Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Rinnovabili, il futuro degli incentivi secondo la SEN definitiva

Aste tecnologicamente neutre fino al 2020, dopo di che si punterà su contratti a lungo termine con eventuale garanzia pubblica. Frenata decisa al sostegno alle biomasse, semplificazioni e possibili aiuti in conto capitale per i rifacimenti. Gli strumenti per le rinnovabili elettriche proposti dalla Strategia.

Per raggiungere quel 55% di elettricità da rinnovabili, posto come obiettivo 2030 dalla SEN presentata venerdì nella sua versione definitiva, la produzione da fonti pulite dovrà crescere non poco.

Quasi tutto l’aumento, secondo la Strategia, sarà sulle spalle dell’eolico e del fotovoltaico. Il primo dovrà grosso modo raddoppiare il contributo, dai 17,5 TWh del 2016 a poco meno di 40 nel 2030, mentre per il FV si prevede una produzione più che triplicata, da 22,5 TWh del 2016 a circa 70.

Chiaro che ...

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
NON sei abbonato?
Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati.
QualEnergia PRO