Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

O&M Enerray, nuovi investimenti per un servizio customer care sempre più efficiente

Con 580 MW di impianti gestiti in Italia, l’azienda si conferma leader nel settore O&M, grazie al rinnovato progetto organizzativo di customer care che mira a soddisfare sempre di più le richieste del mercato.

Enerray ha chiuso il 2017 con 580 MWp in gestione, 100 in più del 2016, e per il 2018 punta a quota 700, grazie anche a continui investimenti in sistemi digitali volti a soddisfare le esigenze dei clienti.

Controllata di Seci Energia (Gruppo Industriale Maccaferri) e specializzata nella gestione a 360° di impianti fotovoltaici, Enerray si sta dunque mettendo in luce nel panorama estremamente competitivo dell'O&M fotovoltaico in Italia.

“Abbiamo saputo distinguerci grazie alla capacità di rispettare quanto promesso in termini di performance e qualità del servizio, non perdendo di vista il nostro primo obiettivo: la soddisfazione dell’investitore. Nel tempo abbiamo differenziato e potenziato la nostra offerta, sviluppando nuove procedure e meccanismi di misurazione dell’efficienza e della redditività”, spiega Aldo Moretti, direttore O&M di Enerray.

Oggi, la dimensione del portafoglio in gestione e le crescenti richieste di clienti sempre più esigenti ed edotti in materia, ci hanno spinto a rinnovare organizzazione, processi e strumenti al fine di mantenere e rafforzare il ruolo di leader del mercato.

Il rinnovato progetto organizzativo di Enerray è volto ad una logica di customer care e mira sempre di più da una logica di “gestione del processo”, assegnando una responsabilità univoca di specifici processi a una determinata risorsa o a un determinato team.

L’obiettivo è rendere il nostro servizio sempre più “proattivo”, focalizzando l’attenzione sulla prevenzione dei guasti e quindi sulla capacità, supportata dall’analisi dei dati storici degli impianti, di prevedere quali parti dell’impianto siano maggiormente a rischio.

In particolare, alla luce dei feedback provenienti dal mercato e dai nostri clienti, abbiamo introdotto la figura del “Performance Specialist” il cui compito è quello di effettuare analisi sui dati di produzione e sui guasti, proponendo attività finalizzate al miglioramento delle prestazioni, garantendo sempre un ottimale equilibrio tra investimento e benefici.

Tale ruolo è affiancato da nuove figure di responsabilità come: l’”Help Desk” per la gestione del sistema digitalizzato di risoluzione dei danni chiamato “Trouble Ticketing”; il “Field Force” per il coordinamento delle attività di manutenzione e dei tecnici sul campo, il “Service Manager” punto di riferimento per l’investitore e responsabile della gestione del contratto e l’“Admin Management”.

Al fine di velocizzare la risoluzione di eventuali malfunzionamenti, Enerray ha investito per sviluppare il sistema proprietario di Trouble Ticketing, che consente la gestione istantanea degli interventi, nonché la tracciabilità automatica di tutti i dati relativi a ciascun intervento, permettendo così di avere un database per ogni impianto sempre aggiornato.

"Lavoriamo ogni giorno per mantenere la reputazione che ci siamo costruiti in oltre 10 anni di attività in Italia e all’estero grazie alla dedizione di un team fidelizzato e qualificato e agli investimenti di un gruppo presente dal 1879 e con un fatturato di 1.270 milioni di Euro. La nostra filosofia è quella di far tesoro del passato e dell’esperienza decennale sul campo, ben sapendo che siamo noi gli artefici del nostro successo per raggiungere obiettivi sempre più sfidanti", spiegano dall'azienda.

Nel video accessibile cliccando sul banner sotto, Alberto Biagiotti, Perfomance Specialist di Enerray, spiega quali sono i compiti di questa figura di riferimento nella nuova organizzazione aziendale:

Il team O&M di Enerray:

Per maggiori informazioni, visitare il sito di Enerray o scrivere a info@enerray.com