Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Nuovo decreto rinnovabili “in lavorazione”, la visione sul mini-idroelettrico

Il sottosegretario per la Semplificazione, Angelo Rughetti, è intervenuto alla Camera sul nuovo decreto, in particolare per quel che riguarda l’idroelettrico: i nuovi incentivi “favoriranno le tipologie impiantistiche più efficienti” e saranno “più contenut"i. Possibile una stretta parallela sulle linee guida per le autorizzazioni.

Considerando da un lato “il target elevato del 55 per cento” di rinnovabili sui consumi elettrici posto dalla SEN, dall’altro “la necessità di contenere l’impatto sulle bollette elettriche”, i futuri incentivi “dovranno essere maggiormente orientati verso tipologie impiantistiche più efficienti, essere più contenuti e stimolare alla riduzione dei costi, in particolare per i piccoli impianti che oggi godono ancora di un livello di sostegno elevato. “

“Con il decreto oggi in lavorazione, che coprirà il periodo fino al 2020, sarà attuata questa revisione degli incentivi e rafforzati gli stimoli verso l’efficienza, anche per i piccoli impianti.”

Rompendo un lungo ...

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
NON sei abbonato?
Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati.
QualEnergia PRO