifornire i veicoli elettrici fino a due volte e mezzo più velocemente rispetto ai convenzionali regolatori di carica. Permettono inoltre di risparmiare sui costi di installazione, poiché non necessitano di cavi e fusibili aggiuntivi.

Anche nel settore del riscaldamento gli inverter mettono a disposizione le proprie crescenti funzionalità digitali, controllando le resistenze per il riscaldamento dell'acqua in scaldabagno e buffer che possono essere alimentati con energia solare in eccesso. I moderni inverter per fotovoltaico e batteria soddisfano persino la richiesta di maggiore utilità alla rete. Grazie alle loro capacità di gestione dell'energia possono fornire elettricità in funzione delle esigenze.

Start-up e spin-off preparano i servizi digitali per il mercato

Con i moderni inverter si aprono innovativi campi operativi per i produttori, ma anche il prosumer ne trae beneficio: sempre più produttori di inverter collegano  infatti le proprie soluzioni con piattaforme digitali e offrono servizi integrati per le utenze elettriche professionali.

Questa è la nuova tendenza secondo gli analisti di mercato di IHS Markit: i fornitori stanno espandendo la propria gamma con servizi software e cloud, che li mantengono collegati agli inverter fotovoltaici su piattaforme digitali. Con il coinvolgimento di partner dai comparti elettromobilità, immagazzinamento energetico o raffreddamento vengono creati nuovi modelli di business che riuniscono competenze chiave di vari settori. I prosumer in questo modo possono avvalersi di soluzioni di gestione dell'energia professionali senza dover creare autonomamente un'infrastruttura costosa.

Quanto potenziale risieda in questa innovativa tecnologia digitale è dimostrato dagli sviluppi economici nel settore. Soprattutto i grandi produttori di inverter stanno investendo in tutto il mondo in hardware, software e servizi cloud, per non perdere il "treno" dei servizi di gestione dell'energia.

E c'è un altro fattore nuovo: le imprese stanno esternalizzando questa area di business proiettata al futuro a società affiliate. Queste start-up a loro volta collaborano con enti pubblici comunali, società di edilizia residenziale o imprese di telecomunicazioni per offrire soluzioni white label in settori quali la gestione o il monitoraggio dell'energia. Per i consumatori questo comporta principalmente cali dei costi energetici, perché la produzione e la distribuzione sono più efficienti. Inoltre i prosumer commerciali e privati possono immettere le eccedenze di elettricità solare nella rete.

Intersolar Europe illustra le tendenze del mercato degli inverter

Sette dei dieci principali produttori di inverter saranno presenti a Intersolar Europe, la fiera leader mondiale per l’industria solare.

Per i visitatori professionali, gli esperti e tutto il settore in generale, Intersolar Europe è il luogo di incontro ideale per scoprire e scambiare informazioni sulla digitalizzazione in questo comparto. Durante l'Intersolar Europe Forum, il 21 giugno 2018 nel padiglione A2, la sessione "Inverters and Digitalization" fornirà una panoramica aggiornata sull'argomento. Già il 20 giugno le aziende nominate per l'Intersolar Europe AWARD presenteranno i loro innovativi prodotti e soluzioni nel campo degli inverter.

Del fermento commerciale attorno alla digitalizzazione si parlerà anche durante l'Intersolar Europe Conference. Nella sessione "Power Plants: Operation & Maintenance", ad esempio, i relatori illustreranno la crescente offerta di società di servizi per la digitalizzazione.

Intersolar Europe e le manifestazioni concomitanti si tengono dal 20 al 22 giugno 2018 sotto l'egida di The smarter E Europe presso Messe München.

Per maggiori informazioni consultare il sito web: