Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Risparmiare con l’energia del sole, le proposte di Viessmann

La competitività delle rinnovabili con le fonti tradizionali è sempre più evidente, sia in termini di sostenibilità che di convenienza e risparmio. Per questo Viessmann si propone come guida per le famiglie ed elenca in questo articolo alcune soluzione per risparmiare sulla componente termica dell'energia.

Articolo realizzato da Viessmann all'interno di un accordo commerciale con QualEnergia.it

La competitività delle rinnovabili con le fonti tradizionali è sempre più evidente, sia in termini di sostenibilità che di convenienza e risparmio.

Viessmann – noto produttore di caldaie e di soluzioni per l'efficienza energetica – riconoscendo l'importanza di queste tematiche si propone come guida per le famiglie verso soluzioni, non solo per diminuire il costo delle bollette, ma anche per aumentare il valore della propria abitazione.

Anche l’Unione Europea promuove questo tipo di energie alternative ponendosi obiettivi al 2020 e al 2030.

Tra le varie tecnologie disponibili per il conseguimento di questi obiettivi, ci sono i pannelli solari termici.

Diversamente dai pannelli fotovoltaici, che utilizzano l’energia del sole per produrre energia elettrica e diminuire la bolletta della luce, i pannelli solari termici usano l’energia solare per produrre acqua calda a temperatura variabile. Se si considera che il 75% del consumo energetico domestico è dovuto al riscaldamento della propria casa è evidente che il solare termico rappresenta un’ottima soluzione per spendere meno.

Il pannello solare termico Vitosol 200-FM di Viessmann si posiziona tra le migliori tecnologie in grado di restituire un grande risparmio negli anni successivi all’installazione.

È il primo pannello solare termico piano al mondo con brevetto ThermProtect, che protegge l’impianto dalle alte temperature, azzera la stagnazione del liquido interno e garantisce una lunga conservazione dei suoi componenti. La superficie è rivestita da una speciale struttura di diossido di vanadio che, con la sua particolare struttura molecolare, aumenta la percentuale di energia riflessa.

È così che si evita il surriscaldamento e i problemi legati a lunghe fasi di inattività.

Accanto alla soluzione piana, Viessmann propone Vitosol 300-TM, il nuovo pannello solare termico sottovuoto ad alta efficienza, ideale per case indipendenti e condomini.

Vitosol 300-TM costituisce uno dei pannelli solari termici sottovuoto più efficienti attualmente sul mercato: la possibilità di orientare il singolo tubo di +/– 25 gradi assicura un rendimento superiore alla media anche nel caso in cui il pannello non sia posizionato in maniera ottimale rispetto al sole.

Il pannello dispone inoltre del sistema brevettato ThermProtect, in grado di interrompere automaticamente la trasmissione del calore quando l'irraggiamento solare elevato si protrae per lunghi periodi senza prelievo del calore prodotto.

Vitosol 300-TM funziona in base al principio heat pipe: all'interno dei tubi non scorre il fluido solare, ma un fluido termovettore che evapora e trasferisce il calore al fluido solare tramite lo scambiatore a tubo doppio Duotec, garantendo così una trasmissione di calore ottimale.

Concepito per una durata operativa superiore alla media, Vitosol 300-TM è realizzato utilizzando vetro, alluminio, rame e acciaio, materiali di ottima qualità, resistenti alla corrosione. L'assorbitore è integrato nei tubi sottovuoto, al riparo dagli agenti atmosferici e dalla sporcizia, in modo da garantire rendimenti sempre elevati.

Semplice e rapido da installare - grazie ai sistemi di montaggio e di collegamento Viessmann - e adatto a qualunque tipo di montaggio, anche in presenza di spazi ridotti, Vitosol 300-TM è inoltre installabile in senso orizzontale.

Per interventi di manutenzione, è possibile sostituire facilmente i singoli tubi heat pipe, anche in caso di impianto già in pressione, grazie al loro collegamento "a secco".

Il rivestimento nel medesimo colore blu scuro dell'involucro e della superficie dell'assorbitore assicura infine un design particolarmente elegante.

La scelta di una o dell’altra tecnologia può essere consigliata da un tecnico certificato Partner per l’Efficienza Energetica Viessmann, in base alle esigenze di installazione e alle caratteristiche dell’abitazione, evitando sovradimensionamenti.

Molteplici sono, dunque, le varianti da considerare: ad esempio la zona in cui è stato montato (Nord, Centro o Sud Italia); le condizioni climatiche; l’orientamento e l’inclinazione su tetti, terreni o muri; la tipologia di pannello e la tecnologia che usa. Infine, per richiedere un impianto occorre inviare una comunicazione al proprio Comune, anche servendosi del web.

Si ricorda che gli impianti funzionano tutto l’anno e permettono di non usare la caldaia per 6 o addirittura 8 mesi su 12, usufruendo dell’acqua calda gratuita, scaldata dal sole. Per la scelta della grandezza media di un impianto per una famiglia, anche in questo caso, si fa riferimento al numero di persone che vivono nella stessa casa e alle loro abitudini. Basti pensare che in media vengono consumati dai 30 ai 50 litri di acqua al giorno a persona.

Risparmiare con l’energia del sole è dunque possibile e le soluzioni sono molteplici. Presupponendo il fabbisogno di una famiglia media già in possesso di una caldaia istantanea, si può abbinare il pannello solare Vitosol 200-FM con il bollitore Vitocell 100-B, per ottenere acqua calda e soddisfare le esigenze di 2-4 persone. In questo caso, usufruendo delle detrazioni fiscali al 65%, i tempi di ammortamento dell'investimento nell'impianto sono di 4/5 anni.