Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

FV e accumulo, EnBW Energia ha acquistato SENEC

Una delle quattro maggiori utility tedesche, EnBW Energie Baden-Württemberg, ha acquisito il 100% delle quote di SENEC. Il completamento della transazione è ancora sotto il controllo dell'anti-trust tedesca.

EnBW Energie Baden-Württemberg AG ha acquisito il 100% delle quote della Deutshce Energieversorgung GmbH, che opera sul mercato con il brand SENEC.

Ora l’azienda di Lipsia, produttrice di sistemi di accumulo, appartiene a una delle più grandi aziende fornitrici di energia della Germania. EnBW attualmente conta infatti 20.000 dipendenti e 5,5 milioni di clienti. Con un fatturato 2016 di oltre 19 miliardi di euro, è una delle 4 maggiori utility tedesche e uno dei suoi marchi, Yello, è tra i più conosciuti nel mercato domestico dell’energia in Germania.

Il completamento della transazione è ancora sotto il controllo della Bundeskartellamt, l’autorità tedesca per l’anti-trust.

Anche se parte del gruppo EnBW, SENEC continuerà ad operare nel mercato in modo indipendente e con il suo marchio. Inoltre, le strategie delle due aziende si integrano perfettamente: EnBW, negli ultimi anni, ha attuato una forte politica di espansione nel mercato della generazione distribuita per clienti privati. L’azienda già offre sistemi di accumulo e, tra l’altro, gestisce la più grande rete di ricarica veloce per veicoli elettrici della Germania. SENEC, dal canto suo, ha una posizione consolidata come fornitore di soluzioni intelligenti per l’accumulo di energia ed aggiunge, alla famiglia EnBW, un gruppo di circa 550 installatori in tutto il territorio tedesco a diretto contatto con gli utenti privati.

“Questa acquisizione è strategica anche per la crescita di SENEC in Italia. Siamo nella fase conclusiva di sviluppo del progetto SENEC.Cloud e, a tutti gli effetti, diventeremo fornitori di energia anche in Italia. Integrare le nostre competenze con quelle di una delle principali aziende operanti nel mercato dell’elettricità non può che aumentare la nostra capacità di servire in modo efficiente le esigenze dei consumatori finali”, conclude Andrea Cristini, Amministratore di SENEC Italia.